La street art d'argilla

Intervista a Adriano Massettini

La street art d'argilla

14.02.2018 - 20:00

0

Crea figure d’argilla mista a cellulosa. Modella forme di ogni tipo, simboli nei quali intravede una forte energia evocativa. Con questi adorna i tronchi degli alberi o li incastona tra le pietre delle mura di via Faina che costeggiano la strada che porta fino alla Torre del Cassero di Porta sant’Angelo.
Adriano Massettini, perugino di Porta Eburnea, ha frequentato il Tecnico industriale. Forse avrebbe preferito le Belle Arti ma non ha rimpianti. Fa l’infermiere al Santa Maria della Misericordia di Perugia nel reparto di Medicina interna. Ha 59 anni, è sposato con la signora Giuseppina, ha una figlia, Michela; entrambe approvano in pieno quanto sta facendo. Del resto quando toglie il camice che porta in corsia, Adriano indossa con entusiasmo quello della passione per l’arte ed è palese il suo senso di appagamento per quell’impasto di idee che tramuta in argilla. Si tratta di archetipi che per lui rappresentano “la sorgente dell’essere che si tramuta in contorni che emanano l’energia della vita”. Il concetto che può anche intimorire nella teorizzazione, in concreto si traduce semplicemente in forme poste l’una accanto all’altra, apparentemente sena uno schema definito, così accanto a Prometeo che rubò il fuoco agli dei per darlo agli uomini, c’è Topo Gigio, solo perché “ cosa mi dici mai” ha accompagnato l’infanzia di Adriano.
“L’argilla è materia viva che stimola la spiritualità e l’intelligenza rivelatoria. La mia - spiega - è un’arte di strada che quindi si lega alla natura in maniera indissolubile, fino al punto che alle forme che do io, si aggiunge la trasformazione naturale dovuta al vento, all’acqua e al sole”.
Dell’arte, questo filosofo-artigiano, ha un’idea precisa: “Prediligo quella che esce dalle gallerie e dai musei e che interagisce con la gente. La vedo come una forza libera. L’arte del vasaio come quella dell’artista consiste nel dare una forma al vuoto, nel definire l’indefinito”. Insoma, lui vede la sua arte di strada come una sintesi alchemica dei 4 elementi naturali. Acqua, terra, fuoco e aria interagiscono con le sue opere. Così d’estate, quando il fogliame dei tigli copre a cupola la strada, ciò che crea si immerge in una suggestiva e unica teca naturale. Con la giusta dose di sana ironia, sa che le sue forme tridimensionali, metafore della vita dell’Uomo, nascono con la prerogativa di poter tornare polvere. Magari prima che ... possa intervenire la pubblica amministrazione a porre fine, ma perché mai? alla sua argilla-street-art. Né, ambisce viceversa a chissà quali riconoscimenti da parte del popolo di Perugia. Certo gli fa piacere sapere che c’è chi apprezza ciò che fa.
Con sé ha un’agenda nella quale, chi vuole, può fare commenti su questa “libera” galleria d’arte a cielo aperto che consente perfino, a chi vuole, di staccare le opere dal muro e portarsele a casa. Gli è caro un commento, fra i tanti, dei suoi estemporanei ammiratori: “Ho incontrato dei segni e li ho seguiti perché hanno richiamato una parte di me. E ho conosciuto un’altra strada. Questi segni, come fossero chiavi, hanno scatenato visioni capaci di accedere alle radici oscure e profonde della terra dei tempi. Felice di avere incontrato un sentiero in comune con Adriano”. E pensare che tutto è iniziato nel momento in cui ha Massettini ha semplicemente deciso di abbellire il suo muro di casa dal quale si staccava l’intonaco. Si è ispirato, per fare ciò, alle mura di casa Franco Venanti, sapientemente decorate. In realtà il maestro con la street art ha sempre combattuto, perfino dagli scranni del consiglio comunale. Forse però, stavolta, anche lui si fermerebbe a osservare, benevolo, la passione di un artigiano dell’arte che ha voglia solo di tradurre in forme semplici la complessa poesia della vita. 

Riccardo Regi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

La Rochèlle (askanews) - Il veliero Hermione ha ripreso il largo. La replica dello storico tre alberi, che nel 1780 partì dalla Francia con a bordo il generale Lafayette per sostenere la causa degli indipendentisti dei futuri Stati Uniti d'America, ha lasciato il porto di la Rochelle, in Francia. Il veliero è diretto a Tangeri, in Marocco, prima tappa di un viaggio di quattro mesi e mezzo ...

 
Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Gerusalemme (askanews) - Israele ha iniziato a installare le prime abitazioni in un nuovo insediamento in Cisgiordania, il primo dopo 25 anni. I camion sono arrivati nel sito che si chiamerà Amichai, dove sono state posate le prime case prefabbricate, una decina. Nel giro di un mese, qui, dovrebbero installarsi una quarantina di famiglie israeliane evacuate dal sito illegale di Amona.

 
Perù, autobus precipita in una scarpata: almeno 35 morti

Perù, autobus precipita in una scarpata: almeno 35 morti

Lima (askanews) - Almeno 35 persone hanno perso la vita in un incidente stradale nel Sud del Perù, nella regione di Arequipa: dopo aver lasciato l'autostrada, un autobus ha imboccato una strada di montagna ed è uscito di strada, precipitando per oltre 80 metri in una scarpata. Altri 20 passeggeri sono rimasti feriti e sono stati trasportati nel vicino ospedale di Camana. L'autobus, dell compagnia ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018