Gubbio, opposizioni scatenate: "Vogliamo le dimissioni del sindaco"

Gubbio, opposizioni scatenate: "Vogliamo le dimissioni del sindaco"

Fattore scatenante la richiesta di Guerrini della deroga per candidarsi alle primarie al Parlamento. Resta la bufera sulla presidenza del consiglio comunale

23.12.2012 - 18:55

0

Le dimissioni del sindaco. E’ quanto chiedono le opposizioni che ieri unite hanno detto la loro sul governo Guerrini. Fattore scatenante la richiesta del sindaco della deroga per candidarsi alle primarie al Parlamento del Pd. Carlo Pierotti (Gubbio partecipa) ha detto: “Tre sono le possibilità: per Guerrini il Comune è uno ‘sgabello’, la richiesta di deroga risponde a giochi interni al Pd, è frutto di una leggerezza. In ogni caso si deve dimettere”. Molte altre le questioni sul piatto, di “mancanza di guida ed indirizzo per la città” e di “trascuratezza e degrado del territorio” ha parlato Lucio Lupini (Gubbio per noi) che ha ricordato anche i pochi margini di azione del consiglio comunale, mentre Luigi Girlanda ha detto: “Siamo forze eterogenee e radicalmente antitetiche, unite perché c’è una emergenza democratica, la deroga è l’ennesima conferma di una concezione distorta delle istituzioni”.
Graziano Cappannelli (Idv) ha aggiunto: “In città passa un messaggio sbagliato con un sindaco inamovibile che fa pensare ad un governo stabile, ma che invece è totalmente instabile”, Antonella Stocchi (Gubbio comunista resiste) per il gruppo, presente Lucio Panfili assente Marino Cernicchi, ha detto: “Il sindaco deve assumersi la consapevolezza di non essere adeguato al ruolo” e sul bilancio di fine anno:“L’amministrazione continua a menar vanto di quanto ereditato. Ma della gestione di questioni come Lumsa, farmacie, del mutuo acceso per l’ex ospedale grazie appunto ad un bilancio florido ereditato dalla precedente amministrazione ne vogliamo parlare?”. Assenti (giustificati) Giovanni Vantaggi (Un’altra Gubbio), Angelo Riccardini (Pdl), Mattia Martinelli (Udc) e Pasquale Di Bacco (Gruppo misto) e a detta dei presenti, sostanzialmente in linea con quanto affermato.
Toccato anche il tema presidenza del consiglio: “Le ragioni della mozione di sfiducia persistono, se qualche consigliere di maggioranza vuole aderire lo faccia” ma anche: “Adesso ci pare però, data la richiesta di intervento anche da rami del Pd e da Sel, che riproporre la sfiducia a Pecci sia dare un aiuto al sindaco per risolvere i problemi all’interno della maggioranza”.

A cura di Anna Maria Minelli 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rosatellum in Senato: emendamenti entro venerdì, voti da lunedì

Rosatellum in Senato: emendamenti entro venerdì, voti da lunedì

Roma, (askanews) - "Giovedì faremo le audizioni, termine degli emendamenti venerdì alle ore 10 e poi le votazioni a partire dalle 15 di lunedì". Così il presidente della commissione Affari costituzionali del Senato, e relatore del Rosatellum, Salvatore Torrisi, comunica il calendario con cui la Commissione esaminerà la nuova legge elettorale. Quanto alle sue valutazioni da relatore del ...

 
Star senegalese Youssou N'Dour riceve premio in Giappone

Star senegalese Youssou N'Dour riceve premio in Giappone

Roma, (askanews) - La star della musica senegalese Youssou N'Dour fa parte dei premiati del 29esimo Praemium Imperiale, considerato il Nobel delle arti in Giappone. Tra i premiati anche Mikail Barysnikov, ballerino e attore russo naturalizzato americano. Nelle immagini la conferenza stampa prima della consegna del premio a Tokyo. Il commento dell'artista: "Sono molto felice, davvero, di ricevere ...

 
#MeToo e #Quellavoltache, gli hashtag contro le molestie

#MeToo e #Quellavoltache, gli hashtag contro le molestie

Roma, (askanews) - Sull'onda del caso Weinstein, per ribellarsi contro un sistema che considera l'uomo cacciatore e la donna preda; così è nato su twitter l'hashtag #MeToo, anche io, per le donne che se la sentono di raccontare stupri, abusi o anche semplicemente molestie sessuali. In Italia con lo stesso scopo è nato l'hashtag #quellavoltache. Le statistiche dicono che nel nostro paese oltre il ...

 
Tour de France: svelate a Parigi le 21 tappe dell'edizione 2018

Tour de France: svelate a Parigi le 21 tappe dell'edizione 2018

Parigi (askanews) - La prossima edizione del Tour de France sembra tagliata su misura per Chris Froome, vincitore di quattro edizioni della Grande Boucle, tra cui le ultime tre. Solo che gli è stata confezionata, perfidamente, al contrario... Froome, il campione da battere, potrebbe infatti avere davanti il percorso più difficile per le sue caratteristiche di passista-scalatore e cronoman, almeno ...

 
Don Matteo a San Pietro in Valle

Ciak si gira

Don Matteo a San Pietro in Valle

Domenica 8 ottobre nell'abbazia di San Pietro in Valle, a Ferentillo, è stata girata una puntata della nuova serie della popolare fiction di "Don Matteo" che andrà in onda a ...

08.10.2017

E' morto Aldo Biscardi

Lutto

E' morto Aldo Biscardi

Mondo del giornalismo e della tv in lutto. È morto Aldo Biscardi. Conduttore del Processo del lunedì (da Raitre a 7Gold) avrebbe compiuto 87 anni a novembre. Da tempo malato. ...

08.10.2017

Giovane ternano in un reality su Raidue

Dimitri Tincano

"Il Collegio-2"

Giovane ternano in un reality su Raidue

Il quindicenne ternano Dimitri Tincano è tra i protagonisti del fortunato reality “Il Collegio-2”, in onda ogni martedì sera su Raidue. Il ragazzo, che è già molto popolare ...

07.10.2017