Giunta, il Sel è pronto a togliere il disturbo

Giunta, il Sel è pronto a togliere il disturbo

Il Sel lancia un ultimatum a sindaco e maggioranza: se entro il 10 gennaio non si terrà una nuova e soprattutto concreta verifica, il partito che ha in giunta Michela Tinti, assessore autosospeso da diverse settimane, è pronto a togliere il disturbo e farsi da parte.

28.12.2012 - 17:30

0

Il Sel lancia un ultimatum a sindaco e maggioranza: se entro il 10 gennaio non si terrà una nuova e soprattutto concreta verifica, il partito che ha in giunta Michela Tinti, assessore autosospeso da diverse settimane, è pronto a togliere il disturbo e farsi da parte. In altre parole dall’autosospensione, si passerebbe alle dimissioni. Non è esclusa in tal senso, una permanenza in consiglio (c’è Stefano Ceccarelli sugli scranni di Palazzo Pretorio) pronto a dare il suo apporto e le sue valutazioni a nome del partito sulle questioni che si andranno ad affrontare nel pieno rispetto del programma che aveva caratterizzato la campagna elettorale del Sel, ma stop con la giunta se non c’è nessuna volontà di rimettere tutto e tutti in discussione. A far traboccare il vaso pare sia stata una riunione di maggioranza programmata sabato 22 dicembre e saltata, almeno sembra, per mancanza di rappresentanti con il tutto che è stato rinviato a dopo il 6 gennaio. Il Sel però non ha nascosto il suo sconcerto su questo episodio e non è più disposto ad accettare ulteriori rinvii. Il partito ha definito la situazione eugubina piuttosto paradossale rimarcando problemi e focolai ovunque, dall’ufficio di presidenza agli assetti di giunta passando anche per altre questioni delicate che riguardano gli equilibri dello stesso Partito democratico. Problemi che di fatto, hanno fatto sapere dal Sel, bloccano qualsiasi attività amministrativa con un futuro sempre più nebuloso. Sel,  pur ribadendo che non c’è nessuna intenzione di passare all’opposizione, sottolinea l’urgenza della verifica esclusivamente per il bene della città evidenziando come sia auspicabile, senza tentennamenti, di rimettere al centro dell’attenzione problematiche vitali per il futuro di Gubbio e dei suoi giovani come il lavoro, l’ambiente e altro. Il Sel ha quindi ribadito che in un contesto del genere, parlare di settimo assessore, non avrebbe senso non essendoci alcuna condizione per la nomina.  Dopo il caso di Sara Cardoni che a gennaio ufficializzerà la propria rinuncia a capo di gabinetto del sindaco, sulla carta per motivi personali, ma dietro le quinte per questioni sempre più tese all’interno del Pd e della stessa maggioranza, all’orizzonte si profilano altri problemi per il governo della città.  Oggi intanto le attenzioni in casa Pd si spostano sulle votazioni per le primarie dei parlamentari del partito in attesa delle elezioni politiche in calendario a febbraio. Ma subito dopo, gioco forza, qualcosa accadrà.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018