Sub morti, lacrime e incredulità tra il gruppo di amici

UMBRIA

Sub morti, lacrime e incredulità tra il gruppo di amici

11.08.2014 - 10:13

0

Silenzio. Nessuno parla. Tutti sono avvolti nel triste dolore di una tragedia inaspettata in una giornata che doveva essere di sole e spensieratezza. Il porto di Marina di Grosseto ha visto arrivare intorno alle 16,30 di domenica 10 agosto due dei tre cadaveri dei sommozzatori morti alle Formiche. (LE FOTO DELL'ULTIMO VIAGGIO DEI SUB) C’è la disperazione negli occhi smarriti e lucidi di chi ha visto e vissuto i momenti della morte. A fare da sfondo, le bombole e l’attrezzatura indossata durante l’immersione: tutto sequestrato immediatamente dalla Guardia Costiera su disposizione della Procura della Repubblica di Grosseto.

Distese al sole le bombole, lasciate in disparte. Potrebbero essere loro la causa del decesso dei tre umbri: forse un guasto, forse il troppo azoto immerso nella miscela. Per ora però sono ipotesi. Nessuno vuole parlare. In tanti aspettano fuori dall’ufficio della delegazione di spiaggia della Capitaneria di Porto, uno a uno è toccato a tutti essere ascoltati. Aspettano fumando una sigaretta, seduti sulle scale con le mani nei capelli, oppure al telefono con gli occhiali scuri a coprire gli occhi lucidi. “Ancora non mi rendo conto di cosa sia successo”, dice una ragazza mentre aspetta di essere interrogata. Le sue mani tremano ancora. E’ troppo forte il dolore in quella che doveva essere una giornata di divertimento. Zainetti con il pranzo, acqua fresca e via, tutti pronti per la gita in barca. All’arrivo al porto di Marina gli zaini erano ancora pieni, con pranzi mai consumati. Chi indossa la maglia della propria squadra del cuore, chi una camicia dai colori hawaiani, ragazze con canottiere colorate e costumi all’ultima moda, ma non è il giorno per notare l’abbronzatura. “No, non parlo. Non ho parole - dice un ragazzo - Siamo partiti stamattina (domenica, ndr) e torniamo con tre persone in meno. Capite bene che non voglio dire niente, ma solo pensare a questo dolore immane”.
“Non voglio dire niente, mi dispiace”, fa di rimando un’altra ragazza che esce dall’ufficio del comandante. Chi scoppia in lacrime e chi invece ha ancora negli occhi quegli istanti di terrore. Un ragazzo con la maglietta blu con scritto sopra “istruttore” continua a camminare nervosamente mentre è al telefono, aspettando il proprio turno davanti all’ufficio della Capitaneria. Intanto i mezzi della Guardia Costiera fanno la spola tra gli uffici e il luogo dove sono state appoggiate momentaneamente attrezzature e bombole per iniziare i rilievi. Una vicenda ancora non del tutto chiara. Di chiaro, e forte, c’è solo il dolore.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
Economia

Bose europee contrastate, a Milano bene il lusso

Le Borse europee chiudono contrastate, sulla scia del ribasso di Wall Street dopo che i rendimenti decennali americani hanno toccato la soglia del 3% per la prima volta da gennaio 2014. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,22% oltre quota 24mila punti. In progresso Londra +0,36%, deboli i listini di Francoforte -0,17% e Parigi -0,10%, dove il fermo di Vincent Bolloré per un'inchiesta su presunte ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018