"Gubbio-Barletta? Può essere la svolta"

"Gubbio-Barletta? Può essere la svolta"

Intervista all'ex difensore rossoblù Sauro Pugnitopo, che parla a 360 gradi della squadra di Sottil: "Che giocatore Palermo, bravi Radi e Briganti. Bazzoffia? Deve giocare per tornare in condizione"

16.10.2012 - 13:53

0

Una partita sulla carta facile, e forse anche per questo complicatissima. A utilizzare il paradosso per descrivere il coefficiente di difficoltà della gara del Gubbio contro il Barletta è Sauro Pugnitopo, ex difensore rossoblù di fine anni ’80 prima e di fine anni ’90 in seguito: in mezzo, tanta serie C, soprattutto con la maglia del Giulianova. Insomma, un vero e proprio esperto della categoria: “Quella con il Barletta per la squadra di Sottil può costituire un’autentica svolta per il campionato – ha spiegato – in caso di successo il gruppo acquisirà morale e fiducia (ricordiamoci come è nato il Gubbio di Torrente), ma ripeto, i pugliesi venderanno cara la pelle e per questo sarà un match difficile”. Rossoblù da play-off? “E’ ancora presto per dirlo, il campionato sembra livellato verso il basso – ha affermato Pugnitopo – però in un girone come quello meridionale le partite sono tutte difficili e non è facile emergere, con diverse piazze importanti a contenderti la vittoria”. Non è passata tuttavia inosservata la crescita della compagine di Sottil: “Sono sincero, quando ho visto la partita di Coppa Italia contro il Pontisola mi sono spaventato – ha ammesso – ora si è vista la mano dell’allenatore, è riuscito a dare un’ottima organizzazione, soprattutto a livello difensivo, grazie pure all’innesto di Radi. E’ chiaro che serve migliorare nella fase offensiva, anche se la priorità, specie in Prima divisione, è avere una buona compattezza a livello di retroguardia”. Pugnitopo poi ha elogiato le prestazioni di alcuni singoli: “Palermo mi ha colpito, mi avevano detto delle sue potenzialità ancora inespresse a causa di infortuni, ora sta dimostrando di poter essere un ottimo giocatore – ha commentato l’ex difensore – benissimo Radi, ma anche Briganti: credo che l’anno scorso sia stato davvero sfortunato con i problemi fisici e ha sofferto la categoria più del previsto. A mio avviso lui in serie B ci può stare tranquillamente”. Tornando al miglioramento necessario nella fase offensiva, pure Pugnitopo spera nel ritorno al top di Bazzoffia: “Pur non essendo un grande finalizzatore è sicuramente uno dei pochi a poter creare scompiglio nelle difese avversarie – ha evidenziato – potrebbe dare una mano importante a Galabinov. Non è al 100%? Ha bisogno di ritrovare il ritmo partita, penso dunque che più gioca e più recupererà la condizione”. Sul suo utilizzo tuttavia può influire lo schieramento di almeno due ’92 nell’undici titolare, secondo la linea dettata dalla società: “I fuoriquota dovrebbero essere ruotati in base alle esigenze di squadra, alternandoli nei ruoli – ha detto Pugnitopo – per esempio a volte può giocare Scardina, altre Regno o altre ancora Malaccari, senza dimenticare i ’91 e i ’90. I soldi delle valorizzazioni sono troppo importanti e pochi club possono permettersi il lusso di rinunciarci. Per fortuna Venturi si è rivelato un ottimo elemento e qui devono essere fatti i complimenti anche al preparatore Flavoni: del ragazzo mi ha stupito la reazione di personalità dopo l’indecisione con la Paganese. Contro il Benevento mostrando grande sicurezza”. Da Pontisola al Barletta, in due mesi è di nuovo cambiato tutto.

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco
L'incendio

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco

Un incendio è divampato sabato 21 aprile tra i boschi intorno ad Acqualacastagna, razione del comune di Spoleto al confine con  Terni. Il rogo si è sviluppato in un’area particolarmente impervia che ha complicato non poco le operazioni di contenimento e spegnimento da parte dei vigili del fuoco intervenuti sul posto con quattro mezzi. E' stato anche richiesto l’intervento di un mezzo aereo da ...

 
La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

Londra (askanews) - La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno con i tradizionali spari di auguri e con un concerto di beneficenza con Tom Jones, Kylie Minogue e Shaggy. Per celebrare il compleanno della monarca sono stati sparati 41 colpi a Hyde Park e 62 alla Torre di Londra, mentre al castello di Windsor la banda ha suonato "Happy Birthday" durante il cambio della guerdia. In ...

 
Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Roma (askanews) - La Cina ha condotto esercitazioni navali nel Pacifico, utilizzando la sua unica portaerei, la Lianing. Le manovre hanno avuto luogo in un'area a est del canale Bashi, che si trova tra Taiwan e le Filippine, e sono venute dopo diversi giorni di attività militari da parte di Pechino che hanno suscitato preoccupazioni a Taipei. La marina cinese ha dichiarato sul proprio account ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018