La Giunta "congelata" ha i giorni contati

La Giunta "congelata" ha i giorni contati

Il sindaco Daniele Benedetti si prepara a sciogliere il nodo sulle deleghe ed ariorganizzare la macchina comunale. Venerdì è atteso un passaggio importante: un summit con la segreteria del Pd allargata ai consiglieri comunali

18.07.2012 - 17:20

0

di Cesare Bertoldi

La giunta "congelata" sembra avere ormai i giorni contati. Il sindaco Daniele Benedetti si prepara a sciogliere il nodo sulle deleghe e, al contempo, sulla riorganizzazione della macchina comunale annunciata dopo l'avvio delle consultazioni.
Venerdì è atteso un passaggio importante, un summit con la segreteria del Pd allargata ai consiglieri comunali. Sarà l'occasione per il sindaco di riferire sull'esito degli incontri avuti non solo con le forze politiche ma anche con associazioni e categorie cittadine. Ma scatterà anche un confronto sugli assetti interni all'amministrazione e al municipio. Gli spunti che emergeranno potrebbero essere decisivi sulle scelte del sindaco. Le indiscrezioni pullulano: l'ipotesi prevalente al momento è quella di una ridefinizione delle deleghe ai vari assessori, ma non sono da escludere possibili avvicendamenti. Nomi top secret però. Il sindaco ancora non avrebbe preso una decisione definitiva, l'operazione è delicata e il nodo si scioglierà dopo il summit di venerdì. La prossima settimana insomma dovrebbe essere quella della verità per la ridefinizione degli incarichi e la rivisitazione organizzativa. Anche perché non si può più rimandare, dopo quasi due mesi di tira e molla. L'attenzione del gruppo consiliare del Pd - che ha elaborato anche un documento per sollecitare l'amministrazione e il primo cittadino ad avviare dei processi di convergenza con le varie forze politiche cittadine sulle priorità individuate (dalla valorizzazione del centro storico, alla sanità, dalla cultura al lavoro e all'ambiente) – sembra comunque concentrarsi, più che sul discorso delle deleghe e di eventuali sostituzioni in giunta (non sono molti a credere in radicali mutamenti), sulle ipotesi sul riassetto della macchina organizzativa comunale. Tra le ipotesi ci sarebbe anche quella di creare due macro aree, che coordinino le attività delle varie direzioni: una sul versante interno e l'altra su quello esterno. Una soluzione che, se adottata, potrebbe consentire uno snellimento delle procedure e al contempo risposte più funzionali per portare avanti gli obiettivi di fine mandato. Quello del riassetto logistico è una partita cruciale anche per gli assessorati: migliorare la funzionalità dell'ente sarebbe pensata anche per ridare nuovo slancio ai componenti della giunta. Il sindaco dovrebbe anche ufficializzare nel corso del vertice anche l'avvio di specifici tavoli di confronto sulle problematiche cittadine. Intanto domani si torna in consiglio comunale per parlare delle modifiche al piano del commercio. Numero legale permettendo, con l'opposizione pronta a non far sconti e un Pd intento a invocare maggior senso di responsabilità e meno opportunismo.  

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Tabacco in Umbria, tradizione, innovazione e tutela della salute

Perugia, (askanews) - Riduzione del danno e sostenibilità economico-sociale della filiera tabacchicola. Su queste due direttrici si muove l'azione congiunta di Philip Morris Italia e Coldiretti illustrata nella tavola rotonda "Il tabacco in Umbria - tra innovazione, tradizione e tutela della salute" svoltasi a Perugia e che ha messo attorno allo stesso tavolo istituzioni, mondo medico-scientifico ...

 
Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Ilaria Bonacossa presenta Artissima 2018: il Tempo contemporaneo

Milano (askanews) - Ilaria Bonacossa, per il secondo anno alla direzione di Artissima, la fiera d'arte contemporanea di Torino che per il 2018 andrà in scena all'Oval (e non solo) dal 2 al 4 novembre, ha presentato ad askanews la nuova edizione della kermesse. Alcuni numeri: 189 gallerie, il 60% delle quali internazionali. Confermata la sezione, inaugurata nel 2017, dedicata ai disegni, e inoltre ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018