Laura Giombini, 12 mesi al top

Campionissimo 2016

Laura Giombini, 12 mesi al top

03.12.2016 - 13:00

0

Quando Laura Giombini appenderà le scarpe al chiodo e sfoglierà il proprio personale album dei ricordi, crediamo si soffermerà non poco su quanto è riuscita a realizzare nell'anno di grazia 2016. Dodici mesi che, come conferma la stessa atleta umbra, non dimenticherà tanto facilmente perché sono stati un concentrato di successi e di emozioni che faranno parte sempre di lei. Un anno che le ha consentito di vivere un sogno, quello a 5 cerchi di Rio de Janeiro. Un anno che poi l'ha vista vincere a settembre il campionato italiano di beach volley in coppia con Marta Menegatti, e che si chiude e per certi versi si sublima con la candidatura a Campionissimo 2016, concorso istituito dal Corriere dell'Umbria che nel mese di gennaio premierà il miglior sportivo della regione.

VOTA qui il sondaggio

Un onore L'atleta classe '89 nata a Mugnano, vissuta a San Sisto e formatasi nel Trevi Volley prima di intraprendere una luminosa carriera nel beach dove nel 2010 vinse un argento ai Campionati Europei Under 23 di Kos, parte proprio da questa candidatura che definisce "inaspettata" per parlare di quanto di buono ha fatto nell'anno ormai agli archivi. "Essere tra gli otto candidati scelti per diventare lo sportivo dell'anno - spiega Laura - è per me un grande onore. E' un qualcosa che non mi aspettavo e per questo mi rende estremamente felice. Inoltre, partecipare ad un concorso simile significa molto anche perché si svolge nella mia terra alla quale sono molto affezionata e nella quale torno appena posso. L'Umbria è casa mia, tornare dalla mia famiglia mi trasmette grande serenità".
Esperienze uniche Giombini torna poi con la mente a quel paio di mesi, agosto e settembre, che le hanno poi permesso di essere tra i magnifici 8: "Partecipare alle Olimpiadi (in coppia con Menegatti è arrivata fino agli ottavi di finale, ndr) e vincere lo Scudetto a Catania sono state due esperienze uniche. Far parte della spedizione olimpica penso sia una delle massime ambizioni che un atleta possa cullare. In Brasile ho vissuto dei momenti magici. Giocare in un'arena da 15.000 posti è un qualcosa che ti riempie l'anima. E' stato emozionante anche per la mia famiglia". E lo Scudetto? "Beh, quello è un ricordo fantastico. Io e Marta sapevamo di essere competitive ma vincere non è stato semplice visto che entrambe giochiamo nello stesso ruolo. Ci siamo dovute adattare l' una all'altra, abbiamo dato il 100% di noi stesse in ogni partita ed alla fine è arrivato un titolo che ci riempie d'orgoglio anche perché fuori dal rettangolo di gioco siamo molto amiche".
Ritorno alle origini Il recente e luminoso passato fa ora spazio al presente caratterizzato da una Laurea in Scienze Motorie da conseguire e dal ritorno alle origini, all' indoor e non più (al momento) al beach: "Tornare a giocare a pallavolo è stato un aiuto per rimanere a Roma, città dove vivo. Gioco nell'Evoluzione Ostia, squadra di cui sono capitano, grazie al volere delle mie compagne che ringrazio. Inoltre, alleno anche dei bambini. Le giornate passano in fretta". Quando le chiediamo se il volley sulla sabbia sia un capitolo chiuso, la Giombini che da qualche anno è entrata anche a far parte degli Atleti di Cristo, risponde: "Certo che non lo è. In questi giorni mi sto allenando perché il 28 ed il 29 dicembre a Milano io e Marta Menegatti parteciperemo ad un evento dedicato al beach volley internazionale al quale prenderanno parte 4 coppie maschili e 4 femminili. Nel frattempo. aspetto l'elezione del nuovo presidente olimpico, poi si vedrà". Meglio concentrarsi sull'oggi. Quando poi Laura sfoglierà il proprio album dei ricordi, tornerà a questa indimenticabile stagione. 
Come si vota Ora non resta che votare compilando l’apposito tagliando che trovate nella pagina e che troverete tutti i giorni da qui al 31 dicembre. Si può votare anche cliccando nelle apposite caselle del nostro sito all’indirizzo www.corrieredellumbria.it. I voti del tagliando cartaceo e quelli del sito verranno sommati nella speciale classifica che sarà pubblicata a partire dai prossimi giorni. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ceri mezzani, grandi emozioni come sempre
gubbio

Ceri mezzani, grandi emozioni come sempre

Li chiamano Ceri mezzani perché a portarli di corsa per le strade di Gubbio fino al monte Ingino sono i giovani, i ceraioli del futuro, ma non per questo l'emozione del secondo atto della Festa dei Ceri è meno emozionante. Uno splendido sole di maggio bacia la domenica dei Ceri mezzani, a cominciare dall'alzata e dalle birate del mattino in piazza Grande.

 
Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Milano (askanews) - Si sono guardati e sorrisi a lungo, poi si sono presi per mano e così si sono scambiati le promesse di matrimonio: il principe Harry d'Inghilterra e Meghan Markle sono diventati marito e moglie nella cappella di St George del castello di Windsor. La sposa, arrivata in auto con la madre Doria, è entrata da sola in chiesa, seguita dai 10 paggetti e damigelle, tra cui i ...

 
Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto alla cerimonia per il 150esimo anniversario di costituzione del Reggimento Corazzieri presso la caserma "Magg. Alessandro Negri di Sanfront" di Roma. Mattarella ha espresso "apprezzamento e riconoscenza" al reggimento dei corazzieri, sottolineandone "lo spirito di servizio allo Stato, di sostegno alla nostra ...

 
Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018

Da Giovanni Guidi, quel jazz tutto in "Salida"

L'intervista

Da Giovanni Guidi, quel jazz tutto in "Salida"

Nuova avventura musicale per Giovanni Guidi che chiama accanto a sé tre esponenti del jazz newyorkese. Ad accompagnare il pianista ci sono infatti David Virelles alle ...

17.05.2018

Miss Mondo in passerella

Sfida a colpi di bellezza

Miss Mondo in passerella

Sabato 19 maggio, a iniziare dalle 18,30, quindici bellissime miss sfileranno in passerella al centro di intrattenimento Gherlinda, a Corciano, per conquistare una delle tre ...

16.05.2018