I segreti di Braccini, re del poker. "Lucidità, bluff e un pò di fortuna".

I segreti di Braccini, re del poker. "Lucidità, bluff e un pò di fortuna".

"Al tavolo non bisogna mai esaltarsi troppo e nemmeno demoralizzarsi per una bad beat, una brutta mano”

21.02.2013 - 11:05

0

Euro Grilli

Carlo Braccini, 53 anni di Gubbio, è tra i migliori giocatori di poker al mondo. Tra i dieci in Italia. Ha vinto numerosi tornei. E' un giocatore professionista di gran classe, uno dei “signori del poker” e uno dei migliori del Team PRO di Poker Club di Lottomatica di cui fanno parte altri tre giocatori più due friends, Filippo Bisciglia e la bellissima Pamela Camassa (terza classificata a Miss Italia 2005). Una squadra fortissima che presto potrà contare sul campione Max Pescatori, così almeno riportano i rumors di pokermercato. Nella variante del Texas Hold'em, che si chiama Omaha (al giocatore vengono date quattro carte e non due, deve usarne due per comporre il punto e solo tre delle comuni), Carlo è addirittura riconosciuto come il “maestro”. Sulla piattaforma on line di Poker Club ogni giovedì c'è un torneo dedicato a lui, che porta il suo nome. Insomma è una istituzione per i giocatori. Dal 28 febbraio al 3 marzo sarà a Saint Vincent al torneo per gli “Assi del Poker”. A dicembre ha conquistato due secondi posti a Venezia alla “Notte del Poker”, adesso punta a tornare sul gradino più alto del podio. Celebre una sua frase: “Se dopo mezz'ora che sei al tavolo non hai individuato ‘il pollo’, allora vuol dire che ‘il pollo’ sei tu”. Il suo nick “carlogubbio60” è conosciuto in tutto il mondo del poker ma lui, Braccini, non si scompone: “Non bisogna mai esaltarsi troppo, e nemmeno demoralizzarsi per una bad beat, una brutta mano. Bisogna sempre avere rispetto dell'avversario e bisogna saper contenere al massimo le proprie emozioni”. Si “lascia andare” solo quando è con sua moglie Iryna e il piccolo Fabio, o quando assapora un calice di Sauternes. Possiede un'immensa cantina privata dove colleziona soprattutto passiti e tutte le etichette prodotte di Sauternes. Poco prima di partire per Saint Vincent ci ha confidato: “Confermare il numero delle vittorie conquistate nel 2012, tra cui l'Eldorado Poker Club Lottomatica, il torneo più importante della piattaforma per la quale gioco ormai da 4 anni che non ero mai riuscito a conquistare, sarebbe per me un grandissimo successo, ma non nego che la speranza è quella di fare possibilmente anche meglio”. Nel 2012 nella hit parade di quelli andati a premio (classifica ITM, in the money) si è classificato al decimo posto. “Non ci sono consigli particolari per chi vuole diventare un giocatore di poker - conclude Carlo Braccini - se non quello di cercar di rimanere lucidi, saper bluffare con intelligenza, e cercare di sfruttare al massimo l'eventuale nervosismo degli avversari”. E poi, come nella vita, serve quel pizzico di fortuna in più che non guasta mai. Di lui assopoker.com scrive: “Raramente si incontrano la galanteria e la correttezza che ‘carlogubbio60’ mostra ai tavoli da gioco, sia online attraverso le chat che live. Da questo punto di vista è un giocatore-simbolo da prendere ad esempio”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cultura

Il mito di Raffaello protagonista a Bergamo

Fino al prossimo 6 maggio, Raffaello è il protagonista della stagione espositiva 2018 di Bergamo con la grande mostra ‘Raffaello e l’eco del mito’, che anticipa le celebrazioni dell’anniversario, nel 2020, dei 500 anni dalla morte del maestro urbinate. Un inedito percorso di oltre 60 opere, provenienti da importanti musei nazionali e internazionali e da collezioni private che ha preso avvio dal ...

 
Cultura

Dal buio alla luce attraverso l’amore, è il libro di Fabio Salvatore

Come si può uscire dal buio della malattia, della violenza, della mancanza di speranza? Una via c’è, ed è l’amore. Lo sa bene Fabio Salvatore, regista, attore e scrittore, provato dalla vita da gravi malattie e lutti all’apparenza inconsolabili. A partire dal best seller ‘Cancro non mi fai paura’, passando per tanti altri successi, la sua esperienza letteraria si arricchisce ora di ‘Buio e luce’. ...

 
Spettacolo

Esce “Omicidio al Cairo”, di Tarik Saleh

Noredin Mustafa è un detective corrotto della polizia de Il Cairo. Una cantante viene trovata uccisa in una stanza dell’hotel Nile Hilton, e ben presto l’uomo scopre la relazione segreta della donna con il proprietario dell’albergo, ricco imprenditore e membro del parlamento. Durante le indagini gli viene ordinato di archiviare il caso. Il detective tuttavia non demorde e l'indagine conduce a ...

 
Siria, sale la tensione nell'enclave curda di Afrin nel Ghouta

Siria, sale la tensione nell'enclave curda di Afrin nel Ghouta

Afrin (askanews) - Sale la tensione nell'enclave curda di Afrin, nel nord della Siria, vicino al confine con la Turchia, nella regione del Ghouta. Le milizie filogovernative siriane, finite sotto il fuoco dell'artiglieria turca, si sarebbero ritirate a una decina di chilometri dal confine lungo cui avrebbero dovuto schierarsi dopo che i raid aerei dell'aviazione siriana, secondo le organizzazioni ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018