Derby, La partita di Baiocco: “Tifo per il Perugia. Chi vince può volare”

Derby, La partita di Baiocco: “Tifo per il Perugia. Chi vince può volare”

Il centrocampista è nato nel capoluogo per poi giocare con il Gubbio e consacrarsi proprio con il Grifo con cui poteva tornare in estate. “Riconoscente alla Cremonese, ma resta aperto il discorso con il club di Santopadre”

06.09.2013 - 18:12

0

A Perugia è nato, a Gubbio è diventato uomo, il Grifo l’ha consacrato. Nei colori del derby di domenica c’è tantissimo della vita e del calcio di Davide Baiocco. A38 anni, il motorino di Bosco sta guardando via via tanti ex compagni sedersi in panchina e anche con i due allenatori dell’atteso match del Curi, Camplone da una parte e Bucchi dall’altra, ha condiviso diverse gioie. Dietro la scrivania invece è finito il ds Goretti che gli sta facendo una corte serrata da mesi. Davide ha deciso di continuare a correre in mezzo al campo con la maglia della Cremonese, ma per il suo ritorno a casa sembra solo questione di tempo.
Baiocco, che significato ha questo derby? “E’ una partita, come ha dimostrato lo scorso anno, che può far bene a tutto il calcio umbro. Cresce l’entusiasmo e ai perugini dico di stare vicino alla squadra perché la società sta lavorando bene”.
Il suo cuore da che parte sta? “Tifo il Perugia, la squadra della mia città, con cui ho avuto la fortuna di giocare in A. Ma sono anche molto legato a Gubbio, i tifosi lo sanno, perché lì mi sono avvicinato al calcio vero e sono cresciuto come uomo”.
Di cosa ha bisogno il Grifo per tornare grande? “Roberto (Goretti, ndr) è una persona fantastica e ha allestito un organico molto competitivo. La prima partita ha dimostrato la difficoltà del campionato ma anche la qualità del Perugia che meritava di vincere. La città deve capire gli sforzi economici e la competenza del club, la squadra va amata a prescindere dalla categoria e anche se la promozione è sfuggita di un soffio lo scorso anno”.
Proprio Goretti l’ha fatta un po’ vacillare proponendole di tornare? “Molto più che un po’. Ci siamo ripromessi di risentirci perché le nostre idee calcistiche sono convergenti, c’è intesa a livello umano e c’è anche convergenza a livello tecnico”.

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 6 settembre
A cura di Domenico Cantarini 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Greta Gerwig, la geniale "Ladybird" che vola verso gli Oscar

Greta Gerwig, la geniale "Ladybird" che vola verso gli Oscar

Roma (askanews) - E' attrice, sceneggiatrice, produttrice, doppiatrice e ora è la quinta donna candidata all'Oscar come regista. Greta Gerwig 34 anni, di Sacramento, è la nuova stella del cinema americano: il suo primo film, "Ladybird", che arriverà nei cinema italiani il primo marzo, è candidato all'Oscar anche come miglior film, miglior sceneggiatura originale, e per le interpreti, la ...

 
Morto Hugh Masekela, trombettista leggenda del jazz sudafricano

Morto Hugh Masekela, trombettista leggenda del jazz sudafricano

Johannesburg, (askanews) - Hugh Masekela, trombettista, cantante e leggenda del jazz sudafricano, è morto a 78 anni: lo ha annunciato la sua famiglia, scatenando un'ondata di tributi alla sua musica, alla sua lunga carriera e al suo attivismo anti-apartheid. "Dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro il cancro alla prostata, è morto pacificamente a Johannesburg, in Sudafrica", ha annunciato la ...

 
Passeggiata spaziale sull'Iss per riparare il braccio robotico

Passeggiata spaziale sull'Iss per riparare il braccio robotico

Houston (askanews) - Passeggiata spaziale di oltre 5 ore sulla Stazione spaziale internazionale per riparare il braccio robotico canadese Canadarm 2 che consente, tra le altre cose, di catturare le navette cargo in arrivo e agganciarle alla base orbitante. I due astronauti della Nasa, Mark Vande Hei e Scott Tingle sono rimasti fuori dalla Iss dalle 7.30 alle 12.49 (ora italiana) per sostituire ...

 
Oscar, 13 nomination per The shape of water di Guillermo del Toro

Oscar, 13 nomination per The shape of water di Guillermo del Toro

Los Angeles, (askanews) - Guillermo Del Toro fa il pieno di nomination, ben tredici, nella corsa agli Oscar. Il film del regista messicano "Shape of Water - La forma dell'acqua", già vincitore di due Golden Globe per la musica e la regia, per una sola candidatura non raggiunge il record di "La La Land", "Titanic" ed "Eva contro Eva" con 14 nomination. Otto nomination vanno a "Dunkirk" di ...

 
Nomadi al di là del tempo

Palaevangelisti

Nomadi al di là del tempo

Dallo scorso 9 gennaio è in rotazione nelle radio il nuovo singolo dei Nomadi “Ti porto a vivere” dal nuovo album “Nomadi dentro”, nuova produzione di una delle band più ...

23.01.2018

Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018