Ecco la nazionale, Repace: "Benvenuti"

Perugia

Ecco la nazionale, Repace: "Benvenuti"

03.06.2014 - 12:35

0

E’ il grande giorno della Nazionale. Che torna a Perugia e in Umbria dopo 13 lunghi anni. Era il 23 aprile 2001 quando gli Azzurri del Trap sfidarono nel tappeto verde del Curi il Sudafrica (1-0, cucchiaio vincente di Montella).

L’Umbria attendeva da un po’ la bella novella. Che è arrivata nel momento migliore. Dopo la straordinaria cavalcata del Perugia che ha riconquistato la serie B dopo 9 stagioni di assenza. “Prima di tutto bisogna dire che si tratta di un grande evento che va al di là del calcio - spiega Luigi Repace, presidente del Comitato regionale umbro della Figc - la Nazionale torna a Perugia prima di partire per il Brasile. E’ un momento particolare, perché qui da noi, in Umbria riceverà l’abbraccio di tutta il Paese, il saluto e l’applauso più caloroso in vista dei Mondiali. A nome del comitato umbro della Figc do il benvenuto a Prandelli e ai suoi ragazzi che sono convinto in Brasile ci regaleranno grandi soddisfazioni”. Un evento capace di dare lustro e grande visibilità a tutta la regione: “A livello internazionale, ci sarà la diretta Rai e l’attenzione di tutti i media, tutti gli occhi del mondo calcistico italiano saranno puntati qui da noi. C’è grande interesse e curiosità attorno alla squadra di Prandelli anche perché la gara di domani avviene dopo la scelta dei 23 azzurri. Credo che sarà una grande giornata di sport”. La ciliegina sulla torta dopo i successi sportivi ottenuti dalla città di Perugia in questa stagione: “Sì, il ritorno in B del Grifo meritava di essere festeggiato con un evento particolare e meglio della Nazionale credo non ci sia nulla. Mi dispiace per quanto successo a Montolivo gli faccio un caloroso in bocca al lupo”. Sono attesi a Perugia i big del calcio italiano del passato e di quello attuale. Da Rivera ad Antognoni passando per Allegri. Con loro i “nostri” Cosmi e Novellino. E molti altri..

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Milano, (askanews) - "Guardi non fanno più notizia, sto iniziando a sbagliare i gerundi magari riesco a fare più notizia, visto che non parla mai del merito ma di queste cose. Tra l'altro a quei signori che hanno fatto i maestrini ho risposto che quella forma è corretta e lo dicono anche fior fiore di persone che si occupano di grammatica. Vedo sempre questi maestrini che ci correggono ...

 
Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

PyeongChang (askanews) - "Abbiamo voluto pensare a Carolina per riconoscenza, per gratitudine per questa meravigliosa carriera che ha fatto": così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha annunciato e motivato la scelta di Carolina Kostner come portabandiera azzurra alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang. Un omaggio a tutta la sua carriera e un auspicio perché ...

 
Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

PyeongChang (askanews) - "Medaglie che hanno ancora più valore a fronte delle maggiori difficoltà che nel nostro Paese le donne continuano ad avere per poter fare sport a livelli importanti". In questo modo il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto rendere omaggio alle molte medaglie conquistate da atlete nei Giochi invernali di PyeongChang.

 
Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

PyeongChang (askanews) - Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, da PyeongChang ha tracciato un bilancio della spedizione italiana alle Olimpiadi invernali sudcoreane. Dieci medaglie, di cui tre d'oro, "un risultato per il quale tutti avremmo firmato prima di partire". Un risultato che migliora quelli degli ultimi Giochi invernali e che ora, per le prossime edizioni, ci impone di fare ancora ...

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018