Caritas: orti solidali alle famiglie in difficoltà

Città di Castello

Caritas: orti solidali alle famiglie in difficoltà

16.04.2015 - 11:41

0

Orti solidali per i disoccupati. Caritas in prima linea nella lotta alle nuove povertà. Un intero appezzamento di terreno, concesso dal Comune tifernate alla Caritas, è stato destinato al fabbisogno alimentare delle famiglie che attraversano pesanti difficoltà economiche spesso conseguenti alla perdita di lavoro. L’appezzamento, situato vicino alla caserma dei vigili del fuoco, è stato diviso in due parti. Entrambe, con identiche finalità sociali. Mentre una porzione è attualmente coltivata da persone in situazione di svantaggio sociale per il fabbisogno dell’emporio della solidarietà San Giorgio, l’altra metà (si tratta di un appezzamento di circa seimila metri quadrati) è destinato alle coltivazioni di persone espulse dal mercato del lavoro. In questo caso i prodotti possono essere sia consumati, che venduti. Si tratta di un’iniziativa concreta che Caritas ha messo in campo non solo per sostenere con prodotti e beni l’emporio stesso, ma anche per potenziare la rete sul territorio valorizzando quanto di già operativo presente e invitando anche semplici cittadini a dare il proprio contributo per la realizzazione del progetto. Il reparto ortofrutta dell’emporio è così costantemente rifornito di prodotti freschi, coltivati senza ricorrere all'apporto di sostanze chimiche, ma secondo il metodo della biodinamica e a chilometri zero. Ne fruiscono le settecento famiglie che fanno spesa al market della solidarietà. In realtà, le settecento tessere attualmente erogate, garantiscono il fabbisogno alimentare e i beni di prima necessità a un bacino di oltre duemila persone grazie all’accordo tra i Comuni di vallata e la Diocesi. L’orto solidale è anche la prima azione pratica seguita alla proposta che il vescovo della Diocesi, Domenico Cancian di destinare i terreni incolti ai disoccupati. Il presule lo aveva annunciato, qualche mese, parlando della nascita di una cooperativa agricola che sorgerà sui terreni della diocesi e che darà lavoro a chi il lavoro l’ha perso. Una bella pagina di solidarietà quella scritta dalla chiesa tifernate che il vescovo ritiene necessaria per consentire ai tanti cittadini cacciati dal mercato del lavoro o ai giovani in cerca di una occupazione, “di ritrovare fiducia in se stessi”.
Buone nuove anche sul fronte istituzionale. La seconda commissione regionale ha recentemente ( il 18 marzo scorso) dato il via libera alla proposta di regolamento del banco della terra che contiene l’elenco dei terreni agricoli e a vocazione agricola, di quelli agro-forestali, delle aziende agricole e dei fabbricati rurali di proprietà pubblica e privata, idonei e disponibili per essere oggetto di contratti di locazione o di concessione Si tratta di un’iniziativa volta ad affidare le terre e i beni inutilizzati ai giovani agricoltori, ai disoccupati e ai soggetti svantaggiati.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018