Pecci: "Io eletto secondo un regolamento"

Pecci: "Io eletto secondo un regolamento"

Nessun passo indietro dal presidente del consiglio comunale: "Sono comunque pronto a mettermi in discussione - ha spiegato - dipende però chi porta avanti tale discussione, se un singolo consigliere o qualcun altro...In questo caso ci sarebbe destabilizzazione"

29.12.2012 - 10:14

0

Nessun passo indietro, anzi. Gianni Pecci – incurante degli inviti più o meno espliciti a lasciare l’incarico di presidente del consiglio comunale provenienti da parti della stessa maggioranza – ha mostrato con soddisfazione ieri in conferenza stampa a Palazzo Pretorio i dati relativi all’ultimo anno di attività dell’assise cittadina. Conferenza stampa alla quale hanno preso parte pure i vicepresidenti Giuseppe Brunelli e Pasquale Di Bacco, e il predecessore  di quest’ultimo (in un passaggio che non ha cessato di far discutere), Nicola Aloia. “Sono stato eletto secondo un regolamento e a questo ci si deve sempre attenere – ha spiegato Pecci – sono comunque pronto a mettermi in  discussione. Dipende però chi porta avanti tale discussione, se un singolo consigliere o qualcun altro… In questo caso ci sarebbe destabilizzazione”. Insomma, chi ha orecchio per intendere intenda, e il riferimento sembra essere indirizzato al sindaco Guerrini. Tanto è vero che a precisa domanda sulla tenuta dell’Esecutivo, Pecci si esibisce in un dribbling degno del miglior Messi: “Sono qui in funzione di presidente, vorrei evitare degli scivoloni”, ha ammesso. Altro punto caldo è la questione relativa allo stesso ufficio di presidenza, rappresentativo soltanto della maggioranza, visto il recente passaggio di Aloia dal Pdl al Gruppo misto prima e da questo al Psi, e le recenti mosse politiche di Di Bacco, che ha votato a favore sia degli assestamenti di bilancio che del piano della giunta sul Puc 1 di San Pietro. “Nel regolamento non c’è alcun punto che impone la nomina di un vicepresidente di minoranza – ha sottolineato ancora Pecci – il consiglio comunale si è espresso in questa maniera e noi siamo chiamati a rispettare queste indicazioni”. Il presidente ha poi manifestato l’intenzione, per il 2013, di convocare quattro consigli comunali aperti, sull’economia e il lavoro per il rilancio delle imprese del territorio, sulla viabilità (con l’ammodernamento della statale della Contessa chiesto a più riprese dai Socialisti), sulla ferrovia e sulla sanità, con un confronto a 360 gradi con il neo direttore generale dell’Asl 1 Giuseppe Legato. Pecci ha infine ricordato come il consiglio comunale, secondo le recenti normative del Governo nazionale, dovrà dare attuazione a un sistema più forte di controlli interni ed esterni all’Ente, tema da inserire obbligatoriamente nella prossima assise cittadina. Sotto la lente di ingrandimento pure il dl anticorruzione, come ribadito pure dalla segretaria comunale Paola Bastianini. Dovranno infatti essere adottati da tutti gli Enti locali, Comune di Gubbio compreso, un apposito Piano e un codice di comportamento per i dipendenti.

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018