Acquistare canadair invece che cacciabombardieri di ultima generazione

Acquistare canadair invece che cacciabombardieri di ultima generazione

E' la proposta del sindaco di Campello sul Clitunno Paolo Pacifici

23.08.2012 - 17:17

0

Rinunciare all'acquisto di qualche cacciabombardiere di ultima generazione per dotarsi di più Canadair da impiegare nella lotta all'incendi: e' la proposta che avanza Paolo Pacifici, sindaco di Campello sul Clitunno. Esponente di Sel guida una coalizione di centro-sinistra. ''Rinunciando a due F35 - sostiene Pacifici - si potrebbero comperare sette Canadair e avere a disposizione le risorse per pagare gli equipaggi per tutta la vita''. In una nota il sindaco del comune umbro - nel 2006 teatro di un incidente sul lavoro nel quale morirono quattro operai - ricorda che quest'anno si e' registrato un incremento degli incendi boschivi del 79%.
''L'Osservatorio nazionale degli incendi boschivi - aggiunge - parla di ben 15 mila roghi all'anno: 42 al giorno, quasi due all'ora. L'Umbria non fa eccezione e quest'anno e' stata pesantemente aggredita dalle fiamme''. Uno proprio tra Campello e Spoleto. Dopo avere sottolineato il lavoro ''imponente e straordinario che, con coraggio e rara generosità, stanno mettendo in campo protezione civile, corpo forestale dello Stato, vigili del fuoco e forze dell'ordine ai quali va tutta la nostra ammirazione per l'efficienza dimostrata'', Pacifici afferma che e' ''inaccettabile dovere prendere atto dei tagli nei confronti degli interventi per la difesa del territorio e per la protezione civile''. ''Basti pensare - prosegue - che i Canadair che hanno sorvolato eroicamente per decine di ore il territorio di Poreta hanno dovuto fare spola anche con la Puglia e con la Toscana. In questo contesto il Governo italiano ha deciso tagliare di 78 milioni di euro i finanziamenti al Dipartimento nazionale di protezione civile e, contemporaneamente, di non fermare la spesa di 10 miliardi per l'acquisto di una flotta di 90 caccia bombardieri F35. Sembra assurdo, ma rinunciando a 15 di queste macchine da guerra la Protezione civile potrebbe garantire gli stessi servizi attuati fino ad ora per almeno altri 15 anni e triplicare il numero dei Canadair italiani''. ''Ritengo che il nostro Paese - conclude Pacifici - potrà vivere sereno sapendo di poter contare su una flotta ben più cospicua di aerei fatti per spegnere le fiamme e i nostri cittadini si sentiranno ugualmente al riparo da attacchi nemici, anche avendo a disposizione 'solamente' 75 supersonici F35 Joint fight striker carichi di bombe''.

 

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018