Cambia la viabilità a Spoleto: una città sempre più a misura d’uomo

Cambia la viabilità a Spoleto: una città sempre più a misura d’uomo

Con la conclusione del primo stralcio della mobilità alternativa, cambierà la concezione della circolazione e della promozione economica  

03.08.2012 - 18:18

0

La città di Spoleto cambierà completamente la viabilità, la trasportistica, l'organizzazione dell'uso dei parcheggi di superficie, la fruibilità e la vivibilità del centro storico. La nuova concezione di vivere il centro arriverà con la conclusione del primo stralcio della mobilità alternativa prevista entro l'anno.

"Spoleto città senz'auto-città aperta all'uomo"
''Come più volte annunciato - ha spiegato il sindaco Benedetti - quello che l'amministrazione comunale persegue con convinzione e' l'attuazione del progetto della mobilità alternativa 'Spoleto città senz'auto-città aperta all'uomo'. Un modello che renderà la circolazione in città un linguaggio di comunicazione e anche di promozione economica: ogni operatore potrà usufruire dell'opportunità di comunicare e promuovere prodotti e servizi direttamente a cittadini, pendolari e turisti. Mi rendo perfettamente conto che, seppure divulgato forse ancora in maniera non del tutto esauriente, da oltre dieci anni il progetto della mobilità alternativa ha un obiettivo che per la stragrande maggioranza delle città potrebbe risultare ambizioso ma che per Spoleto e' ormai a portata di mano''. ''Grazie agli oltre 60 milioni di euro di denaro pubblico investiti attraverso i finanziamenti erogati, in massima parte, dai ministeri dei Trasporti e dell'Ambiente e dalla Regione Umbria, Spoleto sarà una delle pochissime città, a livello europeo - ha aggiunto Benedetti - a poter offrire una città a misura d'uomo, libera dalle auto, con notevoli risparmi ambientali ed economici rispetto all'abbattimento dell'inquina atmosferico e acustico e alla notevole riduzione dei costi dei trasporti tradizionali''.

Il riconoscimento dell'Unione europea
'Sara' la prima comunità metropolitana in Italia - ha sottolineato ancora il sindaco - ad adottare una sistema di comunicazione diretta ad ogni individuo, facendo circolare informazioni, istruzioni, e promozioni 'on demand'''. ''Ben quattro amministrazioni comunali - ha proseguito - hanno condiviso l'obiettivo di questo progetto che e' stato riconosciuto dall'Unione europea come una delle migliore pratiche dei Paesi dell'Unione ed e' stato premiato con i marchi di qualità più prestigiosi, fino ad essere selezionato dallo Stato italiano tra le pochissime 'best practices' esposte al salone dell'Expo mondiale di Shanghai 2010''. ''Mi rendo altrettanto conto che non e' facile - spiega il sindaco - soprattutto nel contesto della congiuntura che stiamo vivendo, far comprendere non tanto ai residenti quanto ai titolari delle attività commerciali, economiche e produttive del centro storico, che centrare l'obiettivo di questo progetto non solo e' un atto dovuto nei confronti dell'Europa, dello Stato e della Regione che hanno da sempre hanno creduto fino in fondo al risultato, ma e' una opportunità di sviluppo, per loro e per tutta la città, che non possiamo lasciarci sfuggire.''.

Città sempre più "sloow". A settembre arriva il ministro dell'ambiente Clini
''Si va sempre più affermando la concezione delle città slow a misura d'uomo e d'ambiente''. ha commentato Benedetti, annunciando che entro settembre e' previsto un convegno nazionale alla presenza del ministro dell'Ambiente Corrado Clini: ''sarà l'occasione - ha spiegato - per ragionare insieme su come la città potrà cogliere al meglio il risultato auspicato, che richiederà prima di tutto un cambiamento dei comportamenti individuali e collettivi e quindi anche la messa a punto di diverse modalità di promozione, comunicazione e marketing dell'offerta turistica, commerciale e culturale di Spoleto sui mercati nazionali e internazionali''.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018