Lotta serrata all’abusivismo edilizio

Lotta serrata all’abusivismo edilizio

La polizia municipale scova almeno due illeciti al mese. Le segnalazioni partono spesspdai vicini di casa

16.08.2012 - 11:57

0

di Pamela Bevilacqua

E' lotta serrata   all'abusivismo edilizio nella   città del Festival. La municipale  scova, in media, almeno  due illeciti al mese. Le segnalazioni partono, sempre   più di frequente, dai vicini di casa. Nei primi sei mesi dell'   anno sono stati sedici gli abusi rilevati e gli spoletini finiti nei guai. Opere e lottizzazioni  che, nella maggior parte   dei casi, sono prive del permesso  a costruire o della dichiarazione d'inizio d'attività.   Tra ingiunzioni e diffide i  diretti interessati hanno dovuto bloccare i lavori se già iniziati,  o nel peggiore dei casi hanno dovuto smantellare l'opera se già portata a termine. Nel mirino degli agenti non solo comuni cittadini   ma anche aziende che fanno delle modifiche agli stabili delle attività, senza le rispettive autorizzazioni rilasciate dagli   uffici comunali.   Quello dell'abusivismo edilizio è un fenomeno diffuso a macchia di leopardo su tutto   il territorio. Parte dalla più lontana frazione ai confini del Comune, Acqualacastagna,  passando per Testaccio,   arrivando fino a Corso Garibaldi   e via delle mura. Colpisce pure  le frazioni,da Bazzano   a Collerisana fino a San   Martino in Trignano. Nella   lunga lista nera degli abusi  edilizi c'è di tutto. Rimessa auto,   deposito gasolio, pollaio,   legnaia, la creazione di passi   carrabili senza autorizzazione.   Oppure terrazze che diventano vani abitabili,   appartamenti   che si sdoppiano e   loft che fioriscono. La municipale   setaccia palmo a palmo periferia e centro e chi viene colto in fallo, rischia grosso.  Per arginare l'abusivismo edilizio,  l'amministrazione, da   qualche tempo, ha istituito   pure una task force. Si tratta   del nucleo unico di controllo costituito da agenti della municipale e tecnici dell'urbanistica impegnati nell' attività di monitoraggio sul territorio.   Un team con la specifica   funzione di vigilanza urbanistico   - edilizia pronto a stanare   tutte le irregolarità rilevate   in materia d'abusivismo. Una volta individuato l'abuso, scattata l'ingiunzione per rimuovono le costruzioni illecitamente realizzate. Al trasgressore   viene dato un periodo durante  il quale deve provvedere   al ripristino dello stato dei luoghi. Se non lo fa, il Comune si trova costretto ad   agire in prima persona, pagando   di tasca propria le spese   della demolizione dei vari   manufatti. Successivament  all'esecuzione dei lavori, gli uffici  della direzione urbanistica provvedono alla rivalsa  delle spese sostenute a carico dei soggetti individuati come responsabili degli abusi. C'è da dire che le entrate derivanti da permessi a costruire nel 2012 sono state destinate dal Comune interamente a investimenti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
Economia

Bose europee contrastate, a Milano bene il lusso

Le Borse europee chiudono contrastate, sulla scia del ribasso di Wall Street dopo che i rendimenti decennali americani hanno toccato la soglia del 3% per la prima volta da gennaio 2014. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,22% oltre quota 24mila punti. In progresso Londra +0,36%, deboli i listini di Francoforte -0,17% e Parigi -0,10%, dove il fermo di Vincent Bolloré per un'inchiesta su presunte ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018