Sub morti, lacrime e incredulità tra il gruppo di amici

UMBRIA

Sub morti, lacrime e incredulità tra il gruppo di amici

11.08.2014 - 10:13

0

Silenzio. Nessuno parla. Tutti sono avvolti nel triste dolore di una tragedia inaspettata in una giornata che doveva essere di sole e spensieratezza. Il porto di Marina di Grosseto ha visto arrivare intorno alle 16,30 di domenica 10 agosto due dei tre cadaveri dei sommozzatori morti alle Formiche. (LE FOTO DELL'ULTIMO VIAGGIO DEI SUB) C’è la disperazione negli occhi smarriti e lucidi di chi ha visto e vissuto i momenti della morte. A fare da sfondo, le bombole e l’attrezzatura indossata durante l’immersione: tutto sequestrato immediatamente dalla Guardia Costiera su disposizione della Procura della Repubblica di Grosseto.

Distese al sole le bombole, lasciate in disparte. Potrebbero essere loro la causa del decesso dei tre umbri: forse un guasto, forse il troppo azoto immerso nella miscela. Per ora però sono ipotesi. Nessuno vuole parlare. In tanti aspettano fuori dall’ufficio della delegazione di spiaggia della Capitaneria di Porto, uno a uno è toccato a tutti essere ascoltati. Aspettano fumando una sigaretta, seduti sulle scale con le mani nei capelli, oppure al telefono con gli occhiali scuri a coprire gli occhi lucidi. “Ancora non mi rendo conto di cosa sia successo”, dice una ragazza mentre aspetta di essere interrogata. Le sue mani tremano ancora. E’ troppo forte il dolore in quella che doveva essere una giornata di divertimento. Zainetti con il pranzo, acqua fresca e via, tutti pronti per la gita in barca. All’arrivo al porto di Marina gli zaini erano ancora pieni, con pranzi mai consumati. Chi indossa la maglia della propria squadra del cuore, chi una camicia dai colori hawaiani, ragazze con canottiere colorate e costumi all’ultima moda, ma non è il giorno per notare l’abbronzatura. “No, non parlo. Non ho parole - dice un ragazzo - Siamo partiti stamattina (domenica, ndr) e torniamo con tre persone in meno. Capite bene che non voglio dire niente, ma solo pensare a questo dolore immane”.
“Non voglio dire niente, mi dispiace”, fa di rimando un’altra ragazza che esce dall’ufficio del comandante. Chi scoppia in lacrime e chi invece ha ancora negli occhi quegli istanti di terrore. Un ragazzo con la maglietta blu con scritto sopra “istruttore” continua a camminare nervosamente mentre è al telefono, aspettando il proprio turno davanti all’ufficio della Capitaneria. Intanto i mezzi della Guardia Costiera fanno la spola tra gli uffici e il luogo dove sono state appoggiate momentaneamente attrezzature e bombole per iniziare i rilievi. Una vicenda ancora non del tutto chiara. Di chiaro, e forte, c’è solo il dolore.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC
Musica in lutto

Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

E' morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista, compositore e cofondatore del gruppo rock AC/DC. A dare la notizia è stata la stessa band sulla sua pagina web ufficiale. Nato a Glasgow, in Scozia, nel 1953, aveva fondato il gruppo australiano con suo fratello Angus nel 1973 a Sydney. Tra i tanti successi della band "Highway to hell" e "Back in black", considerato il secondo album più venduto di ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Mamma mia! con gli Abba in italiano

Assisi

Mamma mia! con gli Abba in italiano

Al teatro Lyrick di Assisi il 21 e il 22 novembre (ore 21.15) ospiterà Mamma mia!, tra le più celebri commedie musicali degli anni 2000  con le mitiche canzoni degli Abba. A ...

18.11.2017

Assisi diventa città dei cori

Grandi festival nascono

Assisi diventa città dei cori

Al via la prima edizione di Cantico Assisi Choral Fest rassegna dedicata ai cori in programma dal 20 al 23 novembre ad Assisi. Oltre mille coristi si esibiranno per quattro ...

18.11.2017

Gran finale all'insegna dell'India

Festival Popoli e Religioni

Gran finale all'insegna dell'India

E' tutto pronto per il gran finale della tredicesima edizione di Popoli e Religioni-Terni Film Festival con una giornata interamente dedicata all'India. La giornata si aprirà ...

18.11.2017