La notte mondiale di Perugia,
Prandelli: "Siete straordinari"

Perugia

La notte mondiale di Perugia,
Prandelli: "Siete straordinari"

04.06.2014 - 20:40

0

E' una notte mondiale, l'ultima per gli azzurri prima di volare in Brasile. L'ultima è proprio qui a Perugia, una notte di sogni davanti a 25mila persone contro il Lussemburgo (ore 20,45) che è piccolo ma grande abbastanza per una vigilia di Coppa del Mondo che Perugia ha saputo vivere con trasporto, entusiasmo ed emozione fin dall'allenamento del martedì, un pomeriggio esagerato davanti a 10mila persone dove non è bastata la gradinata a contenere gli sportivi ed è stata aperta anche la curva sud. Prandelli è stato salutato prima dell'allenamento dal collega Serse Cosmi. L'uomo del fiume ha abbracciato il Ct azzurro che poco prima aveva ricevuto dal Corriere dell'Umbria il premio dedicato all'indimenticato Corrado Viciani.

 

Sono piovuti complimenti diretti da Prandelli per Perugia. “Ci riempie di gioia lo stadio Curi pieno - ha detto Cesare Prandelli - C'è la voglia di tanti di stare vicino a questa Italia, partiremo con l’entusiasmo di Perugia sapendo di aver lavorato seriamente e di aver fatto scelte giuste. Complimenti a Perugia per la risposta straordinaria all’evento della Nazionale. Mi auguro di regalare emozioni e bel gioco contro il Lussemburgo”.

La formazione è fatta con Balotelli unica punta, ma al di là dell'aspetto puramente tecnico e tattico, questa che sta per vivere Perugia è una festa azzurra alla quale nessuno vuol mancare e che mette perfino a dura prova gli aspetti logistici. Minimetrò aperto fino a mezzanotte e quindici munuti (ultima corsa), cancelli aperti alle 18, quindi quasi tre ore prima del fischio d'inizio, polizia municipale in stato di allerta. I tifosi sono 25mila e non è possibile fare previsioni sugli orari d'arrivo della massa in maniera tale da predisporre un piano organico. Quello che conta è che sia una notte da Mondiale, l'ultima in Italia, qui a Perugia, prima di metterci a sognare. Di notte, aggrappati a un pallone con l'azzurro nel cuore.

Pensati anche dai frati che hanno donato ai calciatori e allo staff il Tau francescano e la lampada di San Francesco "per illuminare e proteggere il loro cammino". Una delegazione dei frati del Sacro convento ha infatti  incontrato il ct Cesare Prandelli, il viceresidente della Figc, Demetrio Albertini e l'attaccante Mario Balotelli. Il Ct ha promesso di voler andare ad Assisi: "Metteremo la lampada di San Francesco nello spogliatoio". Il ct e Mario Balotelli hanno poi subito indossato il Tau simbolo di San Francesco e di fraternità.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018