Febbre azzurra, tutto sulla due giorni della nazionale a Perugia

PERUGIA

Febbre azzurra, tutto sulla due giorni della nazionale a Perugia

02.06.2014 - 19:09

0

Tira. Tira sempre. La nazionale porterà 25mila spettatori al Curi, mercoledì sera (inizio ore 20,45) e l'appuntamento non è esclusivamente sportivo trattandosi della sfida amichevole con il piccolo Lussemburgo, ma una festa, un regalo. Una grande emozione. Il ritorno del Perugia in serie B ha convinto il presidente del comitato umbro della Figc Luigi Repace ad accelerare i tempi per ottenere da Abete l'ok a una partita di grande richiamo per il pubblico perugino e umbro in genere. "C'era una promessa - ha spiegato Repace - ed è stata mantenuta subito, questo è il mio regalo." 

Eccoci dunque a una "due giorni" azzurra che vedrà sugli spalti del Curi anche tantissimi ragazzi. Tifosi azzurri pieni di aspettative e sogni in vista dei mondiali - questo è l'ultimo test - perché mercoledì a partita terminata la squadra di Cesare Prandelli partirà direttamente per Roma da dove giovedì volerà in Brasile. Siamo in pieno clima Coppa del Mondo e si sente.

Il programma La nazionale arriverà a Perugia martedì 3 giugno in autobus da Coverciano e nel primo pomeriggio e raggiungera' direttamente lo Stadio 'Renato Curi'. Alle 17,30 è prevista una conferenza stampa del Ct Cesare Prandelli e di un calciatore presso la sala stampa dello stadio. Intorno alle 18 si svolgerà l'allenamento aperto al pubblico e ai giornalisti.  L'apertura dei cancelli è dalle 16, il pubblico sarà sistemato in gradinata, l'ingresso è gratuito. E' prevista tantissima gente, al punto che in caso di esaurimento posti in gradinata, l'organizzazione è pronta ad aprire la curva sud. Dopo l'allenamento rientro in albergo e riposo fino al giorno della sfida con il Lussemburgo. Stadio tutto esaurito con cancelli che verranno aperti alle 18. Al termine dell'incontro è prevista la Conferenza del Ct.

Le scelte di Prandelli Proprio alla vigilia della partenza per Perugia sono stati  ufficializzati i numeri di maglia dei 23 azzurri convocati da Cesare Prandelli per la Coppa del Mondo e si registra la rabbia di Pepito Rossi per l'esclusione. Portieri: 1 Buffon, 13 Perin, 12 Sirigu. Difensori: 7 Abate, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 4 Darmian, 2 De Sciglio, 20 Paletta. Centrocampisti: 14 Aquilani, 6 Candreva, 16 De Rossi, 8 Marchisio, 5 Thiago Motta, 18 Parolo, 21 Pirlo, 23 Verratti. Attaccanti: 9 Balotelli, 10 Cassano, 11 Cerci, 17 Immobile, 22 Insigne. 

Alla sessione di allenamento del pomeriggio di lunedì non ha preso parte Ciro Immobile autorizzato dalla federazione a volare in Germania per sottoporsi alle visite mediche con il Borussia Dortmund, il club in cui giocherà nella prossima stagione. E adesso la nazionale a Perugia, da abbracciare, incitare. Per un sogno azzurro. Crederci o lasciare.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

La Rochèlle (askanews) - Il veliero Hermione ha ripreso il largo. La replica dello storico tre alberi, che nel 1780 partì dalla Francia con a bordo il generale Lafayette per sostenere la causa degli indipendentisti dei futuri Stati Uniti d'America, ha lasciato il porto di la Rochelle, in Francia. Il veliero è diretto a Tangeri, in Marocco, prima tappa di un viaggio di quattro mesi e mezzo ...

 
Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Gerusalemme (askanews) - Israele ha iniziato a installare le prime abitazioni in un nuovo insediamento in Cisgiordania, il primo dopo 25 anni. I camion sono arrivati nel sito che si chiamerà Amichai, dove sono state posate le prime case prefabbricate, una decina. Nel giro di un mese, qui, dovrebbero installarsi una quarantina di famiglie israeliane evacuate dal sito illegale di Amona.

 
Perù, autobus precipita in una scarpata: almeno 35 morti

Perù, autobus precipita in una scarpata: almeno 35 morti

Lima (askanews) - Almeno 35 persone hanno perso la vita in un incidente stradale nel Sud del Perù, nella regione di Arequipa: dopo aver lasciato l'autostrada, un autobus ha imboccato una strada di montagna ed è uscito di strada, precipitando per oltre 80 metri in una scarpata. Altri 20 passeggeri sono rimasti feriti e sono stati trasportati nel vicino ospedale di Camana. L'autobus, dell compagnia ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018