La felicità di Sirci: "Li abbiamo macinati". Atanasijevic: "Troppe chiacchiere"

Sirci balla dopo la vittoria contro Civitanova in Champions (foto Testa)

VOLLEY

La felicità di Sirci: "Li abbiamo macinati". Atanasijevic: "Troppe chiacchiere"

08.12.2017 - 23:02

0

Contro tutto e tutti. Contro l’inerzia di una gara che sul 19-17 pro Lube nel terzo set, vedeva Civitanova proiettata verso un più che possibile e rumoroso 3-0. Contro le statistiche che evidenziavano come i marchigiani fossero duri da battere quando guidavano due set a zero. Nell’ultimo anno e mezzo, infatti, per tre volte su quattro Juantorena e soci avevano portato a casa la vittoria al tiebreak dopo essere stati avanti di due giochi. Contro chi aveva riservato pensieri e parole non propriamente al miele per il patron Sirci e per il poco amato grande ex Ivan Zaytsev, perché quel “Ma da Lisbona a Vladivostok almeno le scarpe erano comode?” sapeva di provocazione (civile, sia chiaro) sia per il numero 1 perugino che per lo schiacciatore bianconero.

IL SUCCESSO AL TIE BREAK
Si spiega anche così la gioia con la quale Sirci, a dado ormai tratto in favore della sua Sir Safety Colussi Sicoma, si è lasciato andare ad un ballo scatenato: “E’ quello che faccio quando sono felice - spiega il presidente della Sir -. Nel tiebreak gli abbiamo semplicemente asfaltati, strapazzati, macinati. Ci abbiamo messo concentrazione, cattiveria e la forza della disperazione. Sono contento, ci voleva un successo simile con una squadra forte come Civitanova. Con il passare della gara abbiamo ricevuto meglio e in questo fondamentale Zaytsev è cresciuto così come il muro. Anche la nostra battuta che è sempre fondamentale per fare bene è salita di livello. E’ stata una vittoria di carattere”.
Coach Bernardi aggiunge: “Continuo a sostenere una cosa che deve essere molto chiara. In una piazza affamata di successi come quella di Perugia è importantissimo saper mantenere i piedi per terra. Non eravamo fenomeni prima della sfida dell’Eurosuole di dieci giorni fa e non eravamo dei brocchi al termine della stessa. Così come non siamo tornati ad essere invincibili dopo la rimonta maturata in Champions League. Dobbiamo continuare a fare un percorso di un certo tipo. Per cambiare e consolidare una mentalità di una squadra e di un ambiente ci vogliono anni. Per ambire a vincere andremo incontro a degli alti e bassi che dovremo gestire nella maniera giusta. I ragazzi stanno lavorando benissimo. Ora testa a Latina visto che ci aspetta una gara molto insidiosa”.
Se Atanasijevic sarà quello visto contro la Lube, sarà un po’ meno arduo passare al PalaBianchini. L’opposto serbo dimostra però di saper incidere anche davanti ai microfoni e non solo quando sale in cielo per bombardare a suon di attacchi vincenti le difese avversarie: “Con il passare della gara abbiamo giocato bene dimostrando di saper tirare fuori il meglio di noi stessi anche contro le ‘Big’. Forse per loro era meglio stare zitti e non fare i fenomeni in casa nostra pur se la prestazione non è stata straordinaria e per fare bene in Champions, ripeto, è necessario giocare bene. Ringrazio i tifosi che ancora una volta sono stati grandi così come mi sento di ringraziare il coach che ha preparato bene la partita”.
Chiosano Podrascanin e Anzani, come di consueto più che positivi anche mercoledì sera: “Abbiamo dimostrato un grande carattere. Questa è la vittoria più bella della stagione - spiega il ‘Potke’ - anche perché è arrivata contro un avversario che considero ancora essere il più forte d’Italia”. Anzani aggiunge: “I primi due set sono stati la fotocopia di quelli di dieci giorni fa. Ci dispiaceva, ci scocciava perdere e per questo non ci siamo arresi. Dovevamo avere una reazione importante e così è stato”. Contro tutto e tutti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Distrugge fucile con la motosega, il video è virale. #Onelessgun

Distrugge fucile con la motosega, il video è virale. #Onelessgun

Roma, (askanews) - É diventato virale sul web il video pubblicato su Facebook da Scott-Dani Pappalardo, un uomo di New York che fa a pezzi il suo fucile con una motosega dopo aver rivolto a tutti un messaggio: "Ho preso una decisione, voglio essere certo che la mia arma non sarà mai in grado di uccidere una vita". Lui, da appassionato di tiro al bersaglio, dopo l'ennesima strage, quella di ...

 
Altro

EagleRay, il sottomarino aereo

Un drone o un areo? Un sottomarino aereo. Parliamo del primo veicolo senza pilota e ad ala fissa in grado di viaggiare sia nell'aria che sott'acqua, passando ripetutamente dall'una all'altra. Come si chiama? EagleRay XAV. A realizzarlo i ricercatori della North Carolina State University. Le applicazioni di questo originale veicolo a guida autonoma sono veramente molte. "Ad esempio - spiegano i ...

 
Mozambico: crolla discarica, 14 morti sotto montagne di rifiuti

Mozambico: crolla discarica, 14 morti sotto montagne di rifiuti

Maputo (askanews) - Almeno quattordici persone sono morte, sepolte in una montagna di rifiuti, in Mozambico. A causa delle piogge torrenziali che hanno colpito la capitale del paese africano, Maputo, è crollata una discrica. Giganteschi cumuli di rifiuti hanno travolto delle fragili abitazioni nel quartiere di Hulene, nella banlieue di Maputo, uccidendo diverse persone mentre dormivano. Cinque ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018