La conca ternana invasa dal fuoco

La conca ternana invasa dal fuoco

Da Molinaccio di  Spoleto un pauroso rogo ha  saltato la Flaminia raggiungendo  anche il versante ternano:  da Cecalocco al piccolo borgo  di Colle paese che è rimasto isolato

03.02.2013 - 15:13

0

di Antonio Mosca

La Conca ternana  circondata dal fuoco. Non si  contano i focolai divampati  nella giornata di ieri alle porte  della città. Da Molinaccio di  Spoleto un pauroso rogo ha  saltato la Flaminia raggiungendo  anche il versante ternano:  da Cecalocco al piccolo borgo  di Colle paese che è rimasto isolato.
Il sindaco Leopoldo Di  Girolamo si è recato nella frazione  di Cecalocco per rassicurare  gli abitanti, un'ottantina  in tutto, che sono stati sgomberati  a titolo precauzionale e trasferiti  nella vicina Battiferro.  Particolare attenzione è stata  dedicata dalla protezione civile  a una donna gravemente malata,  che è stata ricoverata in  ospedale, e a due disabili in carrozzella.  "Sono in continuo  contatto - ha detto il primo cittadino  - con la prefettura e tutte  le forze dell'ordine per monitorare  l'emergenza. Con gli assessori  Bencivenga e Ricci ci  siamo recati nelle zone più direttamente  toccate dal fuoco".
Fiamme anche vicino a San  Carlo e traffico in tilt per ore.  Attimi di paura per la zona residenziale  di Piedimonte e Villa  Palma dove gli incendi hanno  lambito le abitazioni e la  storica dimora gentilizia, distruggendo  gli alberi e il parco.  I residenti hanno bagnato la  strada che li divide dal bosco e  srotolato i tubi dell'acqua per  essere pronti a ogni evenienza.  Un denso fumo nero si è spinto  fino alla zona di viale Bramante  mentre il fuoco bruciava  anche i boschi della Romita,  sopra le acciaierie e la discarica  di Valle.
Fiamme anche a  Ponte San Lorenzo e a Fiaiola,  tra Collescipoli e Narni. Preoccupante  l'incendio di Castel  del monte, ad Acquasparta,  che tra ieri e giovedì scorso ha  divorato parecchi ettari di bosco.  In azione fino a tarda notte  i vigili del fuoco, la Forestale  e gli operatori della protezione  civile e delle Comunità Montane,  coadiuvati da un Canadair  e da un elicottero. Intanto  spunta l'ombra sinistra dei piromani. 
Rossano Pastura, della  segreteria regionale Psi, si augura  che "vengano messe in atto  tutte le azioni per individuare  eventuali responsabilità sulle  cause dell'incendio di Acquasparta"  mentre segnala "il tardivo  intervento dei mezzi aerei  Canadair del Centro operativo  aereo unificato".E a proposito  degli incendi che hanno interessato  le zone di Colleluna, la Romita,  Piedimonte e la Valserra,  la protezione civile del Comune di Terni  fa sapere che "l'innesco,  probabilmente di natura  dolosa, è stato facilitato dalla  presenza di quantità consistenti  di scarti vegetali completamente  secchi e abbandonati".  Pieni gli alberghi di "sfollati"  che per precauzione hanno lasciato  le case minacciate dal  fuoco.

Altre notizie:

La situazione a Spoleto  

 

 

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018