Derby, La partita di Baiocco: “Tifo per il Perugia. Chi vince può volare”

Derby, La partita di Baiocco: “Tifo per il Perugia. Chi vince può volare”

Il centrocampista è nato nel capoluogo per poi giocare con il Gubbio e consacrarsi proprio con il Grifo con cui poteva tornare in estate. “Riconoscente alla Cremonese, ma resta aperto il discorso con il club di Santopadre”

06.09.2013 - 18:12

0

A Perugia è nato, a Gubbio è diventato uomo, il Grifo l’ha consacrato. Nei colori del derby di domenica c’è tantissimo della vita e del calcio di Davide Baiocco. A38 anni, il motorino di Bosco sta guardando via via tanti ex compagni sedersi in panchina e anche con i due allenatori dell’atteso match del Curi, Camplone da una parte e Bucchi dall’altra, ha condiviso diverse gioie. Dietro la scrivania invece è finito il ds Goretti che gli sta facendo una corte serrata da mesi. Davide ha deciso di continuare a correre in mezzo al campo con la maglia della Cremonese, ma per il suo ritorno a casa sembra solo questione di tempo.
Baiocco, che significato ha questo derby? “E’ una partita, come ha dimostrato lo scorso anno, che può far bene a tutto il calcio umbro. Cresce l’entusiasmo e ai perugini dico di stare vicino alla squadra perché la società sta lavorando bene”.
Il suo cuore da che parte sta? “Tifo il Perugia, la squadra della mia città, con cui ho avuto la fortuna di giocare in A. Ma sono anche molto legato a Gubbio, i tifosi lo sanno, perché lì mi sono avvicinato al calcio vero e sono cresciuto come uomo”.
Di cosa ha bisogno il Grifo per tornare grande? “Roberto (Goretti, ndr) è una persona fantastica e ha allestito un organico molto competitivo. La prima partita ha dimostrato la difficoltà del campionato ma anche la qualità del Perugia che meritava di vincere. La città deve capire gli sforzi economici e la competenza del club, la squadra va amata a prescindere dalla categoria e anche se la promozione è sfuggita di un soffio lo scorso anno”.
Proprio Goretti l’ha fatta un po’ vacillare proponendole di tornare? “Molto più che un po’. Ci siamo ripromessi di risentirci perché le nostre idee calcistiche sono convergenti, c’è intesa a livello umano e c’è anche convergenza a livello tecnico”.

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 6 settembre
A cura di Domenico Cantarini 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Roma, arrestati 3 funzionari corrotti uffici Dogana a Fiumicino

Roma, arrestati 3 funzionari corrotti uffici Dogana a Fiumicino

Fiumicino (askanews) - Apponevano in modo illegale il timbro doganale, autorizzando alcuni cittadini cinesi al rimborso Iva su fatture relative a merce, per lo più capi di abbigliamento, scarpe e borse griffati, acquistata in Italia e fittiziamente destinata all'esportazione in Cina. Con le accuse, a vario titolo, di falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, tentata ...

 
Pensioni, Gentiloni ai sindacati: sostenete le misure del governo

Pensioni, Gentiloni ai sindacati: sostenete le misure del governo

Roma (askanews) - Uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni; è quello che ha chiesto il premier Paolo Gentiloni aprendo il tavolo con i leader di Cgil, Cisl e Uil a Palazzo Chigi. Gentiloni ha messo sul tavolo anche altre due proposte "di un certo peso": l'estensione delle esenzioni delle categorie definite gravose anche alle pensioni di anzianità (e non solo alle pensioni di ...

 
Cristina D'Avena n. 1 in classifica: "Le mie sigle sono magiche"

Cristina D'Avena n. 1 in classifica: "Le mie sigle sono magiche"

Milano (askanews) - Cristina D'Avena canta gli storici brani dei cartoni animati più famosi con 16 big della musica italiana in "Duets - tutti cantano Cristina". La cantante duetta sulle canzoni conosciute e amate da tante generazioni, dai bambini agli adulti: tra gli altri J-Ax ha reinterpretato "Pollon", Alessio Bernabei canta "All'arrembaggio!", Michele Bravi "I Puffi sanno", Chiara "Sailor ...

 
Motori, i carabinieri si addestrano sul circuito del Mugello

Motori, i carabinieri si addestrano sul circuito del Mugello

Firenze (askanews) - L'Autodromo del Mugello, alle porte di Firenze, in Toscana, è stato teatro di un corso di guida sicura organizzato dall'Arma dei Carabinieri. Non si è trattatto di una lezione di guida sportiva in pista, quanto piuttosto di una serie di prove per rendere gli autisti consapevoli dei limiti delle vetture nonché dei limiti psicofisici individuali e di quelli che si creano in ...

 
Giole Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Perugia

Gioele Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Il capolavoro di Moliere Il malato immaginario, con la raffinata regia di Andrèe Ruth Shammah, sarà al teatro Morlacchi di Perugia, da martedì 21 a giovedì al 23 novembre. ...

17.11.2017

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Perugia

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Grande folla ieri, venerdì 17 novembre, per la lectio magistralis del Premio Nobel per la Fisica, Barry Barish. Nel progetto del Post (Perugia officina della scienza e della ...

17.11.2017

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

La storia

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

“La conobbi mentre faceva l’autostop e la convinsi a diventare la mia modella". La modella in questione è Monica Bellucci e a raccontare la storia è Piero Montanucci, celebre ...

17.11.2017