Il sindaco di Spoleto Daniele Benedetti riassegna le deleghe

Il sindaco di Spoleto Daniele Benedetti riassegna le deleghe

"Ho piena fiducia nella mia squadra. Ho lavorator per trovare una soluzione che rendesse più omogenei i settori di intervento"

09.08.2012 - 18:25

0

Il sindaco di Spoleto, Daniele Benedetti, ha firmato il decreto che riassegna le deleghe agli assessori della giunta comunale:  Tra le novità, la riunificazione delle deleghe relative a trasporti, mobilità e viabilità e l'istituzione di quella relativa ai piani economici per lo sviluppo.
La nuova distribuzione tiene conto sia delle indicazioni emerse dalle consultazioni con le forze politiche e sociali, sia della trasformazione in atto determinata dalle riforme regionali, che impongono un riassetto delle istituzioni ed una riorganizzazione dei servizi pubblici. ''Ho lavorato, nei due mesi trascorsi - dice il sindaco - per trovare una soluzione che rendesse più omogenei i settori di intervento con l'intenzione di porre le condizioni per dare risposte più organiche e tempestive ai problemi della città, confermando pienamente la fiducia nella mia squadra". Alla ridistribuzione delle deleghe corrisponde una riorganizzazione della macchina comunale che nei prossimi giorni sarà comunicata nei particolari dal sindaco.

ECCO LE DELEGHE:
Daniele Benedetti:
deleghe al Turismo (togliendole alla Lezi) e alla Sanità (Proietti) e mantiene quelle alla Protezione Civile.
Stefano Lisci: vicesindaco, confermato il settore Ambiente ed energie rinnovabili ottiene la Polizia Municipale e Viabilità Trasporti e Mobilità
Vincenzo Cerami: confermate le deleghe alla Cultura, eventi e spettacolo; Beni Culturali, Servizi Bibliotecari e Scuola di Musica.
Juri Cerasini: oltre a Urbanistica, Paesaggio e Qualità Architettonica, Edilizia Popolare, Barriere Architettoniche, avrà lo Sport.
Giancarlo Cintioli: delegaa Lavori Pubblici Manutenzioni sul Territorio (tra cui i servizi cimiteriali), ottiene l'Innovazione Tecnologica (prima in capo a Lisci). Perde: la Polizia municipale, viabilità, trasporti e mobilità, lo Sport e le Risorse umane.
Maria Margherita Lezi: delega alle Risorse Umane, Politiche del Centro storico e le Parti Opportunità. Confermata la delega alla Programmazione Comunitaria, perde il Turismo e quello dello Sviluppo Economico, Lavoro e Agricoltura.
Paolo Proietti: ha ottenuto le deleghe allo sviluppo economico, al Bilancio, Risorse Finanziarie e Valorizzazione del Patrimonio. Avrà anche l'incarico relativo al "Riassetto organizzativo dei servizi nel quadro delle Riforme Regionali". Perde le deleghe a Lavoro, le politiche Cimiteriali e le Politiche Socio–sanitarie.
Battistina Vargiu: mantiene le deleghe alla Scuola, Università e Formazione e alle Politiche giovanili.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018