Spoleto, arrestato il piromane del rogo vicino al carcere

Spoleto, arrestato il piromane del rogo vicino al carcere

E' un pensionato di 63 anni che avere acceso il fuoco per "ripulire il terreno dalle sterpaglie"

03.02.2013 - 16:00

0

di Gianni Crispini

C'è un arresto per il vasto incendio divampato ieri pomeriggio lungo il tracciato della pista ciclabile, a ridosso del fiume Marroggia, che collega Pontebari a San Giacomo di Spoleto. Lo hanno effettuato intorno alle 17,30 a Spoleto i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile. In manette un 63enne del posto, pensionato e incensurato, che in pratica è stato individuato subito dopo aver appiccato l'incendio che ha interessato circa un ettaro di terreno boschivo a poca distanza dal carcere di Maiano. Il piromane è stato rintracciato, in modo tempestivo dagli uomini dell'Arma, anche sulla scorta delle segnalazioni di alcuni residenti che avevano notato una persona sospetta a bordo un' autovettura Y10 nei pressi della zona ove si erano sviluppate le fiamme. Nell'auto, perquisita, sono stati trovati una tanica di benzina e un accendino, posti sotto sequestro. L'uomo, condotto in caserma avrebbe ammesso di avere appiccato l'incendio per "ripulire il terreno dalle sterpaglie". Così è stato tratto in arresto per il reato di incendio doloso inattesa della convalida del fermo. Da quanto trapela sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il suo eventuale coinvolgimento in altri roghi che hanno interessato lo Spoletino nelle ultime settimane. Il rogo, che ha creato preoccupazione (il fumo era visibile in lontananza e c'è chi per paura si è barricato in casa) è stato domato nel tardo pomeriggio. L'allarme era scattato alle ore 14,40. Sul posto si erano precipitati subito i vigili del fuoco, personale del Corpo Forestale e della Comunità Montana. Immediato l'intervento anche   di un elicottero della Forestale che ha effettuato lanci d'acqua per spegnere il fuoco. Apprensione, almeno nei primi momenti,per l'impianto sportivo di ruzzolone, la Bonifica Umbra, il luna park e la stessa casa di reclusione, che comunque non hanno corso rischi. Le fiamme, invece, hanno minacciato una casa, per fortuna disabitata e anche un ricovero di animali che, grazie al provvidenziale intervento del proprietario non ha subito eccessivi danni. Anche in questa circostanzanonsono mancati i soliti curiosi, a caccia di un posto in prima fila per veder bruciare la campagna. I vigili urbani e gli agenti della polizia penitenziaria hanno interrotto il traffico veicolare lungo le strade di accesso all'area dell'incendio, sia per precauzione che per favorire il transito dei mezzi di soccorso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018