Giro di vite per contrastare l’evasione: il Comune crea un apposito nucleo di controllo

Giro di vite per contrastare l’evasione: il Comune crea un apposito nucleo di controllo

Si farà la verifica  dei pagamenti sulla vecchia  Ici, sulla Tarsu e sulla  tassa di occupazione degli  spazi pubblici

15.08.2012 - 09:41

0

All'orizzonte un'altra ondata  di avvisi di accertamento  nell'ambito di una vasta operazione  collegata al recupero  dell'evasione e dell'elusione  fiscale. Una partita che vale,  stando alle stime, oltre un milione  e mezzo. Il Comune,  che ha istituito un apposito  nucleo di controllo, procederà  con certosine verifiche su  tre fronti.  Nel bilancio di previsione approvato  di recente un settore  a cui viene dedicata particolare attenzione  è quello della verifica  dei pagamenti sula vecchia  Ici, sulla Tarsu e sulla  tassa di occupazione degli  spazi pubblici. Anche durante  quest'anno infatti proseguiranno  le attività accertative:  per quanto riguarda l'Ici  con la verifica dei pagamenti  di imposta relativa l'anno  2008 per gli importi non corrisposti  e per gli omessi pagamenti,  ma anche sulle aree  fabbricabili per le quali non è  stata corrisposta l'imposta  dal 2007 al 2010. Occhi puntati  anche sui cosiddetti "immobili  fantasma" già individuati  dall'Agenzia del Territorio  e sugli ex rurali non ancora accatastati  al Ceu.Accurati  controlli anche sulla tassa  rifiuti attraverso la misurazione  delle superfici tassabili  legate a denunce di variazione  o nuove costruzioni (2010  e 2011) e  incrociando i dati degli immobili  e dell'Uiu che non risultano  soggette a tassazione.  Sotto la lente anche coloro  che avevano riduzioni di  tassa per la distanza dei cassonetti  alla luce del nuovo sistema  di organizzazione della  raccolta con il sistema  "porta a porta". Per quanto  riguarda l'occupazione di  spazi pubblici previste attività  di riscontro dei pagamenti  effettuati negli anni 2008 e  2009 con recupero della tassa  evasa ed emissione degli  avvisi di accertamento per gli  anni 2008 e 2009 per le occupazione  abusive segnalate  dai vigili urbani. In cantiere  anche un piano operativo, in  sinergia con il gestore, per il  controllo dell'evasione e dell'abusivismo  sulla imposta  comunale per la pubblicità.  Da tutti questi accertamenti  il Comune conta di recuperar  (la stima è in difetto) circa  1.700.000 euro di cui  1.100.000 per l'Ici e 600.000  euro per Tarsu.  Da ricordare poi che a seguito  delle decisioni già assunte  lo scorso anno si è proceduto  all'adeguamento di un importo  pari al 10% della tariffa  base per pubblicità e pubbliche  affissioni, da cui è previsto  un gettito complessivo di  500.000 euro.  Infine per quanto riguarda la  tassa di occupazione suolo  pubblico è previsto, a parità  di tariffe, un gettito quantificato  in 288.000 euro, mantenendo  la stessa previsione  dell'anno 2011.

Cesare Bertoldi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018