Guerrini su Di Benedetto: "No a strumentalizzazioni, con lui chiarimento naturale"

Guerrini su Di Benedetto: "No a strumentalizzazioni, con lui chiarimento naturale"

Il sindaco Diego Guerrini interviene con una nota sulle vicende politiche degli ultimi giorni: "Ho convocato più di 30 riunioni di maggioranza insieme agli assessori comunali e molto spesso ci siamo trovati in consiglio comunale bersagliati sia dalla destra, sia dall'estrema sinistra, ma anche dal fuoco amico".

09.11.2012 - 15:25

0

Il sindaco Diego Guerrini interviene con una nota sulle vicende politiche degli ultimi giorni. "Ho convocato più di 30 riunioni di maggioranza insieme agli assessori comunali e molto spesso ci siamo trovati in consiglio comunale bersagliati sia dalla destra, sia dall'estrema sinistra, ma anche dal fuoco amico. Non consento a nessuno di strumentalizzare le dimissioni subito rientrate di Di Benedetto, grazie ad un chiarimento del tutto naturale. Non lo accetto perché da troppi mesi ormai, continui pretesti e scuse di qualsiasi natura, cercano di indebolire il governo della città. Se è giusto, come accade, richiedere la partecipazione alle scelte, chi la richiede deve essere presente. A tutti i consiglieri comunali di maggioranza, ai segretari locali, provinciali della coalizione e regionali, illustrerò il lavoro svolto, ma allo stesso tempo chiederò un'assunzione di responsabilità per Gubbio. La città ha bisogno di essere governata per fronteggiare problemi amministrativi ed una crisi economica e sociale pesante. Garantendo la più ampia disponibilità al confronto, finalizzato a prendere decisioni e a dare risposte celeri, proporrò anche una totale valutazione sulle deleghe assegnate e sulla nomina del settimo assessore, per garantire la pienezza del governo cittadino. Coloro i quali non saranno determinati nell'assumersi delle responsabilità politiche di governo, dovranno renderne conto a tutti gli eugubini. Farò del mio meglio per liberare la città da questa vecchia politica che non si assume le responsabilità, che nel rispetto del confronto, emergono. Con la serenità di capire quanto ancora ci sia di personalismi e di vecchie logiche, continuerò a portare avanti l'attività amministrativa, con la consapevolezza che è arrivato ormai il momento, per la politica regionale, provinciale e locale, di riconoscere a Gubbio quel ruolo che gli spetta". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Gerusalemme, (askanews) - Ancora forti tensioni nel mondo arabo dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere unilateralmente Gerusalemme capitale di Israele. Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a Betlemme e in Cisgiordania, dimostranti palestinesi sono tornati in strada a Gerusalemme per esprimere il loro dissenso. Intanto il presidente palestinese Abu ...

 
Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Sabetta (Russia), (askanews) - Il presidente russo Vladimir Putin ha inaugurato un impianto di gas naturale liquefatto nell'Artico siberiano da 27 miliardi di dollari - 23 miliardi di euro, con la Russia che spera di superare il Qatar e diventare il principale esportatore di carburante raffreddato. In una cerimonia ufficiale al porto di Sabetta, nella penisola di Yamal, Putin ha definito "storica ...

 
Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Parigi, (askanews) - Parigi e la Francia si sono fermate per rendere omaggio a Johnny Hallyday, rocker idolo di generazioni di francesi. Alla Chiesa della Madeleine, l'intervento del presidente francese Emmanuel Macron, che al suo arrivo ha abbracciato i figli della rockstar, l'attrice francese Laura Smet e David Hallyday, anche lui cantante. In prima fila anche la moglie dell'artista, Laeticia, ...

 
E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017

Tornano i dinosauri di Jurassic World

La saga

Tornano i dinosauri di Jurassic World

Nel 2018 torneranno i dinosauri di Jurassic World. Il nuovo capitolo della saga multimilionaria iniziata nel 1993 avrà come sottotitolo The Fallen Kingdom, il Regno caduto. ...

08.12.2017