la nota antonio colasanto

Come cancellare il peccato

31.03.2016 - 09:15

0

Sono terminate ieri le catechesi sulla misericordia nell’Antico Testamento. Papa Francesco ha incentrato il suo messaggio, citando il Salmo 51, il Miserere, e dunque sull’importanza della richiesta del perdono e nella confessione dei propri peccati per ottenerlo Dio, ha ricordto il Pontefce, è l’unico che può liberare dal peccato. “ Dio è più grande del nostro peccato. E il suo amore è un oceano in cui possiamo immergerci senza paura di essere sopraffatti: perdonare per Dio significa darci la certezza che lui non ci abbandona mai. Chi ricerca il perdono, confessa la propria colpa, ma riconoscendola celebra la giustizia e la santità di Dio. E poi ancora chiede grazia e misericordia. Il salmista si affida alla bontà di Dio, sa che il perdono divino è sommamente efficace, perché crea ciò che dice. Non nasconde il peccato ma lo distrugge e lo cancella, lo cancella dalla radice non come fanno in tintoria quando portiamo un abito e tolgono una macchia, no, Dio cancella il nostro peccato dalla radice, tutto.
Perciò il penitente ridiventa puro, ogni macchia è eliminata ed egli ora è più bianco della neve incontaminata. La dignità che ci dà il perdono di Dio è quella di alzarci, metterci sempre in piedi, perché Lui ha creato l’uomo e la donna perché stiano in piedi. Dice il Salmista ‘Crea in me, o Dio, un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo. Insegnerò ai ribelli le tue vie /e i peccatori a te ritorneranno’. Noi peccatori, con il perdono, diventiamo creature nuove, ricolmate dallo spirito e piene di gioia. Cari fratelli e sorelle, il perdono di Dio – ha concluso il Papa - è ciò di cui tutti abbiamo bisogno, ed è il segno più grande della sua misericordia. Tutti coloro che il Signore ci ha posto accanto, i familiari, gli amici, i colleghi, i parrocchiani tutti sono, come noi, bisognosi della misericordia di Dio”

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Polonia, Lech Walesa incontra un gruppo di manifestanti disabili

Polonia, Lech Walesa incontra un gruppo di manifestanti disabili

Varsavia (askanews) - L'ex presidente polacco e premio Nobel per la pace, Lech Walesa ha incontrato il gruppo di giovani disabili che ha trascorso oltre un mese accampato fuori dal Parlamento polacco per chiedere al governo di centro-destra di aumentare i fondi per i loro magri sussidi. "Farò tutto quanto in mio potere per aiutarvi - ha detto loro il 74enne ex leader di Solidarnosc - però so che ...

 
Salvini: "All'estero non hanno nulla di cui preoccuparsi"

Salvini: "All'estero non hanno nulla di cui preoccuparsi"

Roma (askanews) - "Qualcuno all'estero dovrà cambiare la sua prospettiva. Sarà un governo di speranza e prospettiva, non sarà un governo remissivo". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, nelle dichiarazioni alla stampa al termine del colloqui con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. "Abbiamo fatto il nome del presidente del Consiglio, abbiamo ben chiara squadra e progetto di ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018