Il consiglio comunale boccia la giunta: "Nessuna farmacia a Carbonesca"

Il consiglio comunale boccia la giunta: "Nessuna farmacia a Carbonesca"

Il consiglio comunale ha chiesto alla giunta di annullare la delibera con la quale istituiva una nuova farmacia a Carbonesca

08.11.2012 - 11:47

0

La relazione della prima commissione sulla questione farmacie era ieri uno dei punti all’ordine del giorno del consiglio. L’argomento era già approdato in una delle passate sedute con la delibera di giunta che individuava l’apertura di un nuovo presidio a Carbonesca (documento che aveva ricevuto parere negativo da parte della prima commissione) e sempre nella stessa discussione con l’ordine del giorno dei consiglieri Renzo Menichetti e Gianni Francioni (Pd) e di Mattia Martinelli (Udc) che chiedevano un confronto più ampio includendo anche l’individuazione della nuova farmacia comunale. Entrambi i documenti erano stati inviati in prima commissione, ieri il presidente Michele Sarli ha quindi letto il verbale della seduta della commissione stessa, dal quale in sostanza è emersa la volontà di far revocare la delibera alla giunta e di aprire un confronto. Il presidente dell’assise Gianni Pecci ha deciso di sospendere il consiglio per definire, insieme ai capigruppo, un testo da deliberare, precisando prima però che il consiglio comunale può esprimersi sul piano di istituzione di nuove farmacie e non sul trasferimento di quelle già presenti, concetto poi ribadito anche dall’assessore Raffaello Di Benedetto che ha ricordato che eventualmente la richiesta di trasferimento va inoltrata alla Asl. Dopo la sospensione, durata più di un'ora e mezzo, il consiglio ha quindi votato a maggioranza (astenuto Menichetti) di revocare la delibera di giunta numero 80 e di discutere nella prossima seduta l’ordine del giorno di Menichetti, Francioni e Martinelli.

Anna Maria Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018