Nuova viabilità alla Vittorina, si studia anche un ballatoio per Palazzo dei Consoli

Nuova viabilità alla Vittorina, si studia anche un ballatoio per Palazzo dei Consoli

Le proposte sono state discusse in commissione e sono presenti all'ordine del giorno del consiglio comunale convocato il 10 dicembre

07.12.2012 - 13:36

0

Gli uffici tecnici del Comune stanno vagliando la proposta lanciata dal consigliere di “Gubbio comunista resiste” Lucio Panfili sulle modifiche alla viabilità nell’area della Vittorina. Proposta che è stata discussa in seconda Commissione e ha trovato diversi consensi: gli obiettivi sono quelli di alleggerire il traffico, estendere lo spazio verde e valorizzare soprattutto i due monumenti più significativi, la chiesetta e la statua di San Francesco e il lupo. Questa l’idea iniziale di Panfili: per chi proviene da via della Piaggiola e inizia a percorrere via Frate Lupo non sarebbe più possibile proseguire per via Benedetto Croce. La strada infatti verrebbe interrotta all’altezza dell’incrocio con via della Vittorina, con il tratto che conduce in via Benedetto Croce che sarebbe “sostituito” da una ben più ampia area verde, atta a dare lustro alla chiesetta e alla statua di San Francesco con il lupo. Una rotatoria tra via della Vittorina e via Machiavelli, secondo la proposta del consigliere di “Gubbio comunista resiste”, consentirebbe poi la ricongiunzione con via Frate Lupo. Nel corso dei lavori in seconda Commissione tuttavia si è pensato alla riorganizzazione della viabilità dell’intero comparto: ecco perché gli uffici tecnici studieranno pure la realizzazione – peraltro approvata all’unanimità già lo scorso anno in consiglio comunale su un odg di “Gubbio partecipa” – della rotatoria in fondo a via della Piaggiola (davanti all’autolavaggio Barbacci), da tempo punto indicato tra i più pericolosi e a rischio incidenti. L’odg sulla riorganizzazione dell’area della Vittorina approderà in consiglio comunale nella seduta di lunedì 10 dicembre.

Ballatoio da Palazzo dei Consoli al “montarone” Altro tema affrontato in Commissione e che sarà discusso nel prossimo consiglio è stato quello dell’allestimento di un “ballatoio” che consenta l’accesso alla rampa di Palazzo dei Consoli da via Gattapone (il “montarone”), altra proposta di Panfili ripresa da un’intuizione del compianto avvocato Giorgio Gini. L’idea è stata condivisa pure da Carlo Pierotti (“Gubbio partecipa”), il quale ha suggerito l’organizzazione di un concorso per giovani architetti e non solo, con il coinvolgimento delle università, per l’esecuzione dell’intervento. L’amministrazione però sembra intenzionata a realizzare una cancellata in cima alla rampa della loggia di Palazzo dei Consoli, per cui ha ottenuto già l’ok dalla Conferenza dei servizi.

 Roberto Minelli

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018