Sergio Casagrande in bianco e nero

LAPIS

Il summit europeo a Norcia: un incontro tra terremotati

25.03.2017 - 12:17

0

L'Europa terremotata ha incontrato il Centro Italia terremotato. E lo ha fatto a Norcia, non tanto per raccomandarsi a San Benedetto, il monaco nursino patrono d’Europa, che avendo salvato le vite di tutti gli abitanti della città umbra squassata dal sisma, chissà, forse potrebbe salvare anche l’unione dal rischio sempre più concreto della disgregazione. Ma per dare, direttamente dalla città che possiede il simbolo più forte del legame delle aree terremotate al continente, un segnale che l’Europa c’è e vuole essere vicina alle zone e alle popolazioni ferite dal sisma.

Ieri, Norcia, ha accolto ha accolto i rappresentanti del parlamento europeo mettendo attorno alla statua di San Benedetto tutte le bandiere dei 28 stati che ancora formano l’Unione, compresa quindi l’Union Jack di quella Gran Bretagna che ha già scelto la ritirata strategica.


Una scena davvero emozionante in uno scenario, però, spettrale, fatto di un centro storico dove ci sono ancora gli edifici crollati e le impalcature che tengono in piedi a fatica quello che un terremoto dalla violenza inaudita non è riuscito a radere al suolo.


Le bandiere, per tutta la durata del summit, sono rimaste piegate su loro stesse, per assenza di vento.Vento quello vero che di solito a Norcia spira pure forte ed è di tramontana.


L’altro vento, infatti, quello della speranza, c’era. Come c’è da quando il terremoto ha cominciato a farsi sentire e come c’era subito dopo che la cattedrale di San Benedetto si era sbriciolata. Ma anche questo vento non è più forte come all’inizio della storia: il vento della speranza ha spirato e continuerà a spirare ancora per chissà quando; ma si è affievolito e nella città simbolo, nel giorno dei simboli, ha smosso zero bandiere e pochi cuori.


Forse, vista proprio la sua natura speranzosa, attende i fatti. Quei fatti che, anche se ci sono stati, sono ancora insufficienti a riportare la maggioranza degli sfollati nelle loro case o anche solo farli riavvicinare a Norcia nei casi di tutti coloro che sono stati costretti a trasferirsi.


O, forse, attende quegli altri fatti, quelli che anche se ci sono stati, sono ancora insufficienti a ridare uno slancio a un’Europa squassata dalla crisi e spaccata in due su grandi temi come l’austerità, la sicurezza e l’immigrazione.


Il 24 marzo 2017, a Norcia, almeno per un giorno, l’Europa ha fatto sentire il suo cuore. E Norcia si è sentita il cuore dell’Europa. Ma come saranno la Norcia di domani e l’Europa di domani, almeno ieri, a parte tante parole, impegni concreti e rinnovo delle promesse già fatte sui tanti soldi che arriveranno (ma chissà dove poi realmente andranno), nessuno lo ha ben capito.


E’ stato un incontro tra terremotati. Denso di simboli. Ma l’unico simbolo di cui il Centro Italia ha desiderio e bisogno è la dimostrazione che ricostruire bene non solo si può. Ma lo si può fare anche senza attendere troppo a lungo.

sergio.casagrande@gruppocorriere.it

Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Kim Jong Un a Singapore, ma è un imitatore: "Donald ti aspetto"

Kim Jong Un a Singapore, ma è un imitatore: "Donald ti aspetto"

Roma, (askanews) - Kim Jong Un a Singapore tra lo stupore dei turisti e dei passanti che si sono scattati selfie e foto con lui. In realtà si è trattato di un sosia-imitatore del leader nordcoreano che si fa chiamare solo Howard X, e ha deciso di recarsi nel luogo che dovrebbe ospitare lo storico vertice tra Donald Trump e Kim il prossimo 12 giugno. Non è la prima volta che Howard si mostra in ...

 
Colombia, avanti il conservatore Duque ma si va al ballottaggio

Colombia, avanti il conservatore Duque ma si va al ballottaggio

Roma, (askanews) - Il candidato conservatore Ivan Duque (Dùke) ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali in Colombia, ma non è riuscito a ottenere il 50% delle preferenze che gli avrebbero consentito di evitare il ballottaggio previsto il 17 giugno. Il 41enne Duque ha ottenuto il 39,7% e affronterà l'ex sindaco di Bogotà Gustavo Petro, il primo candidato di sinistra, che ha conquistato ...

 
Champions, il Real torna a casa e fa festa con i tifosi a Madrid

Champions, il Real torna a casa e fa festa con i tifosi a Madrid

Roma, (askanews) - Grande festa per le strade di Madrid con i giocatori del Real tornati a casa dopo la vittoria della Champions League, la tredicesima per loro. I giocatori sono stati accolti da centinaia di tifosi in delirio con bandiere e striscioni e hanno girato per la città con un pullman scoperto, intonando cori e sollevando fieri la coppa. Marcelo Veira e Sergio Ramos l'hanno mostrata ...

 
Parigi, Spiderman maliano salva bambino sospeso al quarto piano

Parigi, Spiderman maliano salva bambino sospeso al quarto piano

Roma, (askanews) - Un giovane cittadino maliano è diventato un eroe a Parigi ed è stato subito ribattezzato "Spiderman" per aver salvato un bambino di quattro anni sospeso a un balcone al quarto piano di un palazzo. Il ragazzo, immigrato senza permesso di soggiorno, ha scalato la facciata dell'edificio e ha salvato il piccolo in una sequenza spettacolare che ha fatto il giro dei social network e ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018