Blitz della finanza nelle sedi della Banca Popolare di Spoleto

Blitz della finanza nelle sedi della Banca Popolare di Spoleto

Avviso di granzia anche per Antonini. I reati ipotizzati vanno dall'appropriazione indebita all'ostacolo alle funzioni delle autorità di vigilanza

03.02.2013 - 16:19

0

La Procura di Spoleto ha disposto perquisizioni e acquisizioni di documenti alla Banca Popolare di Spoleto. Gli uomini del Nucleo speciale della polizia valutaria della Guardia di Finanza di Roma si sono recati alla sede centrale della Banca popolare di Spoleto, in piazza Pianciani, ma anche in alcune filiali dell'istituto di credito. Anche a Todi sembra. Contestualmente sono stati notificati, nel massimo riserbo e con grande discrezione, 17 avvisi di garanzia. Tanti ne ha finora spiccati la magistratura spoletina nell'ambito di un'inchiesta, piuttosto articolata e complessa, coordinata dalla procura spoletina (il procuratore Gianfranco Riggio e il sostituto Federica Albano). Tra gli indagati ci sarebbero soggetti che all'epoca dei fatti contestati, svolgevano ruoli di attività e conduzione all'interno dell'istituto di credito, ma anche privati o imprenditori.
Per l'intera giornata di ieri la guardia di Finanza di Roma, nucleo speciale polizia valutaria, ha perquisito e acquisito documenti ritenuti utili ai fini delle indagini. Finanzieri in visita, sembra per notificare degli atti, anche alla Scs. Le ipotesi di reato di cui la Procura vuole verificare la sussistenza viene specificato nella nota dalla magistratura inquirente - sono di appropriazione indebita aggravata e di ostacolo alle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza. L'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Spoleto è collegata all'ispezione effettuata dalla Banca d'Italia nell'istituto, nel periodo che fa riferimento al primo febbraio al primo giugno del 2010. In uno stringato comunicato stampa ieri la magistratura spoletina ha spiegato l'attività in corso mantenendo tuttavia uno strettissimo riserbo sui dettagli dell'indagine, tuttora in corso. Così come sui nomi di tutte le 17 persone finite sotto la lente degli inquirenti.
La vicenda del resto è delicata e riguarderebbe, stando alle indiscrezioni, in particolare anche la gestione di alcune (sembra quattro) pratiche di affidamento e di erogazione di contributi a privati. Al vaglio sarebbero finiti anche dei conti correnti e relative movimentazioni, anche se si tratta di indiscrezioni che al momento non trovano conferme ufficiali.
Altra questione è l'ostacolo alle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza in riferimento - lo conferma la Procura nella nota diffusa ieri - alle ispezioni effettuate della Banca d'Italia nel 2010. Sembra dunque che in qualche modo la relazione di Bankitalia, che aveva portato a cambiamenti nel board dell'istituto, sia legata all'inchiesta. In quali proporzioni tuttavia è azzardato dirlo. Sull'esito degli accertamenti bisognerà invece attendere.
I faldoni acquisiti ora saranno oggetto di attenta valutazione da parte della magistratura spoletina che in quelle carte cercherà gli elementi per suffragare le ipotesi di reato. E a fare da contraltare all'inevitabile rumore suscitato dal blitz della Finanza, su ordine della Procura, c'è il grande silenzio, i no comment e le smentite che contraddistinguono queste trepidanti ore.
Giovannino Antonini, che in serata ha confermato di essere stato raggiunto da un avviso di garanzia, si limita a dirsi tranquillo, anticipando che è sua intenzione chiedere di essere ascoltato dai magistrati che si occupano dell'inchiesta per chiarire la sua posizione in merito ai presunti reati che gli vengono contestati.
Ieri si è tenuto anche un lungo consiglio d'amministrazione della banca, che tuttavia non si è riunito in relazione all'inchiesta ma per discutere di questioni già programmate.
A seguito dell'ispezione svolta nel 2010 dai funzionari di Palazzo Koch era stata prodotta anche una relazione in cui erano state comminate sanzioni, di diversa entità, a vari soggetti ed era stato richiesto un cambio nella governance dell'istituto di credito. Uno "scontro" che portò poi a dimissioni e a un ricambio nel
board della banca.

Cesare Bertoldi e Pamela Bevilacqua

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gli indigeni dell'Amazzonia "felici" per la visita del Papa

Gli indigeni dell'Amazzonia "felici" per la visita del Papa

Puerto Maldonado (Perù), (askanews) - È stato il primo pontefice a visitare l'Amazzonia, dove ha invitato i giovani a rifiutare un "malinteso progresso" che coincide con lo sfruttamento ambientale della regione, senza rassegnarsi né rinunciare alle eredità dei propri avi. E la visita di Papa Francesco a Puerto Maldonado, in Perù, durante il suo viaggio in Sudamerica, è stata davvero motivo di ...

 
In arrivo due nuove eroine Disney: Sara e Marti #LaNostraStoria

In arrivo due nuove eroine Disney: Sara e Marti #LaNostraStoria

Milano (askanews) - Da Londra a Bevagna, è questa la sfida che devono affrontare Sara e Marti protagoniste de #LaNostraStoria, la nuova serie TV tutta italiana prodotta da Stand By Me in collaborazione con The Walt Disney Company Italia interamente girata nel borgo medievale nel cuore dell'Umbria. Le due sorelle interpretate dalle giovani e talentuose Aurora Moroni e Chiara Del Francia si ...

 
Altro

Classe G, il mito Merceds si rifà il look

Arriva la nuova Mercedes Classe G svelata al Salone di Detroit. Il mitico fuoristrada tedesco, uno dei suoi modelli simbolo, nato nel 1979 e continuamente evoluto. Ogni singolo componente del nuovo progetto è stato aggiornato, portando la vettura al top per tecnologia, prestazioni, confort, sicurezza e connettività. In Germania la Classe G sarà offerta con prezzi a partire da circa 107.000 euro. ...

 
Altro

Il super Airbus pronto al decollo

Ecco il BelugaXL, il nuovo gigante dei cieli. Il velivolo, prodotto dal colosso europeo Airbus, prende il nome dall’omonimo cetaceo dell’artico ed è uno degli aerei cargo più voluminosi al mondo. La prima cellula strutturalmente completa del nuovo aereo, infatti, ha effettuato la parte conclusiva di collaudo da un hangar di assemblaggio a Tolosa. Secondo le previsioni dei progettisti spiccherà il ...

 
Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018