Spoleto, arrestato il piromane del rogo vicino al carcere

Spoleto, arrestato il piromane del rogo vicino al carcere

E' un pensionato di 63 anni che avere acceso il fuoco per "ripulire il terreno dalle sterpaglie"

03.02.2013 - 16:00

0

di Gianni Crispini

C'è un arresto per il vasto incendio divampato ieri pomeriggio lungo il tracciato della pista ciclabile, a ridosso del fiume Marroggia, che collega Pontebari a San Giacomo di Spoleto. Lo hanno effettuato intorno alle 17,30 a Spoleto i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile. In manette un 63enne del posto, pensionato e incensurato, che in pratica è stato individuato subito dopo aver appiccato l'incendio che ha interessato circa un ettaro di terreno boschivo a poca distanza dal carcere di Maiano. Il piromane è stato rintracciato, in modo tempestivo dagli uomini dell'Arma, anche sulla scorta delle segnalazioni di alcuni residenti che avevano notato una persona sospetta a bordo un' autovettura Y10 nei pressi della zona ove si erano sviluppate le fiamme. Nell'auto, perquisita, sono stati trovati una tanica di benzina e un accendino, posti sotto sequestro. L'uomo, condotto in caserma avrebbe ammesso di avere appiccato l'incendio per "ripulire il terreno dalle sterpaglie". Così è stato tratto in arresto per il reato di incendio doloso inattesa della convalida del fermo. Da quanto trapela sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il suo eventuale coinvolgimento in altri roghi che hanno interessato lo Spoletino nelle ultime settimane. Il rogo, che ha creato preoccupazione (il fumo era visibile in lontananza e c'è chi per paura si è barricato in casa) è stato domato nel tardo pomeriggio. L'allarme era scattato alle ore 14,40. Sul posto si erano precipitati subito i vigili del fuoco, personale del Corpo Forestale e della Comunità Montana. Immediato l'intervento anche   di un elicottero della Forestale che ha effettuato lanci d'acqua per spegnere il fuoco. Apprensione, almeno nei primi momenti,per l'impianto sportivo di ruzzolone, la Bonifica Umbra, il luna park e la stessa casa di reclusione, che comunque non hanno corso rischi. Le fiamme, invece, hanno minacciato una casa, per fortuna disabitata e anche un ricovero di animali che, grazie al provvidenziale intervento del proprietario non ha subito eccessivi danni. Anche in questa circostanzanonsono mancati i soliti curiosi, a caccia di un posto in prima fila per veder bruciare la campagna. I vigili urbani e gli agenti della polizia penitenziaria hanno interrotto il traffico veicolare lungo le strade di accesso all'area dell'incendio, sia per precauzione che per favorire il transito dei mezzi di soccorso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018