Sergio Casagrande in bianco e nero

LAPIS

Il summit europeo a Norcia: un incontro tra terremotati

25.03.2017 - 12:17

0

L'Europa terremotata ha incontrato il Centro Italia terremotato. E lo ha fatto a Norcia, non tanto per raccomandarsi a San Benedetto, il monaco nursino patrono d’Europa, che avendo salvato le vite di tutti gli abitanti della città umbra squassata dal sisma, chissà, forse potrebbe salvare anche l’unione dal rischio sempre più concreto della disgregazione. Ma per dare, direttamente dalla città che possiede il simbolo più forte del legame delle aree terremotate al continente, un segnale che l’Europa c’è e vuole essere vicina alle zone e alle popolazioni ferite dal sisma.

Ieri, Norcia, ha accolto ha accolto i rappresentanti del parlamento europeo mettendo attorno alla statua di San Benedetto tutte le bandiere dei 28 stati che ancora formano l’Unione, compresa quindi l’Union Jack di quella Gran Bretagna che ha già scelto la ritirata strategica.


Una scena davvero emozionante in uno scenario, però, spettrale, fatto di un centro storico dove ci sono ancora gli edifici crollati e le impalcature che tengono in piedi a fatica quello che un terremoto dalla violenza inaudita non è riuscito a radere al suolo.


Le bandiere, per tutta la durata del summit, sono rimaste piegate su loro stesse, per assenza di vento.Vento quello vero che di solito a Norcia spira pure forte ed è di tramontana.


L’altro vento, infatti, quello della speranza, c’era. Come c’è da quando il terremoto ha cominciato a farsi sentire e come c’era subito dopo che la cattedrale di San Benedetto si era sbriciolata. Ma anche questo vento non è più forte come all’inizio della storia: il vento della speranza ha spirato e continuerà a spirare ancora per chissà quando; ma si è affievolito e nella città simbolo, nel giorno dei simboli, ha smosso zero bandiere e pochi cuori.


Forse, vista proprio la sua natura speranzosa, attende i fatti. Quei fatti che, anche se ci sono stati, sono ancora insufficienti a riportare la maggioranza degli sfollati nelle loro case o anche solo farli riavvicinare a Norcia nei casi di tutti coloro che sono stati costretti a trasferirsi.


O, forse, attende quegli altri fatti, quelli che anche se ci sono stati, sono ancora insufficienti a ridare uno slancio a un’Europa squassata dalla crisi e spaccata in due su grandi temi come l’austerità, la sicurezza e l’immigrazione.


Il 24 marzo 2017, a Norcia, almeno per un giorno, l’Europa ha fatto sentire il suo cuore. E Norcia si è sentita il cuore dell’Europa. Ma come saranno la Norcia di domani e l’Europa di domani, almeno ieri, a parte tante parole, impegni concreti e rinnovo delle promesse già fatte sui tanti soldi che arriveranno (ma chissà dove poi realmente andranno), nessuno lo ha ben capito.


E’ stato un incontro tra terremotati. Denso di simboli. Ma l’unico simbolo di cui il Centro Italia ha desiderio e bisogno è la dimostrazione che ricostruire bene non solo si può. Ma lo si può fare anche senza attendere troppo a lungo.

sergio.casagrande@gruppocorriere.it

Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Annata a 4 stelle per il Brunello, e Sting incanta la platea

Annata a 4 stelle per il Brunello, e Sting incanta la platea

Montalcino, (askanews) - Una star internazionale d'eccezione per una annata buona ma non eccezionale. La vendemmia 2017 del Brunello di Montalcino, uno dei vini più famosi ed esportati d'Italia, si chiude con l'assegnazione di quattro stelle (su un massimo di cinque) alla annata 2017, fortemente condizionata dal gelo di aprile e dalla forte siccità di luglio e agosto e che si è, in parte, ...

 
Alena Seredova lancia la sua prima collezione di gioielli

Alena Seredova lancia la sua prima collezione di gioielli

Milano (askanews) - Moderna, bellissima e simpatica, Alena Seredova, showgirl, attrice, modella, diventa stilista e lancia la sua prima prima collezione di gioielli. A Milano ha presentato in anteprima "La semplicità è preziosa" la capsule collection realizzata per Diamonique. "Questi gioielli sono semplici ma penso possano rendere ognuna di noi felice e farla sentire speciale, che è una cosa che ...

 
In viaggio tra il Sudafrica e il dolore per riscoprire sè stessi

In viaggio tra il Sudafrica e il dolore per riscoprire sè stessi

Milano (askanews) - Un dolore lacerante, la perdita improvvisa del figlio, porta Maia a intraprendere un viaggio dentro se stessa e il Paese in cui vive, il Sudafrica, per scoprire realtà, limiti e prospettive tanto inattese quanto rivoluzionarie. E' il filo narrativo di "Oltre la vita felice", romanzo di Corrado Passi edito da Polaris e presentato a Milano nella nuova libreria "Tempo Ritrovato". ...

 
Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Teheran (askanews) - Il vicegovernatore della provincia di Kohgiluyeh e Buyer Ahmad in Iran, ha comunicato che sono stati individuati i rottami dell'aereo di linea Atr-72 schiantatosi domenica 18 febbraio 2018, con 66 persone a bordo, in una regione montuosa nel Sud-Ovest del Paese, durante una tempesta di neve. Le ricerche dell'aereo sono riprese nella mattinata di lunedì 19 febbraio dopo essere ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018