la nota antonio colasanto

Il padre misericordioso

12.05.2016 - 21:14

0

Oggi - ha detto Papa Francesco in apertura dell'incontro in Piazza san Pietro - vogliamo riflettere sulla parabola del Padre misericordioso. Essa parla di un padre e dei suoi due figli, e ci fa conoscere la misericordia infinita di Dio. Partiamo dalla fine, cioè dalla gioia del cuore del Padre, che dice: "Facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato" (vv. 23-24). Con queste parole il padre ha interrotto il figlio minore nel momento in cui stava confessando la sua colpa: "Non sono più degno di essere chiamato tuo figlio …" (v. 19). Ma questa espressione - ha sottolineato il Papa - è insopportabile per il cuore del padre, che invece si affretta a restituire al figlio i segni della sua dignità: il vestito bello, l'anello, i calzari. Gesù non descrive un padre offeso e risentito, un padre che, ad esempio, dice al figlio: "Me la pagherai": no, il padre lo abbraccia, lo aspetta con amore. L'accoglienza del figlio che ritorna è descritta in modo commovente: "Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò" (v. 20). E' importante questo insegnamento di Gesù: la nostra condizione di figli di Dio è frutto dell'amore del cuore del Padre; non dipende dai nostri meriti o dalle nostre azioni, e quindi nessuno può togliercela, neppure il diavolo! Nessuno può toglierci questa dignità. Penso alle mamme e ai papà in apprensione quando vedono i figli allontanarsi imboccando strade pericolose. Anche nella situazione più brutta della vita -ha ricordato Papa Francesco - Dio mi attende, Dio vuole abbracciarmi, Dio mi aspetta. Nella parabola c'è un altro figlio, il maggiore; anche lui ha bisogno di scoprire la misericordia del padre. Povero padre! Un figlio se n'era andato, e l'altro non gli è mai stato davvero vicino! La gioia più grande per il padre è vedere che i suoi figli si riconoscano fratelli. I figli possono decidere se unirsi alla gioia del padre o rifiutare. Questo Vangelo ci insegna che tutti abbiamo bisogno di entrare nella casa del Padre e partecipare alla sua gioia, alla sua festa della misericordia e della fraternità. Fratelli e sorelle, apriamo il nostro cuore, per essere "misericordiosi come il Padre"!

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne, Migale: siamo il luogo del pensiero delle donne

Casa delle Donne, Migale: siamo il luogo del pensiero delle donne

Roma, (askanews) - La Casa Internazionale delle Donne è il luogo del femminismo romano, e il femminismo significa sviluppo dell'autonomia delle donne: lo dice Lia Migale, membro del direttivo della Casa, economista e scrittrice, intervistata negli studi di askanews sul contenzioso che oppone la Casa al Comune di Roma. "Il cuore è la crescita dell'autonomia delle donne, la presa di coscienza di se ...

 
Casa delle Donne, Lia Migale: "Queste sono le nostre attività"

Casa delle Donne, Lia Migale: "Queste sono le nostre attività"

Roma, (askanews) - Una lista delle attività che svolge la Casa internazionale delle Donne: la fa Lia Migale, membro del direttivo della Casa, economista e scrittrice, intervistata negli studi di Askanews a margine del contenzioso - economico e politico - che oppone la Casa, luogo del femminismo romano, al Comune di Roma. La Casa chiede che sia riconosciuta anche la sua attività sociale, e Migale ...

 
Salute, la dieta mediterranea personalizzata nei bambini

Salute, la dieta mediterranea personalizzata nei bambini

Napoli, (askanews) - Italia e Israele insieme per analizzare la Dieta mediterranea personalizzata nei bambini. E' questo l'obiettivo dello studio Caprii (Children Alimentary Research Italy Israel), la prima indagine pilota internazionale condotta dal Dipartimento di Scienze mediche transnazionali dell'Università Federico II di Napoli, insieme allo Schneider Children's Medical Center e al Weizmann ...

 
Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Roma, (askanews) - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha letto una dichiarazione alla stampa al termine del suo incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il conferimento dell'incarico, che riportiamo integralmente. "Il Presidente della Repubblica mi ha conferito l'incarico di formare il governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a ...

 
Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018

Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018