Facebook riceve una multa da 110 milioni dall'Europa

ANTITRUST

Facebook riceve una multa da 110 milioni dall'Europa

18.05.2017 - 17:34

0

Per la prima volta dall’entrata in vigore del regolamento sul controllo delle concentrazioni, la Commissione europea multa un’azienda per aver fornito «informazioni non corrette o fuorvianti» nell’ambito di una indagine antitrust.

A farne le spese è Facebook, che si vede assegnare una sanzione di 110 milioni di euro per aver dichiarato nel 2014, mentre l’esecutivo Ue valutava la sua acquisizione di WhatsApp, di non essere in grado di stabilire una corrispondenza automatica tra i numeri di telefono del sistema di messaggistica e i profili degli utenti del social. Un collegamento reso possibile da WhatApp lo scorso agosto e la cui «possibilità tecnica», secondo la Commissione, era già a conoscenza dello staff di Menlo Park al momento della comunicazione.


«La decisione di oggi manda un segnale chiaro alle aziende rispetto al fatto che devono rispettare tutti gli aspetti della normativa Ue sulle concentrazioni», ha spiegato la commissaria per la Concorrenza, Margrethe Vestager, sottolineando che il pronunciamento «impone una sanzione proporzionata e deterrente a Facebook». Parole alle quali ha fatto seguito a stretto giro la risposta di Facebook, affidata a un portavoce. «Gli errori commessi nel 2014 non sono stati intenzionali e la Commissione ha confermato che non hanno avuto un impatto sulla decisione relativa alla fusione», si legge in una dichiarazione diffusa via mail, «fin dalle prime interazioni con la Commissione, abbiamo agito in buona fede cercando di fornire informazioni accurate in ogni momento». N

ulla da recriminare, quindi. Piuttosto, qualcosa da precisare: «L’annuncio chiude la questione».
La Commissione Ue ha messo in chiaro fin dall’inizio che la sanzione non va in alcun modo a modificare il via libera dato a suo tempo a Facebook per l’acquisizione di WhatsApp. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

domenica 21 solo messaggero Alzheimer, 'mini-scosse' al cervello migliora la memoria

La stimolazione magnetica transcranica potrebbe aiutare i pazienti affetti da malattia di Alzheimer a contrastare una delle conseguenze più caratteristiche e precoci della patologia: la perdita di memoria. Almeno secondo un gruppo di ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs che ha rilevato un miglioramento del 20% della memoria in pazienti trattati con sedute di stimolazione del cervello ...

 
Altro

La nave da crociera più ecologica al mondo

Odiate dai veneziani, amate dai turisti, le navi da crociera fanno sempre discutere. Proprio per questo, una società giapponese, la Peace Boat, ha appena firmato un accordo con la finlandese Arctech per realizzare la nave più ecologica del mondo. La Ecoship, così si chiama, costerà attorno ai 500 milioni di dollari e trasporterà fino a 2 mila passeggeri in cento porti di tutto il mondo. Monterà ...

 
Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018