Sottil: "Con il Benevento serve la partita perfetta"

Sottil: "Con il Benevento serve la partita perfetta"

La forza di un leone, la velocità di un ghepardo e gli occhi di tigre. Queste le caratteristiche che Sottil chiede al suo Gubbio, domani sera (fischio d’inizio ore 20,45) contro il Benevento. “Dovremo giocare una partita perfetta – attacca a dire il tecnico di Venaria Reale – sappiamo bene di che pasta è fatta il Benevento, e non dovremo concederci distrazioni".

06.10.2012 - 19:18

0

La forza di un leone, la velocità di un ghepardo e gli occhi di tigre. Queste le caratteristiche che Sottil chiede al suo Gubbio, domani sera (fischio d’inizio ore 20,45) contro il Benevento. “Dovremo giocare una partita perfetta – attacca a dire il tecnico di Venaria Reale – sappiamo bene di che pasta è fatta il Benevento, e non dovremo concederci distrazioni. Abbiamo sempre avuto il massimo rispetto dell’avversario, figuriamoci di una squadra come quella campana che annovera giocatori come Mancosu, Marchi, Germinale, tanto per citarne solo alcuni, che sanno fare la differenza. Ma anche il Benevento dovrà preoccuparsi del Gubbio. Veniamo da una sconfitta immeritata a Pagani e siamo incavolati neri. Sì, siamo arrabbiati e faremo di tutto per vendicarci”. Sarà un Gubbio tutto d’attacco? “Ribatteremo colpo su colpo le giocate del Benevento. Loro sono abili nel fraseggio. Hanno un coefficiente tecnico molto elevato per questa categoria e provano anche giocate sbarazzine. Noi dovremo saper alternare il fioretto alla clava, al machete. Dovremo giocare una gara maschia. Non dovremo farli respirare. Li attaccheremo in tutte le zone del campo”. Per maggiori approfondimenti, ampio servizio sulla gara nell'edizione odierna del Corriere dell'Umbria.

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018