Il pop "sinfonico" di Brian Wilson

UMBRIA JAZZ

Il pop "sinfonico" di Brian Wilson

15.07.2017 - 18:35

0

Al di là dei numeri e delle strategie commerciali, questa edizione 2017 di Umbria Jazz si caratterizza per scelte artistiche in linea anche con l’aspetto culturale della musica, intesa come l’itinerario sul tracciato di una emancipazione dei suoni e delle forme musicali offrendo al contempo un raffronto con la storia più o meno recente della musica intesa come totalità di generi. E’ rientrato in quest’ambito il concerto dei Kraftwerk, uno spaccato farcito di effetti speciali in 3D sul recente passato della musica elettronica e rientra in quest’ambito anche il concerto di questa sera all’arena con uno dei più rappresentativi protagonisti dell’emancipazione del pop. Con “Pet Sounds”, Brian Wilson segnò un deciso scarto nella storia della musica, stabilendo poco prima dei Beatles i paradigmi di una nuova “estetica” che caratterizzò tutti i successivi anni Settanta. All’epoca il progressive cominciava a muovere i primi passi e Brian Wilson allontanandosi della produzione consueta dei Beach Boys, band di cui fu il fondatore insieme ai suoi fratelli, introdusse l’idea di un’opera pop alla stregua di un’opera sinfonica e l’innesto di elementi sonori nuovi (come il theremin) ad anticipare quegli aspetti insoliti ma altrettanto significativi della musica intesa come summa complessiva di suoni, sviluppando un genere specifico della musica che prende il nome di rumorismo che ha acquisito un ruolo fondamentale anche nel cinema. Sono numerosi dunque gli aspetti che donano al concerto di questa sera il senso di uno spaccato storicistico sulla evoluzione del pop, senza contare il buon ascolto di musica senza tempo che anzi proprio negli ultimi anni è stata rivalutata e particolarmente apprezzata.

Giornata intensa come al solito quella del secondo giorno dell’ultimo fine settimana di Umbria Jazz. Alle 12 per il concerto alla sala Podiani della Galleria nazionale dell’Umbria un trio formato da tre giovani che hanno fatto della ricerca le basi per un sound nuovo senza alcuna delimitazione di generi; alle 17 al Morlacchi si celebrerà il tributo ai cento anni della nascita di Thelonious Monk con cinque dei maggiori pianisti oggi in circolazione tra le due sponde dell’Atlantico: Kenny Barron, Cyrus Chestnut, Benny Green, Eric Reed e Dado Moroni. Altro tributo sarà quello di mezzanotte al teatro Morlacchi con la rievocazione della figura di Gil Evans (legata a doppio filo proprio ad Umbria Jazz e alle migliori stagioni dei concerti nel rimpianto auditorium di San Francesco al Prato). Verranno rivisitati due dei migliori lavori scaturiti dalla penna del compositore canadese portati al successo da Miles Davis: “Quiet Nights” e “Sketches of Spain” con l’apporto dell’Orchestra di Umbria Jazz diretta da Ryan Truesdell e di Jay Anderson, Steve Wilson e Lewis Nash. Ospite speciale sarà Paolo Fresu.

Claudio Bianconi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018