Acquistare canadair invece che cacciabombardieri di ultima generazione

Acquistare canadair invece che cacciabombardieri di ultima generazione

E' la proposta del sindaco di Campello sul Clitunno Paolo Pacifici

23.08.2012 - 17:17

0

Rinunciare all'acquisto di qualche cacciabombardiere di ultima generazione per dotarsi di più Canadair da impiegare nella lotta all'incendi: e' la proposta che avanza Paolo Pacifici, sindaco di Campello sul Clitunno. Esponente di Sel guida una coalizione di centro-sinistra. ''Rinunciando a due F35 - sostiene Pacifici - si potrebbero comperare sette Canadair e avere a disposizione le risorse per pagare gli equipaggi per tutta la vita''. In una nota il sindaco del comune umbro - nel 2006 teatro di un incidente sul lavoro nel quale morirono quattro operai - ricorda che quest'anno si e' registrato un incremento degli incendi boschivi del 79%.
''L'Osservatorio nazionale degli incendi boschivi - aggiunge - parla di ben 15 mila roghi all'anno: 42 al giorno, quasi due all'ora. L'Umbria non fa eccezione e quest'anno e' stata pesantemente aggredita dalle fiamme''. Uno proprio tra Campello e Spoleto. Dopo avere sottolineato il lavoro ''imponente e straordinario che, con coraggio e rara generosità, stanno mettendo in campo protezione civile, corpo forestale dello Stato, vigili del fuoco e forze dell'ordine ai quali va tutta la nostra ammirazione per l'efficienza dimostrata'', Pacifici afferma che e' ''inaccettabile dovere prendere atto dei tagli nei confronti degli interventi per la difesa del territorio e per la protezione civile''. ''Basti pensare - prosegue - che i Canadair che hanno sorvolato eroicamente per decine di ore il territorio di Poreta hanno dovuto fare spola anche con la Puglia e con la Toscana. In questo contesto il Governo italiano ha deciso tagliare di 78 milioni di euro i finanziamenti al Dipartimento nazionale di protezione civile e, contemporaneamente, di non fermare la spesa di 10 miliardi per l'acquisto di una flotta di 90 caccia bombardieri F35. Sembra assurdo, ma rinunciando a 15 di queste macchine da guerra la Protezione civile potrebbe garantire gli stessi servizi attuati fino ad ora per almeno altri 15 anni e triplicare il numero dei Canadair italiani''. ''Ritengo che il nostro Paese - conclude Pacifici - potrà vivere sereno sapendo di poter contare su una flotta ben più cospicua di aerei fatti per spegnere le fiamme e i nostri cittadini si sentiranno ugualmente al riparo da attacchi nemici, anche avendo a disposizione 'solamente' 75 supersonici F35 Joint fight striker carichi di bombe''.

 

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tom Cruise: "Mission Impossibile Fallout", missione epica

Tom Cruise: "Mission Impossibile Fallout", missione epica

Los Angeles (askanews) - Sono passati ventidue anni dalla prima puntata di "Mission impossible" in cui Tom Cruise vestiva i panni di Ethan Hunt. Dal 27 luglio negli Stati Uniti, e dal 30 agosto nelle sale cinematografiche italiane, arriva "Mission: Impossible - Fallout", sesto capitolo della saga, in cui l'agente segreto è alla prese con missioni sempre più impossibili. Tom Cruise ha raccontato ...

 
Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Roma, (askanews) - Il presidente degli Stati uniti Donald Trump sarebbe irremovibile e dovrebbe abbandonare l'accordo sul programma nucleare iraniano: lo ha fatto capire il presidente francese Emmanuel Macron, dopo i suoi colloqui con l'inquilino della Casa Bianca e il suo tentativo di dissuadere Trump dalle sue intenzioni. "Non ho informazioni privilegiate per sapere ciò che il presidente ...

 
Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Roma (askanews) - "Abbiamo portato a Fico le nostre valutazioni, riconosciamo e registriamo passi in avanti importanti, in particolare rispetto alla richiesta fondamentale relativa alla necessità di chiudere definitivamente la fase di confronto e trattativa del M5s con il centrodestra e la Lega. Su questo sono arrivate parole importanti e definitive e questo è un fatto politico che registriamo". ...

 
La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

Saigon (askanews) - La Guerra del Vietnam, forse il primo conflitto globalizzato nelle coscienze della popolazione mondiale, finiva nel 1975. Nello stesso anno nel centro di Saigon, l'ex capitale del Sud ribattezzata Ho Chi Min City, veniva aperta un'esposizione dedicata agli orrori del conflitto, visti, ovviamente, dal punto di vista del regime comunista che aveva sconfitto gli americani. Oggi ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018