Sciacca ko, brutta tegola per la Ternana: il centrocampista finisce sotto i ferri

Sciacca ko, brutta tegola per la Ternana: il centrocampista finisce sotto i ferri

Per l’ex catanese si profilano tempi di recupero lunghi. E mister Toscano deve trovare alternative valide in mediana

06.09.2013 - 10:05

0

Brutta tegola per la Ternana, che rischia di perdere per lungo tempo uno dei pilastri del proprio centrocampo. Ieri pomeriggio l’ex catanese Sciacca (potenziale titolare nel ruolo di mezzala destra) è stato operato presso la clinica romana “Villa Stuart” dal professor Mariani per lo stesso problema(lesione al crociato del ginocchio destro) che lo ha costretto a finire sotto i ferri il 9 ottobre del 2012.

Interrogativi in serie In quella circostanza, quasi 11 mesi fa, il centrocampista catanese andò ko per un trauma discorsivo al ginocchio destro subìto in allenamento. Adesso è alle prese con una ricaduta o si è fatto male di nuovo? E nel secondo caso quando si è bloccato, nella sua unica uscita in rossoverde (lo scorso 27 luglio contro il Verona nel triangolare di Rovereto) o nei giorni seguenti? Domande senza risposta. Di sicuro lo staff medico ha cercato di gestire la situazione attraverso un lavoro specifico di potenziamento muscolare, ma poi si è rivelato necessario l’intervento chirurgico. A questo punto è lecito chiedersi perché a fronte di uno stop presumibilmente molto lungo(nella migliore delle ipotesi intorno ai 5-6 mesi) Sciacca non sia stato sostituito attraverso l’ingaggio di un elemento di pari livello e con caratteristiche tecnico-tattiche simili.
La Ternana ha condotto un mercato straordinario,probabilmente il migliore in assoluto dell’intero torneo cadetto, ma forse dopo aver fatto trenta ha rinunciato a fare trentuno. Eppure, nonostante la presenza in organico di altri centrocampisti affidabili, sarebbe stato opportuno un ultimo sforzo. A meno che non si voglia puntare sul giovane Valjent (un autentico talento, in prospettiva) oppure sull’arretramento in mediana di un fantasista come Nolé oFalletti. Scelte intriganti ma (per motivi diversi) piuttosto rischiose. E allora potrebbero tornare utili il senso geometrico di Miglietta, il tasso dinamico di Carcuro e l’intelligenza tattica di Botta (fin qui molto positivo).

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 5 settembre
A cura di Luca Giovannetti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Roma, (askanews) - Il presidente degli Stati uniti Donald Trump sarebbe irremovibile e dovrebbe abbandonare l'accordo sul programma nucleare iraniano: lo ha fatto capire il presidente francese Emmanuel Macron, dopo i suoi colloqui con l'inquilino della Casa Bianca e il suo tentativo di dissuadere Trump dalle sue intenzioni. "Non ho informazioni privilegiate per sapere ciò che il presidente ...

 
Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Roma (askanews) - "Abbiamo portato a Fico le nostre valutazioni, riconosciamo e registriamo passi in avanti importanti, in particolare rispetto alla richiesta fondamentale relativa alla necessità di chiudere definitivamente la fase di confronto e trattativa del M5s con il centrodestra e la Lega. Su questo sono arrivate parole importanti e definitive e questo è un fatto politico che registriamo". ...

 
La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

Saigon (askanews) - La Guerra del Vietnam, forse il primo conflitto globalizzato nelle coscienze della popolazione mondiale, finiva nel 1975. Nello stesso anno nel centro di Saigon, l'ex capitale del Sud ribattezzata Ho Chi Min City, veniva aperta un'esposizione dedicata agli orrori del conflitto, visti, ovviamente, dal punto di vista del regime comunista che aveva sconfitto gli americani. Oggi ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018