Nuova viabilità alla Vittorina, si studia anche un ballatoio per Palazzo dei Consoli

Nuova viabilità alla Vittorina, si studia anche un ballatoio per Palazzo dei Consoli

Le proposte sono state discusse in commissione e sono presenti all'ordine del giorno del consiglio comunale convocato il 10 dicembre

07.12.2012 - 13:36

0

Gli uffici tecnici del Comune stanno vagliando la proposta lanciata dal consigliere di “Gubbio comunista resiste” Lucio Panfili sulle modifiche alla viabilità nell’area della Vittorina. Proposta che è stata discussa in seconda Commissione e ha trovato diversi consensi: gli obiettivi sono quelli di alleggerire il traffico, estendere lo spazio verde e valorizzare soprattutto i due monumenti più significativi, la chiesetta e la statua di San Francesco e il lupo. Questa l’idea iniziale di Panfili: per chi proviene da via della Piaggiola e inizia a percorrere via Frate Lupo non sarebbe più possibile proseguire per via Benedetto Croce. La strada infatti verrebbe interrotta all’altezza dell’incrocio con via della Vittorina, con il tratto che conduce in via Benedetto Croce che sarebbe “sostituito” da una ben più ampia area verde, atta a dare lustro alla chiesetta e alla statua di San Francesco con il lupo. Una rotatoria tra via della Vittorina e via Machiavelli, secondo la proposta del consigliere di “Gubbio comunista resiste”, consentirebbe poi la ricongiunzione con via Frate Lupo. Nel corso dei lavori in seconda Commissione tuttavia si è pensato alla riorganizzazione della viabilità dell’intero comparto: ecco perché gli uffici tecnici studieranno pure la realizzazione – peraltro approvata all’unanimità già lo scorso anno in consiglio comunale su un odg di “Gubbio partecipa” – della rotatoria in fondo a via della Piaggiola (davanti all’autolavaggio Barbacci), da tempo punto indicato tra i più pericolosi e a rischio incidenti. L’odg sulla riorganizzazione dell’area della Vittorina approderà in consiglio comunale nella seduta di lunedì 10 dicembre.

Ballatoio da Palazzo dei Consoli al “montarone” Altro tema affrontato in Commissione e che sarà discusso nel prossimo consiglio è stato quello dell’allestimento di un “ballatoio” che consenta l’accesso alla rampa di Palazzo dei Consoli da via Gattapone (il “montarone”), altra proposta di Panfili ripresa da un’intuizione del compianto avvocato Giorgio Gini. L’idea è stata condivisa pure da Carlo Pierotti (“Gubbio partecipa”), il quale ha suggerito l’organizzazione di un concorso per giovani architetti e non solo, con il coinvolgimento delle università, per l’esecuzione dell’intervento. L’amministrazione però sembra intenzionata a realizzare una cancellata in cima alla rampa della loggia di Palazzo dei Consoli, per cui ha ottenuto già l’ok dalla Conferenza dei servizi.

 Roberto Minelli

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Roma, (askanews) - Il presepe del maestro Franco Artese intitolato "L'Infinito diventa uno di noi" e la manifestazione artistica "Maternità divine. Sculture lignee della Basilicata dal Medioevo al Settecento" portano la Basilicata a Firenze nel periodo natalizio: due importanti manifestazioni artistiche di impronta lucana, organizzate e fortemente volute dall'Azienda di Promozione Turistica della ...

 
Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Roma, (askanews) - Ultimo colloquio dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) per l'astronauta Paolo Nespoli, che a breve rientrerà sulla Terra. Nel corso di una chiacchierata con la ministra dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca Valeria Fedeli all'Auditorium dell'Asi (Agenzia spaziale italiana), Astropaolo, che si trova nello spazio dal 28 luglio scorso, ha raccontato: "Aspettiamo ...

 
Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Roma, (askanews) - La politica come santità: è il senso della vita di don Luigi Sturzo, fondatore nel 1919 del Partito popolare, poi esule antifascista in America poi dal 1952 senatore a vita, di cui è in corso il processo di beatificazione: nei giorni scorsi si è conclusa l'istruttoria diocesana, durata 22 anni, e ora è in corso la fase finale in Vaticano. La vicenda di don Sturzo è riassunta ...

 
New York, il momento dell'esplosione

New York, il momento dell'esplosione

Il momento dell'esplosione di New York. Le immagini sono state registrate da una telecamera di sicurezza alla stazione degli autobus di Manhattan.

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017