Giammarioli, addio a fine stagione

Giammarioli, addio a fine stagione

La squadra di Sottil ha un punto in più rispetto a quella di Torrente di due stagioni fa (formazione che poi vinse il campionato), ma nelle stanze di via Paruccini tutti si affrettano a fare i pompieri, evitando qualsiasi tipo di volo pindarico dopo appena sette giornate

18.10.2012 - 11:59

0

La squadra di Sottil ha un punto in più rispetto a quella di Torrente di due stagioni fa (formazione che poi vinse il campionato), ma nelle stanze di via Paruccini tutti si affrettano a fare i pompieri, evitando qualsiasi tipo di volo pindarico dopo appena sette giornate. “Per carità, i paragoni sono impossibili – ha spiegato il ds Stefano Giammarioli – con Torrente si arrivava da un campionato vinto, dall’apoteosi di San Marino, c’era un progetto ben avviato e l’entusiasmo era palpabile. Quest’anno siamo reduci da una retrocessione pesante, siamo ripartiti da zero, con 18 nuovi elementi, escluso l’allenatore e l’intero staff tecnico. Direi che gli 11 punti attuali vanno al di là di ogni più rosea previsione”.

Giammarioli tiene a sottolineare un particolare aspetto: “I soli 4 gol subiti sono un risultato eccezionale, frutto del lavoro della squadra e di Sottil. A questo proposito c’è da elogiare Grea, Regno e Bartolucci: non saranno come i terzini del Barcellona che sanno difendere e attaccare – ha detto il ds rossoblù – ma hanno dato una grossa mano al portiere, a Radi e Briganti per blindare la retroguardia”. Per una difesa che va a gonfie vele, c’è un attacco quasi asfittico: “Abbiamo un reparto composto da elementi giovani, non ancora affermati (scelta obbligata, i cannonieri da 20 gol a stagione viaggiano a cifre proibitive per il Gubbio), ma sono convinto che con il lavoro faranno il salto di qualità – ha affermato Giammarioli – Caccavallo e Bazzoffia sono arrivati all’ultimo giorno di mercato, senza preparazione: è normale che si debba aspettare un po’: sono però fiducioso, Arcipreti per esempio ha detto che vede proprio in Caccavallo uno dei giocatori da categoria superiore e lo stesso ex Crotone è il rimpianto più grande del ds del Trapani che lo voleva quest’estate. Bisogna avere pazienza”. Pazienza la devono avere pure i senatori dello spogliatoio eugubino, Sandreani su tutti, costretto in panchina nell’ultimo turno disputato con il Barletta soprattutto per la norma dei ’92 da schierare titolari, come linea societaria impone: “Tutti quanti, gruppo storico compreso, sanno qual è il progetto della dirigenza – ha spiegato – le scelte quindi vanno accettate: domenica è capitato a Sandreani, ma Guerri sta fuori spesso, Galabinov non ha giocato le prime partite, Boisfer ha fatto panchina a Sorrento… Ripeto, rientra tutto nei programmi”. Quali sono i giocatori il cui rendimento l’ha più colpita? “Sicuramente Sandreani – ha risposto sicuro il ds eugubino – per la maturità che sta dimostrando, con partite caratterizzate non solo da intensità, ma anche da tanta qualità; su Briganti e Radi invece non avevo alcun dubbio, certo è che soltanto 4 gol subiti… Infine i giovani, trovatemi una squadra con tanti ’92 e ’91 con alle spalle una stagione con almeno 23-24 presenze”.

Non manca infine, da parte di Giammarioli, un accenno al suo futuro: “Lo sa Fioriti cosa farò a fine anno – ha ammesso – in 4 anni ho dato tutto me stesso al Gubbio, sacrificando oltremodo la mia famiglia. Sono sincero, non mi andava di chiudere la mia esperienza dopo una retrocessione, ma è chiaro che al termine di questo campionato una riflessione andrà fatta”. Parole che sembrano anticipare un addio a giugno 2013.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Balena di 10 metri spiaggiata in Cile, salvata da volontari e militari

Salvata dalla morte. Una vera e propria lotta contro il tempo da parte dell'esercito cileno e di tanti volontari per far riprendere il largo a una balena lunga 9,5 metri, spiaggiata in Cile, sulle coste dell'isola Chiloé. Nel video postato dalle forze armate cilene le fasi salienti della difficile operazione che si è conclusa con un applauso liberatorio. Peraltro il cetaceo aveva diverse ferite ...

 
Balene nel cielo, primo decollo per il nuovo Airbus Beluga XL

Balene nel cielo, primo decollo per il nuovo Airbus Beluga XL

Tolosa (askanews) - Giovedì 19 luglio 2019 ha compiuto il suo primo decollo dall'aeroporto di Blagnac, nei pressi di Tolosa, in Francia, il nuovo Airbus Beluga XL, versione "allargata" del celebre maxi aereo cargo del consorzio aeronautico europeo. Basato sull'Airbus A330-200, il nuovo Beluga XL, alto quasi 19 metri, ha una capacità di carico superiore del 30% rispetto al suo predecessore, di cui ...

 
Tassista abusivo arrestato a Milano per lo stupro di una 20enne

Tassista abusivo arrestato a Milano per lo stupro di una 20enne

Milano (askanews) - Un tassista abusivo di 61 anni di origini egiziane è stato arrestato a Milano, dai carabinieri della Compagnia Duomo, con l'accusa di aver violentato, la notte del 16 giungo 2018, una ragazza 20enne che, dopo una serata trascorsa con gli amici all'Old Fashion, uno dei locali più noti della movida milanese, aveva usufruito del taxi abusivo per tornare a casa. La vittima, una ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018