Il dolore del mare e le colpe dell'Europa

Vanessa Redgrave al Festival del giornalismo

Il dolore del mare e le colpe dell'Europa

15.04.2018 - 12:02

0

Vanessa Redgrave a Perugia per parlare del suo documentario sui rifugiati, Sea sorrow (Il dolore del mare), che a partire da giugno verrà distribuito da Officine Ubu. Nel novembre dello scorso anno, alla Festa del cinema di Roma, c’è stata la presentazione in anteprima. Adesso il Festival del giornalismo è stata un'occasione importante per riproporlo all’attenzione della pubblica opinione. Da qui l'incontro di sabato 14 aprile alla sala dei Notari. Colpisce la sovrapposizione di sequenze in bianco e nero che propongono agghiaccianti immagini di distruzione e deportazione della seconda guerra mondiale, a visioni a colori dei barconi della morte che solcano il Mediterraneo. "Uno scontro cromatico che da un lato - aveva spiegato Redgrave nell'incontro con i giornalisti al Brufani -  ci dice che non possiamo dimenticarci della nostra storia ma che nulla abbiamo imparato; dall'altro fotografano la tragedia che si sta consumando davanti ai nostri occhi". E usa parole di fuoco contro l'Europa: "I nostri governanti - afferma - a mio parere sono assassini perché ignorano il Patto internazionale sui diritti civili e politici nato proprio come riflessione sul genocidio del popolo ebreo prima e il dramma dei rifugiati poi, Eppure questo Patto è stato adottato nel 1966 ed è dal 1976. E tra i firmatari ci sono proprio gli Stati europei". Tristezza e preoccupazione sull’escalation della guerra in Siria con l’attacco missilistico voluto da Trump: “Non hanno capito che la violenza non porta a niente, che la distruzione porta disperazione”. Infine il documentario mette in primo piano i bambini: “Sono le vittime innocenti che muoiono per una semplice bronchite e non hanno futuro. E la cosa che mi ha colpito di più – dice Redgrave - è che non sanno cosa significa sorridere”. Senza dubbio, poi, centinaia di bambini approdano sulle coste del Mediterraneo senza genitori. E la questione delle adozioni torna ad essere un’emergenza. Carlotta Sami che Vanessa Redgrave vuole vicino a lei per evidenziare il ruolo che le organizzazioni umanitarie svolgono spesso sentendosi isolate o comunque non sufficientemente supportate, è portavoce dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. “Nel 2017 ne sono arrivati più di 15mia.Tantissimi di loro hanno genitori in Europa. Il regolamento di Dublino di cui tanto si parla prevede esplicitamente il ricongiungimento di questi bambini al nucleo familiare come diritto. Ma questo diritto non viene applicato”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bleus campioni del mondo, scontri nella notte sugli Champs Elysée
RUSSIA 2018

Bleus campioni del mondo, scontri nella notte sugli Champs Elysée

Parigi, (askanews) - La Francia ha battuto la Croazia 4 a 2 diventando Campione del mondo per la seconda volta. Sugli Champs Elysée centinaia di migliaia di tifosi hanno festeggiato tutta la notte, anche con gas lacrimogeni, petardi e qualche scontro tra manifestanti e polizia in assetto antisommossa. E' il secondo titolo mondiale, dopo quello in casa del 1998 per la Francia di Didier Deschamps, ...

 
Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Pechino, (askanews) - La Cina e l'Unione europea hanno firmato sei accordi al Ventesimo summit Eu-China a Pechino, tra le tensioni commerciali avviate dagli Stati Uniti e le dichiarazioni del presidente Donald Trump che accusa l'Ue di essere "un nemico". Al vertice, al centro del quale ci sono scambi commerciali e investimenti, partecipano il presidente della Commissione europea, Jean-Claude ...

 
Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Cronaca

Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Emanuele Filiberto di Savoia sarà operato nell’ospedale di Città di Castello dopo un infortunio. Ha scelto di essere trasferito nell'ospedale tifernate dopo aver rotto il ...

16.07.2018

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Umbria jazz

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Sono solo alcuni dei tanti artisti che hanno incrociato la sua strada, pochissimi rispetto alla gran mole di lavoro svolto nel corso di settanta anni di musica, ma l’effetto ...

14.07.2018

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

La band

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

Dario Cecchini, leader e fondatore dei Funk Off, ci ricorda che la band partecipa a Umbria Jazz da ben quindici anni. Non solo: c'è anche il traguardo dei vent'anni della ...

14.07.2018