Pecci: "Io eletto secondo un regolamento"

Pecci: "Io eletto secondo un regolamento"

Nessun passo indietro dal presidente del consiglio comunale: "Sono comunque pronto a mettermi in discussione - ha spiegato - dipende però chi porta avanti tale discussione, se un singolo consigliere o qualcun altro...In questo caso ci sarebbe destabilizzazione"

29.12.2012 - 10:14

0

Nessun passo indietro, anzi. Gianni Pecci – incurante degli inviti più o meno espliciti a lasciare l’incarico di presidente del consiglio comunale provenienti da parti della stessa maggioranza – ha mostrato con soddisfazione ieri in conferenza stampa a Palazzo Pretorio i dati relativi all’ultimo anno di attività dell’assise cittadina. Conferenza stampa alla quale hanno preso parte pure i vicepresidenti Giuseppe Brunelli e Pasquale Di Bacco, e il predecessore  di quest’ultimo (in un passaggio che non ha cessato di far discutere), Nicola Aloia. “Sono stato eletto secondo un regolamento e a questo ci si deve sempre attenere – ha spiegato Pecci – sono comunque pronto a mettermi in  discussione. Dipende però chi porta avanti tale discussione, se un singolo consigliere o qualcun altro… In questo caso ci sarebbe destabilizzazione”. Insomma, chi ha orecchio per intendere intenda, e il riferimento sembra essere indirizzato al sindaco Guerrini. Tanto è vero che a precisa domanda sulla tenuta dell’Esecutivo, Pecci si esibisce in un dribbling degno del miglior Messi: “Sono qui in funzione di presidente, vorrei evitare degli scivoloni”, ha ammesso. Altro punto caldo è la questione relativa allo stesso ufficio di presidenza, rappresentativo soltanto della maggioranza, visto il recente passaggio di Aloia dal Pdl al Gruppo misto prima e da questo al Psi, e le recenti mosse politiche di Di Bacco, che ha votato a favore sia degli assestamenti di bilancio che del piano della giunta sul Puc 1 di San Pietro. “Nel regolamento non c’è alcun punto che impone la nomina di un vicepresidente di minoranza – ha sottolineato ancora Pecci – il consiglio comunale si è espresso in questa maniera e noi siamo chiamati a rispettare queste indicazioni”. Il presidente ha poi manifestato l’intenzione, per il 2013, di convocare quattro consigli comunali aperti, sull’economia e il lavoro per il rilancio delle imprese del territorio, sulla viabilità (con l’ammodernamento della statale della Contessa chiesto a più riprese dai Socialisti), sulla ferrovia e sulla sanità, con un confronto a 360 gradi con il neo direttore generale dell’Asl 1 Giuseppe Legato. Pecci ha infine ricordato come il consiglio comunale, secondo le recenti normative del Governo nazionale, dovrà dare attuazione a un sistema più forte di controlli interni ed esterni all’Ente, tema da inserire obbligatoriamente nella prossima assise cittadina. Sotto la lente di ingrandimento pure il dl anticorruzione, come ribadito pure dalla segretaria comunale Paola Bastianini. Dovranno infatti essere adottati da tutti gli Enti locali, Comune di Gubbio compreso, un apposito Piano e un codice di comportamento per i dipendenti.

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Roma, (askanews) - Il presepe del maestro Franco Artese intitolato "L'Infinito diventa uno di noi" e la manifestazione artistica "Maternità divine. Sculture lignee della Basilicata dal Medioevo al Settecento" portano la Basilicata a Firenze nel periodo natalizio: due importanti manifestazioni artistiche di impronta lucana, organizzate e fortemente volute dall'Azienda di Promozione Turistica della ...

 
Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Roma, (askanews) - Ultimo colloquio dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) per l'astronauta Paolo Nespoli, che a breve rientrerà sulla Terra. Nel corso di una chiacchierata con la ministra dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca Valeria Fedeli all'Auditorium dell'Asi (Agenzia spaziale italiana), Astropaolo, che si trova nello spazio dal 28 luglio scorso, ha raccontato: "Aspettiamo ...

 
Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Roma, (askanews) - La politica come santità: è il senso della vita di don Luigi Sturzo, fondatore nel 1919 del Partito popolare, poi esule antifascista in America poi dal 1952 senatore a vita, di cui è in corso il processo di beatificazione: nei giorni scorsi si è conclusa l'istruttoria diocesana, durata 22 anni, e ora è in corso la fase finale in Vaticano. La vicenda di don Sturzo è riassunta ...

 
New York, il momento dell'esplosione

New York, il momento dell'esplosione

Il momento dell'esplosione di New York. Le immagini sono state registrate da una telecamera di sicurezza alla stazione degli autobus di Manhattan.

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017