Riapre al traffico la strada tra Terni e Spoleto, chiusa dal 20 luglio a causa degli incendi

Riapre al traffico la strada tra Terni e Spoleto, chiusa dal 20 luglio a causa degli incendi

L'Anas ha riordinato la riapertura dopo aver efferttuato gli interventi geologici e gli accertamenti sul rischio frana delle pendici montuose danneggiate dai roghi

03.08.2012 - 15:35

0

Apertura dalle ore 20 di venerdì 3 agosto
Riapre al traffico alle ore 20 del 3 agosto la strada statale Flaminia, tra Terni-Spoleto, chiusa dal 20 luglio scorso per cinque chilometri, nel tratto compreso tra San Carlo e Montefranco, a causa dei vasti incendi che hanno colpito l'intera area, nei pressi nel valico della Somma, compromettendo la sicurezza dei versanti adiacenti l'arteria stradale.
L'Anas riferisce che tutte le autorità e gli enti coinvolti, coordinati dalla prefettura di Terni, hanno completato le rispettive attività di competenza, avviate immediatamente dopo la fine delle attività di spegnimento.

Gli interventi di messa in sicurezza
L'Anas è intervenuta mettendo in sicurezza  le aree di pertinenza stradale, in particolare:  ha ripristinato le opere idrauliche al fine di migliorare il deflusso delle acque in caso dipioggia, ha rimosso la vegetazione danneggiata o pericolante sulle scarpate stradali, ha ripristinato e svuotato le barriere dai detriti accumulati, rafforzato le protezioni da frana tramite apposizione di new jersey in cemento, ripristinato e integrato la segnaletica stradale. Nel tratto di circa 1,6 km compreso tra il km 105,800 e il km 107,400 e' stato provvisoriamente istituito un lieve restringimento di carreggiata che consente comunque la circolazione a doppio senso di marcia, con limite di velocita' a 40 km/h.


Articoli correlati

Flaminia bloccata dopo gli incendi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018