Attesa al Sacro Convento per il terzo "Francesco" di Liliana Cavani

Liliana Cavani

Assisi

Attesa al Sacro Convento per il terzo "Francesco" di Liliana Cavani

05.12.2014 - 16:34

0

C'è attesa e curiosità nella comunità del Sacro convento di Assisi - una settantina di frati, di una ventina di nazionalità - per il "Francesco" di Liliana Cavani che verrà trasmesso da Rai 1 lunedì 8 e martedì 9 dicembre. "Saremo tutti davanti alla tv - dice padre Enzo Fortunato, direttore della Sala stampa - attenti a cogliere i momenti della vita del Santo, così come verranno visti e tradotti in parole e immagini dalla regista. C'interessa, in particolare, la lettura che verrà fatta dei principi che hanno guidato la testimonianza umana e spirituale di Francesco: la ricerca della pace, il rispetto del Creato, la scelta della povertà, vissuti alla luce del Vangelo. Questo nuovo film della Cavani su Francesco, il terzo, rappresenta comunque un segno della straordinaria attualità del messaggio del Santo di Assisi".

Nella sala tv del convento ci sono tutte le videocassette dei film che sono stati realizzati sulla storia e la figura del Santo. In una ipotetica classifica un posto particolare nella comunità francescana ce l'ha finora il ''Fratello Sole, Sorella Luna" di Franco Zeffirelli: ''I frati lo vedono sempre con grande emozione", sottolinea padre Enzo. La regista Cavani e la produttrice, Claudia Mori, hanno spiegato al sito del Sacro convento - sanfrancesco.org - l'idea che le ha guidate nella realizzazione del film.

Liliana Cavani ha sottolineato le differenze con i suoi due precedenti "Francesco", portate dalla lettura - ha affermato - di nuovi testi di storici medievalisti su Chiara e il primo gruppo di sorelle: "Ho capito nel tempo la enorme rilevanza di Francesco e Chiara come intellettuali, diremmo oggi, cioè come realizzatori di un'idea così grande, quale e' l'idea che alla base si debba pensare all'umanità intera come corpo di Cristo. Che è poi , credo, l'idea che cerca di far capire e diffondere Papa Francesco". Per Francesco - ha osservato la regista - "la fratellanza è la vera verità della vita, la ragione della vita. Non trovare altro piacere oltre all'accumulare denaro (e anche in qualunque modo) significa per lui avere una benda sugli occhi: non vedere, non capire la bellezza della vita, significa sprecare il dono della vita, significa perdere".

Secondo Claudia Mori ci vorrebbe più Francesco "soprattutto nella vita di oggi, priva di uguaglianza, pace, onestà e fratellanza''. Alla domanda sul perché un film sul Santo oggi, la Mori ha risposto: "Perché abbiamo bisogno di esempi e guide credibili. Il messaggio di Francesco è una 'luce' sempre accesa nel buio di società violente e ciniche, come la nostra".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bono: con Macron abbiamo parlato della crisi dei rifugiati

Bono: con Macron abbiamo parlato della crisi dei rifugiati

Roma, (askanews) - Il leader degli U2 Bono, a capo dell'ong One, al termine dell'incontro all'Eliseo con il presidente francese Emmanuel Macron davanti ai giornalisti ha dichiarato quanto segue: "Buonsera, non è stato davvero un colloquio, più una conversazione, non ho avuto molte conversazioni di questo tipo finora - ha esordito, sottolineando - Il presidente (Macron) è molto aperto all'idea di ...

 
Russiagate, Kushner dopo l'audizione in Senato: non ho colluso

Russiagate, Kushner dopo l'audizione in Senato: non ho colluso

Washington (askanews) - Jared Kushner, genero e consigliere del presidente Usa Donald Trump, ha affermato di non aver avuto altri contatti con individui che fossero o potessero essere rappresentanti del governo russo, oltre a quelli già divenuti di dominio pubblico e di "non aver mai colluso" con un governo straniero.Lo ha detto parlando alla stampa alla Casa Bianca,dopo l'audizione a porte ...

 
A Breslav, in Bielorussia, la corsa con le moglie in spalla

A Breslav, in Bielorussia, la corsa con le moglie in spalla

Breslav (askanews) - A Breslav, in Bielorussia, si è svolta la tradizionale corsa dei mariti con le mogli in spalla nell'ambito del Viva festival. Quindici coppie si sono sfidate in una non facile gara su un percorso di 500 metri, tra paludi e altri ostacoli.

 
Gb, genitori di Charlie Gard abbandonano lotta per cure in Usa

Gb, genitori di Charlie Gard abbandonano lotta per cure in Usa

Londra (askanews) - "Come genitori di Charlie devoti e amorosi abbiamo deciso che non è più nell'interesse di Charlie proseguire nel trattamento e permetteremo a nostro figlio di andare tra gli angeli". È giunta all'epilogo la drammatica vicenda del piccolo Charlie Gard, il bimbo londinese affetto da una grave patologia neuro-degenerativa. I genitori hanno rinunciato alla battaglia legale per ...

 
"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Creatività in primo piano

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Quella di venerdì 21 luglio, a Narni, è stata una notte con i musei aperti, con le prove dei vigili del fuoco, le esibizioni dei Cavalieri di Narni, le proiezioni ...

24.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasioal solco del cd

Universo Assisi

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasio
al solco del cd

Poi per fortuna arriva la musica. Quella che non ti aspetti e che neanche sognavi che fosse, per quanto ti sorprende. “Lo soffia il cielo”, il concerto al Subasio di ...

22.07.2017