Non ho potuto iscrivere le mie figlie alla mensa

Non ho potuto iscrivere le mie figlie alla mensa

Caro sindaco, dato che ormai è passato quasi un mese dall'inizio della protesta e dopo l'ennesimo incontro e le ennesime promesse

04.10.2012 - 11:06

0

Caro sindaco, dato che ormai è passato quasi un mese dall'inizio della protesta e dopo l'ennesimo incontro e le ennesime promesse, ancora non siamo giunti a nessuna conclusione concreta, desidererei esprimere alcuni punti: con rammarico devo ammettere che ancora una volta la colpa è di noi cittadini, che con il nostro prezioso strumento, qual è il voto, vi abbiamo dato l'onore e il privilegio di ricoprire i vostri attuali ruoli. Abbiamo riposto male le nostre aspettative, forse illusi dai vostri bei discorsi in campagna elettorale (la giunta che doveva essere “attenta alle esigenze dei cittadini”). Personalmente posso solo dire di non avere questo rimorso, dato che, nonostante le pressioni dei miei familiari, il mio voto non è andato a lei! Amara consolazione! Il mio modello Isee è di 17200 euro, e non ho nessuna vergogna di renderlo pubblico (al contrario di molti). Anche se non sono molti, sono dei guadagni ottenuti con un lavoro onesto. Quindi il costo della mensa delle mie bambine sarebbe di 4,30 euro a pasto ciascuna. Un nucleo familiare che per assurdo avesse un Isee di 50000 euro o superiore, pagherebbe solo 0,50 euro più di me, dato che con un Isee superiore ai 25000 euro, il costo è sempre di 4,80 euro a pasto. Questo sarebbe il suo ideale di politica? Quello che ha illustrato in riunione? (chi più ha, più paga). Secondo me, ma non solo, è sbagliato il metodo di calcolo del singolo pasto. Nel modello Isee si devono dichiarare anche i redditi dei bambini (buoni postali, libretti regalati da nonni e zii e magari vincolati, di cui un genitore anche volendo non potrebbe usufruire). Ora lei mi dica: sarebbe disposto a usare i soldi dei suoi bambini per mantenerli agli studi? Io no! Spero che la sua risposta non sia affermativa. Altrimenti purtroppo non farebbe altro che peggiorare l'opinione che molta gente ha di lei! Dopo questi problemi, nelle scuole (per lo meno nella materna di Semonte) si è venuto a creare un clima tesissimo fra dirigenza, insegnanti, bidelli e genitori, dati gli ovvii problemi organizzativi. Non vorrei che in tutto questo marasma, gli unici a farci le spese siano i più deboli, cioè i nostri bambini! In questo caso saremmo proprio alla frutta! Ho voluto scrivere queste cose per renderle pubbliche, poiché martedì 25 settembre, molti genitori non hanno potuto partecipare all'incontro e la cittadinanza deve essere informata. Con questa manovra state “limitando” ai nostri bambini il diritto allo studio e a condividere un momento importante come il pranzo. Come lei sicuramente saprà, per un bambino della materna è un esperienza molto formativa. Purtroppo io sono in cassa integrazione e la ditta dove lavoro è a rischio chiusura, quindi non ho potuto iscrivere le mie figlie a mensa. Con rammarico ho dovuto spiegare il motivo a due bambine di 4 e 5 anni. Non trova assurdo che a questa età gli si debba già parlare di problemi economici? Come possono crescere questi bambini che poi saranno i vostri futuri cittadini? Si ricordi, la gente è molto arrabbiata e amareggiata e ancora non capisco perché si è dovuti arrivare a questo punto. Sono stufa di essere solo uno strumento per far fare cassa al comune. <CF31><CJ2>Alessandra Gaggiotti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco
L'incendio

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco

Un incendio è divampato sabato 21 aprile tra i boschi intorno ad Acqualacastagna, razione del comune di Spoleto al confine con  Terni. Il rogo si è sviluppato in un’area particolarmente impervia che ha complicato non poco le operazioni di contenimento e spegnimento da parte dei vigili del fuoco intervenuti sul posto con quattro mezzi. E' stato anche richiesto l’intervento di un mezzo aereo da ...

 
La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

Londra (askanews) - La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno con i tradizionali spari di auguri e con un concerto di beneficenza con Tom Jones, Kylie Minogue e Shaggy. Per celebrare il compleanno della monarca sono stati sparati 41 colpi a Hyde Park e 62 alla Torre di Londra, mentre al castello di Windsor la banda ha suonato "Happy Birthday" durante il cambio della guerdia. In ...

 
Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Roma (askanews) - La Cina ha condotto esercitazioni navali nel Pacifico, utilizzando la sua unica portaerei, la Lianing. Le manovre hanno avuto luogo in un'area a est del canale Bashi, che si trova tra Taiwan e le Filippine, e sono venute dopo diversi giorni di attività militari da parte di Pechino che hanno suscitato preoccupazioni a Taipei. La marina cinese ha dichiarato sul proprio account ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018