Via del Teatro romano e via Leonardo da Vinci al buio, la gente insorge

Via del Teatro romano e via Leonardo da Vinci al buio, la gente insorge

Strade al buio, i cittadini protestano. Sotto accusa ci sono due vie che già in passato sono finite nel mirino di residenti e non solo per la loro scarsa visibilità. Si tratta delle trafficate via del Teatro romano e via Leonardo da Vinci

03.11.2012 - 11:02

0

Strade al buio, i cittadini protestano. Sotto accusa ci sono due vie che già in passato sono finite nel mirino di residenti e non solo per la loro scarsa visibilità. Si tratta delle trafficate via del Teatro romano e via Leonardo da Vinci. Nel primo caso a destare preoccupazione è il passaggio pedonale che, sebbene segnalato da appositi lampeggianti, è praticamente al buio. I lampeggianti, che dovrebbero lampeggiare ripetutamene all’avvicinarsi di persone pronte ad attraversare la strada proprio per segnalare la loro presenza, sono infatti spenti ormai da tempo e così anche il lampione, quello più vicino alle strisce pedonali, è fuori uso lasciando il tratto completamente al buio. A farlo notare sono gli stessi automobilisti preoccupati per aver visto più volte sbucare i pedoni tra le automobili parcheggiate da un lato della strada. “Il rischio - affermano - è di accorgersi del pedone solo all’ultimo istante con le conseguenze che si possono immaginare. Sarebbe bene anche posizionare un lampione o comunque una fonte di luce più vicina alle strisce”. Ma via del Teatro romano non è l’unica strada a far preoccupare i cittadini. Una seconda segnalazione arriva da via Leonardo da Vinci, una delle vie più vive e trafficate della nostra città, così come la definiscono gli stessi residenti che, anche in questo caso, puntano il dito contro la scarsità di luce. “Non ci manca veramente nulla: negozi, scuole, impianti sportivi, supermercati, bar, ufficio postale e chi più ne ha più ne metta, peccato che appena il sole tramonta sembra tutto scomparire come per magia” affermano, la strada è infatti molto trafficata anche nelle ore del tardo pomeriggio quando, calato il sole, diventa difficile distinguere i pedoni e comunque muoversi in sicurezza. Sotto accusa la scarsa illuminazione dell’intera via ritenuta dai residenti non adeguata: “Una strada praticamente a quattro corsie, considerando i due sensi di marcia e le due file per il parcheggio, illuminata solamente da una fila di lampioni, distanti inoltre l’uno dall’altro tanto da non vedere nulla. Le strisce pedonali dobbiamo immaginarle ed anche i dossi, se non hai imparato la loro posizione a memoria, sembrano spuntare dal nulla”. A fare la sua parte anche la folta vegetazione che contribuisce a rendere ancora più buia la via: “La luce dei pochi lampioni è per giunta oscurata dalle piante che ormai li sovrastano. Il verde è fondamentale, ma una potatura è ormai indispensabile. Ne guadagneremmo ottenendo non solo la luce, ma evitando che ogni volta che piove o tira vento si stacchino montagne di foglie che ostruiscono i tombini fognari” sottolineano da via Leonardo da Vinci concludendo con una espressione quanto mai eloquente: “Anneghiamo nel buio”.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Francia, in stato di fermo il miliardario Bolloré

Francia, in stato di fermo il miliardario Bolloré

Parigi, (askanews) - Il miliardario francese Vincent Bolloré è stato fermato a Nanterre per "corruzione di funzionari pubblici stranieri" in riferimento a due vicende a Lomé in Togo e a Conakry in Guinea. I magistrati sospettano che il leader del gruppo Bolloré abbia facilitato l'ascesa al potere di leader africani fornendo consulenze e servizi di comunicazione a prezzo inferiore al mercato. Lo ...

 
Salute

I 60 anni di Enterogermina, farmaco icona Made in Italy

Il probiotico italiano prodotto nello stabilimento Sanofi di Origgio (Varese) festeggia il suo sessantesimo compleanno in un momento di grande fermento per gli studi sul microbiota umano, la flora batterica intestinale. Mantenerla in equilibrio è fondamentale per il benessere dell’intero organismo

 
Cena glamour per Trump e Macron, le first lady rubano la scena

Cena glamour per Trump e Macron, le first lady rubano la scena

Mount Vernon (Virginia), (askanews) - Lo sfarzo di Mount Vernon, la dimora storica di George Washington in Virginia, una cena a base di agnolotti e sogliola di Dover, l'eleganza delle due first lady Melania e Brigitte - la prima in nero, la seconda in giallo - e soprattutto il feeling tra i due presidenti Donald Trump ed Emmanuel Macron. Due ore di convivio, durante le quali a rubare la scena ...

 
Altro

Attesa finita, tornano gli Avengers

Esce domani 25 aprile Avengers: Infinity War. Nuovo attesissimo film Marvel che arriva nelle sale in concomitanza con il decimo anniversario dei Marvel Studios. Il terzo capitolo degli Avengers e diciannovesimo sarà distribuito in circa 900 copie da The Walt Disney Company Italia. Gli Avengers si sono divisi in due fazioni durante la Guerra Civile, inoltre Hulk e Thor erano impegnati tra lo ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018