Cento rintocchi per cento anni di guerra: tutti in Marcia per la pace

(Foto Belfiore)

PERUGIA

Cento rintocchi per cento anni di guerra: tutti in Marcia per la pace

19.10.2014 - 21:35

0

Cento rintocchi per cento anni di guerra. Così le migliaia di viandanti della Marcia della pace hanno atteso la partenza, davanti a un mare di nebbia distesa sotto San Pietro.

I colori arcobaleno hanno ascoltato le parole di Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace, che ha ricordato i morti in Siria e in Palestina, i morti di Ebola, i bambini e le bambine "che non siamo riuscito a salvare. Venti marce non sono bastate, e forse altre venti non basteranno".

La voce si rompe dalla commozione. Sara Rossi, giovanissima, legge il messaggio del presidente della Repubblica. Viene ricordata la lettera di un istituto del parmense, la buona scuola. Il sindaco di Perugia Andrea Romizi ricorda il mezzo secolo dell'invenzione di Capitini, trascendenza e tolleranza (GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA AL PRIMO CITTADINO). "Che la pace sia con voi" è il saluto di Zaira, rappresentante dei giovani musulmani di Perugia, che ha condannato ogni terrorismo, a partire da quello islamico che uccide i valori di quella religione. Il rappresentante di un istituto comprensoriale di Senigallia e il saluto di Pierpaolo Tanzi, del consiglio dei ragazzi di Varano, nel parmense, ha dato il via alla marcia verso Assisi.

A lanciare il suo messaggio di pace anche don Ciotti: "Dobbiamo cambiare le nostre coscienze" (GUARDA IL VIDEO).
"Non è bello ciò che è bellico ma è bello ciò che è pace", lo slogan di Libera. "Non esiste una via per la pace, la pace è la via", è il cartellone delle delegazioni dal mondo. "Pace, cultura scuola sicurezza". E quasi a chiudere "Nonviolenza" a lettere cubitali, il volto stampato del mahatma. Non mancano striscioni contro Israele e un "fuori l'Italia dalla Nato".
 
"O uomini abbiamo fatto di voi popoli liberi affinché vi conosceste a vicenda", campeggia in un lungo manifesto portato da ragazze col velo a parafrasare il passo biblico. "Camminando insieme costruiamo ponti di legalità e pace" dal gruppo di Reggio Calabria. Queste e molte altre le scritte alla marcia, in un mare denso di bandiere arcobaleno. Assenti le bandiere dei partiti, meno folte del solito quelle delle sigle sindacali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Darmstadt (askanesws) - Missione compiuta con successo per Lisa Pathfinder, il dimostratore orbitale del "cacciatore" di onde gravitazionali, le increspature spazio-temporali predette da Einstein nella teoria della relatività generale. Nella serata del 18 luglio 2017, dopo 16 mesi di attività, dal centro di controllo missione di Darmstadt, in Germania, il team scientifico della missione dell'Esa, ...

 
Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Milano (askanews) - Un ritorno esplosivo, e si capisce già dal titolo, con un singolo quasi di rottura rispetto al passato: "Vulcano" è un assaggio del nuovo progetto musicale di Francesca Michielin, che uscirà in autunno. Un "manifesto programmatico" lo ha definito la cantante, già vincitrice di "X Factor", che esce con un video girato a Berlino da Giacomo Triglia: una serie di immagini di vita ...

 
Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Roma, (askanews) - Quasi colpevoli, ma non di mafia. La corte d'Assise del tribunale di Roma ci ha messo mezz'ora a leggere la sentenza del processo Mafia Capitale, condannando a 20 e 19 anni i due principali imputati, Massimo Carminati e Salvatore Buzzi. Pene pesanti, 41 condanne in tutto e 5 assolti, per quasi trecento anni complessivi di carcere. Ma la sentenza smentisce i legami con la mafia ...

 
 "Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

"Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

Milano (askanews) - Luc Besson è tornato al cinema di fantascienza per accompagnarci ancora una volta in mondi fantastici e sfavillanti. Sarà nei cinema italiani il 21 settembre "Valerian e la città dei mille pianeti", un kolossal basato su una serie francese di fumetti iniziata a fine anni Sessanta. Un film ambizioso, costato quasi 200 milioni di dollari, la pellicola francese più cara di tutti ...

 
Premio a Isabelle Adriani

Taormina

Premio a Isabelle Adriani

Prestigioso riconoscimento per l’attrice perugina Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, che sabato 22 luglio al Teatro romano di Taormina verrà premiata come ...

20.07.2017

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

Universo Assisi

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

20.07.2017

E alla fine vinse la musica

Il concerto di Dj Ralph e Ramberto Ciammarughi

E alla fine vinse la musica

Alla fine il tanto atteso e discusso concerto sul Monte Subasio c'è stato. Non più al Mortaro, considerati i limiti di decibel troppo bassi per le esigenze dei musicisti, ma ...

20.07.2017