Che il buon senso prevalga in tutti

La lezione di Bassetti alle istituzioni

12.02.2017 - 14:41

0

La Chiesa fa la sua parte e certe istituzioni no, o meglio non ancora. E’ l’ennesima volta che chi amministra sta su un pianeta diverso e lontano dalla realtà, dalla vita quotidiana di chi fatica e soffre per andare avanti, di chi lotta per la sopravvivenza, di chi non ha un lavoro e vive ai margini della società.
E per fortuna che ci sono apparati come la Chiesa appunto che invece sta con i piedi per terra, in mezzo alla gente e tocca tutti i giorni l’entità della sofferenza sforzandosi di dare qualche risposta e qualche aiuto. La conferma di questa tesi ci viene dalle promesse, le solite, sbandierate da assessori al welfare che annunciano investimenti e progetti per l’accoglienza dei poveri e dei senzatetto. Così loro studiano e parlano di piani ad hoc che vedranno la luce non prima dell’anno prossimo, mentre la Curia di Perugia allestisce un dormitorio nell’oratorio di San Giovannino, centro storico della città, per ospitare una quindicina di clochard. Insomma c’è chi parla e chi realizza. L’Umbria non è tanto diversa dagli altri posti del mondo, anche da noi, nelle nostre strade e nelle nostre piazze, vivono i senzatetto, persone che si adattano alla meno peggio a dormire negli angoli più nascosti o sotto qualche pensilina con dei cartoni al posto delle coperte. Quando le temperature precipitano trascorrere la notte all’addiaccio diventa più pesante, più doloroso. Tant’è che un mese fa di fronte al freddo gelido papa Bergoglio diede ordine all’Elemosiniere del Vaticano di procedere con un piano per aiutare i clochard della capitale, a cominciare dall’apertura dei dormitori 24 ore, poi le auto per ripararsi e sacchi a pelo speciali per chi non si voleva muovere.<CS10.2> Questa notizia fece il giro dei giornali e delle tv, tutti a sottolinere l’eccezionalità dell’evento anche se a pensarci bene non stava succedendo niente di trascendentale, si stava soltanto operando nel nome del Vangelo, si stava soltanto offrendo un tetto a chi non ce l’aveva. Da noi è successa più o meno la stessa cosa. Durante una serata in cui il gelo penetrava nelle ossa e la tramontava congelava i muscoli, un gruppo di clochard ha bussato al campanello della Curia e le porte si sono spalancate.
L’accoglienza non è durata una notte ma sta durando tra mille difficoltà e qualche resistenza. Eh sì perché il bene il più delle volte si proclama con le parole e non con i fatti. E addirittura c’è chi guarda di traverso la presenza di questi poveracci nel quartiere. Eppure si tratta di persone sfortunate verso cui una società civile, la politica, non può restare indifferente o peggio ancora alzare i muri. A prescindere se si è credenti o meno. La solidarietà dovrebbe essere un valore, il bene comune un obiettivo di tutti, anche dei laici, anche di chi ha la responsabilità di governare questa città o questa regione. Non si può chiudere gli occhi e girarsi dall’altra parte di fronte agli ultimi, di fronte ai bisognosi. La dottrina cattolica è piena e zeppa di precetti che vanno in questa direzione, tutti gli uomini e le donne di chiesa dovrebbero, come insegnano papa Francesco e il cardinale Bassetti, aprire le porte degli oratori e delle canoniche ai senza tetto. Le prediche della domenica che insegnano la misericordia vanno ascoltate ma sopratutto trasformate in comportamenti, altrimenti sono soltanto bei discorsi che non portano da nessuna parte. Quindi un plauso a chi ha colto l’essenza dell’essere cattolico e si comporta come tale, ponendo al centro la persona, sempre e comunque. Non si può dire lo stesso di chi nonostante la delega al sociale continua a promettere azioni che come ha riferito con dovizia di particolari la collega Patrizia Antolini sul Corriere di ieri saranno attuate tra un anno. E oggi, in pieno inverno, cosa devono fare questi cristi di senzatetto? Continuare a dormire per strada al gelo? Oppure morire di freddo subito? Una volta Antonio Gramsci spiegò perché odiava gli indifferenti, di recente Bergoglio ha puntato l’indice contro la globalizzazione dell’indifferenza. Espressioni di due mondi opposti, eppure entrambi dalla parte degli ultimi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bali: l'eruzione del vulcano in timelapse

Bali: l'eruzione del vulcano in timelapse

Il vulcano Agung continua ad eruttare. Ecco le strabilianti immagini in timelapse dell'attività vulcanica nell'isola indonesiana di Bali. Il fotografo Wayan Kartika ha registrato, dalla mattina alla sera, i pennacchi di polvere grigiastra che si alzano con costanza dal cratere del vulcano, alto 3000 metri. Questa continua attività vulcanica di Augung, però, ha messo in allarme la popolazione ...

 
Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Roma, (askanews) - Ponte Vecchio, icona di Firenze e del Rinascimento, diventa simbolo di collegamento tra popoli, città e culture diverse, tra passato e futuro, per far riflettere sulle frontiere di oggi e di ieri e sul fenomeno delle migrazioni. Fino al 7 gennaio, ogni giorno dalle 19 alle 24, Ponte Vecchio sarà illuminato dal progetto di videomapping sviluppato da Ied (Istituto Europeo di ...

 
Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Milano, 13 dic. (askanews) - Ancora più suv, ma anche più curata, elegante e con tanta tecnologia. E' la nuova Dacia Duster, il suv di segmento C che grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo è il veicolo di categoria più venduto in Italia, con 64mila immatricolazioni nel 2017 e oltre 340mila dal lancio nel 2010. Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia: "Il cliente ideale ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017