La "Scarpa d'oro" di Marco Gaggiotti In Umbria è lui il miglior cannoniere

La "Scarpa d'oro" di Marco Gaggiotti In Umbria è lui il miglior cannoniere

Quindici reti in 11 gare in Promozione: “Sarebbe gratificante emulare Gomez e Marotta”. A 18 anni esordì col Gubbio in C2: “Bei ricordi e nessun rimpianto”

22.11.2012 - 11:31

0

“Ai tempi del Gubbio ero una promessa, poi cosa sia successo non lo so, anche se credo che nel calcio come nella vita ognuno ottiene quello che si merita e non ho rimpianti”. A parlare è Marco Gaggiotti, classe 1986 (è nato il 23 dicembre), eugubino doc, salito in queste ultime settimane agli onori delle cronache pallonare regionali per aver messo a segno ben 15 reti in appena 11 gare di campionato con la maglia del Valfabbrica in Promozione. Ed è in lizza (attualmente in testa) per conquistare la “Scarpa d'oro” nell'ambito del concorso “Vota il Campione” promosso dal Corriere dell’Umbria. “Scarpa d'oro” che premia il miglior cannoniere regionale e che negli ultimi anni è stata griffata da firme d'autore, Marotta, Clemente, Gomez.  Che sensazioni provi? “Fa sicuramente piacere, sarebbe gratificante raccogliere un testimone di gente cha ha scritto pagini indelebili del calcio umbro e che oggi si trova a ridosso della massima serie calcistica. Ma francamente tenere questi ritmi non sarà semplice se non impossibile. Significherebbe realizzare 36-38 gol in 30 partite”. Cosa c'è dietro a questa verve realizzativa?  “Senza dubbio la forza della squadra. Per un attaccante è più facile far gol quando i compagni ti mettono più volte in condizione di battere a rete. Siamo un gruppo con qualità, costruito per stare lassù. Stiamo rispettando le aspettative della vigilia. Certo, non so se alla fine sarà primo, secondo o terzo posto, ma la cosa sicura è che lotteremo fino in fondo per disputare un campionato di vertice”. Doveroso tornare alla parentesi eugubina. Maglia rossoblù vestita per un biennio con Castellucci e un anno, il sueccessivo, con Cuttone. Il Gubbio, nel campionato di serie C2 vinto dalla Massese si piazzò a un punto dalla zona play off. All'epoca, era la stagione 2004-2005, Marco Gaggiotti, non ancora ventenne, era considerato un vero e proprio gioiellino. Per lui un gol nella partita con il Castel San Pietro: era il 15 maggio, ultima giornata. Finì 2-2, i rossoblù persero l'opportunità di accedere agli spareggi promozione proprio sul filo di lana. L'anno dopo per Gaggiotti un gol nel derby con il Foligno (3-0 il risultato finale ndr) e Gubbio, anche in questo caso, non troppo distante dalla zona play off in un campionato vinto dalla Cavese. “Bei ricordi e, ripeto, nessun rimpianto. Ho avuto le mie occasioni. Significa che doveva andare così”. Del Gubbio di quei tempi è rimasto solo Sandreani… “Non ho modo di seguire la squadra della mia città, ma ancora oggi mi sento spesso con alcuni vecchi compagni. Lazzoni, Ercoli con cui ho giocato a Fabriano, come con Tresoldi che mi ha allenato”.

[FIRMA]Guido Giovagnoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

50 ambasciatori paralimpici per abbattere le barriere nello sport

50 ambasciatori paralimpici per abbattere le barriere nello sport

Milano (askanews) - Promuovere lo sport e la cultura dello sport tra i disabili. Con questa mission nascono gli ambasciatori paralimpici italiani, una squadra di 50 medagliati capitanati da Alex Zanardi che promuoverà l'attività sportiva per le persone con disabilità e ne farà conoscere le opportunità. Il tutto attraverso un vero e proprio viaggio nelle scuole, nei presidi sanitari e all'interno ...

 
Motori, la Ferrari Portofino: ultima "scoperta" di Maranello

Motori, la Ferrari Portofino: ultima "scoperta" di Maranello

Maranello (askanews) - La Ferrari "Portofino" è la nuova Gran Turismo prodotta dalla casa del cavallino rampante. Erede della "California T", questa 2+2 coupé/cabriolet con motore V8 da 600 cavalli, presentata ufficialmente al Salone dell'Auto di Francoforte, è la più potente convertibile a offrire, contemporaneamente, il tetto rigido retrattile, un baule capiente e una grande abitabilità, ...

 
La customer experience, nuova chiave di successo per le aziende

La customer experience, nuova chiave di successo per le aziende

Milano (askanews) - L'attenzione ai clienti come chiave di successo per le aziende. La parola d'ordine per il presente e il futuro è "customer experience". Di questo si parlerà al convegno intitolato appunto "Customer Experience 2020", organizzato a Milano il 12 ottobre da CMI Customer Management Insights per esplorare il futuro della relazione con il cliente. Ne abbiamo parlato con la direttrice ...

 
Giorgia Meloni e la caprese: ricetta in diretta, con politica

Giorgia Meloni e la caprese: ricetta in diretta, con politica

Roma, (askanews) - Come fare la caprese, fra riflessioni sul commercio, sulla grande distribuzione, prodotti italiani da difendere, Ue e governo: Giorgia Meloni ripresa negli studi di Un Giorno da Pecora su Rai Radio1 ha preparato in diretta radiofonica una delle sue ricette preferite.

 
Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Talento folignate alla ribalta

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Dodici personaggi del mondo dello spettacolo che si sanno battaglia in performance apparentemente impossibili, imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e ...

20.09.2017

Don Matteo, giorno sul set per Carlo Conti

Spoleto

Don Matteo, giorno sul set per Carlo Conti

Carlo Conti, popolare conduttore televisivo di Rai Uno, è arrivato nella tarda mattina di lunedì 18 settembre a Spoleto per partecipare a una giornata di riprese della ...

18.09.2017

Momento d'oro per J-Ax: dopo duo con Fedez torno a fare solista

IL VIDEO

Momento d'oro per J-Ax: dopo duo con Fedez torno a fare solista

Milano (askanews) - Molto più di un successo legato a un tormentone estivo. Per J-Ax è un momento d'oro, "Senza pagare", singolo tratto dall'album in coppia con Fedex ...

13.09.2017