Pierucci, 73 volte cacciatore con l'entusiasmo di sempre

Pierucci, 73 volte cacciatore con l'entusiasmo di sempre

Il suo racconto: “Ricordo che era l’agosto del 1940 e i miei genitori davanti al podestà firmarono il consenso per ottenere la mia prima licenza”

15.11.2012 - 12:50

0

La sezione eugubina della Federazione italiana della caccia rappresenta un sodalizio caratterizzato da una storia lunghissima, fatta di aneddoti tutti da raccontare, di persone che l’hanno creata, gestita e fatta crescere culturalmente ed eticamente, consentendole di diventare un punto di riferimento significativo per l’intera cittadinanza, “conquistando” qualsiasi generazione. Tra queste non può mancare uno dei pionieri, il dottor Piero Luciano Pierucci, classe 1924, 88 anni ma un entusiasmo rimasto praticamente intatto. A lui la stessa sezione eugubina di Federcaccia ha voluto rendere una sorta di omaggio, ripercorrendo le tappe fondamentali che hanno contrassegnato la sua esperienza all’interno dell’associazione, iniziata all’età di 16 anni: “Era l’agosto del 1940 - ha ricordato Pierucci - quando, di fronte al podestà, i miei genitori firmarono il consenso che mi permise di ottenere la mia prima licenza di caccia”. La storia entra poi nel vivo: “Da allora, ogni anno, fino a questo 2012 - ha sottolineato - ho sempre rinnovato la licenza con Federcaccia di Gubbio. Tanta era ed è ancora la mia passione per l’attività venatoria, che ho praticato in quasi tutte le forme di caccia, esclusi gli ungulati che fino a pochi anni fa non erano presenti nei nostri territori. Ho privilegiato comunque la caccia con il cane da ferma sulle starne che negli anni '50-'60 e nei primi anni '70 erano le regine delle nostre campagne”. Il decano della caccia eugubina non ha mancato poi di raccontare le difficoltà e soprattutto le paure relative agli anni della guerra quando, durante il passaggio del fronte, era rischioso soltanto detenere un'arma, figurarsi l’andare a caccia. Un fattore che tuttavia non ha pregiudicato alcunché: la sua passione era talmente forte che non poteva fare a meno di esercitarla, nonostante i rischi seri che questo comportava. “Dagli anni '60 - ha proseguito Pierucci nel suo racconto - cominciai a praticare la caccia da appostamento e dal 1960 al 1970 divenne fissa una capatina nelle campagne di Puglia dal 18 al 22 ottobre di ogni anno, per la caccia alle allodole”. Ora, dopo ben 73 licenze, autentico vanto della sezione di Gubbio, il dottor Piero, spera tanto di aver trasmesso la sua passione ai nipotini Lorenzo e Giorgio e, stando almeno alle immagini in pagina, non ci sono dubbi che i presupposti ci siano tutti. Dal canto suo la Federcaccia eugubina ha voluto ringraziare Piero Luciano Pierucci “per la sua fedeltà associativa, augurandole tanti in bocca al lupo per le stagioni che verranno. Il mondo venatorio ha bisogno di figure come lei, esempi da seguire da parte delle giovani generazioni, che si affacciano a questa attività”.

 

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Mamma mia! con gli Abba in italiano

Assisi

Mamma mia! con gli Abba in italiano

Al teatro Lyrick di Assisi il 21 e il 22 novembre (ore 21.15) ospiterà Mamma mia!, tra le più celebri commedie musicali degli anni 2000  con le mitiche canzoni degli Abba. A ...

18.11.2017

Assisi diventa città dei cori

Grandi festival nascono

Assisi diventa città dei cori

Al via la prima edizione di Cantico Assisi Choral Fest rassegna dedicata ai cori in programma dal 20 al 23 novembre ad Assisi. Oltre mille coristi si esibiranno per quattro ...

18.11.2017

Gran finale all'insegna dell'India

Festival Popoli e Religioni

Gran finale all'insegna dell'India

E' tutto pronto per il gran finale della tredicesima edizione di Popoli e Religioni-Terni Film Festival con una giornata interamente dedicata all'India. La giornata si aprirà ...

18.11.2017