Chiara Cutugno, l'artista equestre che regala emozioni

Chiara Cutugno, l'artista equestre che regala emozioni

Ha cominciato col salto a ostacoli, oggi fa parte dell’unione internazionale della disciplina

11.10.2012 - 11:32

0

Armonia, complicità, infinita grazia, perfezione, leggerezza assoluta. In sintesi è Chiara Cutugno (risiede a Ponte d’Assi), o meglio il binomio che forma con EA Shah Lilianne, la sua puledra di bronzo dalla lunga criniera, un purosangue arabo di alta genealogia. Chiara, l'unica artista equestre eugubina, ci racconta come ha cominciato e cosa significa essere artista equestre, ormai conosciuta in tutta Italia: “La passione per i cavalli l'ho avuto fin da piccola, per dieci anni ho fatto il salto a ostacoli dovendomi trasferire a Viterbo in quanto a Gubbio non c'erano i mezzi adeguati per continuare. Il troppo impegno mal si conciliava con l'università. Quindi - ha proseguito Chiara - ho cercato una cosa diversa trovandola un po' per caso. Il mio purosangue è molto delicato, si ferisce facilmente, quindi ho pensato a una attività che potesse divertire, essere piacevole sia a me che al cavallo senza conseguenze per lui. Mi sono così avvicinata agli spettacoli equestri. Il cavallo è in libertà, esegue senza costrizioni”. In che cosa consistono gli esercizi? “Sono figure di alta scuola, si usavano per la guerra come le impennate, le partenze… Esercizi in totale libertà, senza briglia né morso, senza neanche una cordicella al collo”. Tra gli ultimi impegni, Chiara Cutugno ha partecipato, come l'anno passato, alla 46esima mostra nazionale del cavallo a Città di Castello, che quest'anno per la prima volta ha ospitato nel gran galà serale l'evento “Talenti e Cavalli” organizzato dallo stuff Verona Fieracavalli. L'evento ha coinvolto 10 artisti in campo equestre selezionati da tutt'Italia. Ma nessuno di questi ha ricevuto applausi e apprezzamenti come questa ragazza di soli 22 anni. Queste le parole nei confronti di Chiara Cutugno riportate dalla folla: “Chiara Cutugno, la donna centauro, è l'artista equestre del momento, in breve tempo sarà sulla cresta dell'onda”.  Due parole di Chiara sul suo partner. “Lilianne è un purosangue nata nel 2008, già specializzata, a soli 4 anni, ad eseguire figure di alta scuola e dressage sia in sella che in libertà; ha un carattere eccezionale, un'intelligenza rara e un cuore enorme”. Insieme trasmettono amore e tranquillità e trasportano lo spettatore in un'atmosfera da fiaba, l'atmosfera che ogni amante del cavallo sogna: un rapporto di fiducia e armonia. Qual è il sogno nel cassetto di Chiara? “Faccio tre cose: porto avanti questi spettacoli equestri, ho un allevamento di cani e frequento l'università. Francamente non so cosa farò da grande, l'unica certezza che ho, è quella di essere libera e indipendente”. Intanto figura nell’unione internazionale degli artisti equestri. E non è cosa da poco.

Guido Giovagnoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018