Francesco con il cappello dell'Infiorata di Spello

Il Papa con il cappellino dell'infiorata

La visita del Papa

Francesco con il cappello dell'Infiorata di Spello

L'orgoglio degli infioratori dopo il gesto di Bergoglio a San Rufino: "E' uno di noi", hanno affermato

07.10.2013 - 18:09

0

“E’ uno di noi”. Sono le parole pronunciate dagli infioratori di Spello che hanno avuto la possibilità di abbracciare il Pontefice a San Rufino dove era stato realizzato uno splendido tappeto fiorito in occasione della sua visita ad Assisi. Papa Francesco si è intrattenuto qualche minuto con gli infioratori di Spello che lo hanno “incoronato” come infioratore speciale grazie ad un gesto simbolico ma di grande impatto emotivo per tutti. “Stavo sventolando in aria il cappellino con il logo dell’infiorata di Spello – racconta il maestro infioratore Giulio Proietti Bocchini – quando mi sono trovato di fronte a me il Pontefice. D’istinto ho posato il nostro cappellino sulla sua testa e lui lo ha indossato per qualche minuto. Ci siamo tutti emozionati tantissimo. Poi ho chiesto al Pontefice di consacrare la nostra infiorata come avviene per il Corpus Domini, ma lui ci ha risposto che non poteva calpestarla in segno di rispetto per il nostro lavoro e soprattutto perché quella era una circostanza diversa. Ci ha così invitati a dedicarla alla Madonna”. L’infiorata, realizzata in collaborazione con gli infioratori di Cannara, “ha visto impegnati i migliori bozzettisti e infioratori spellani. Circa 80 infioratori rappresentanti di tutti i gruppi hanno lavorato fianco a fianco per un’intera notte, uniti nel raggiungimento di un fine comune – racconta con grande orgoglio il presidente dell’associazione Infiorate di Spello Guglielmo Sorci – E’ un segno che l’associazione è viva e compatta e può guardare a traguardi sempre più alti. Vedere il Papa con il nostro cappellino è stata un’esperienza quasi surreale. Ho proposto di tesserarlo!”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello
La rivincita vista da vicino

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello

La gara è stata una delle più entusiasmanti della storia della Corsa all'Anello: la rivincita 2018 è stata conquistata a notte inoltrata dal terziere di Santa Maria, che pure era partito con handicap per l'infortunio (per fortuna non grave) capitato al suo primo cavaliere, che non è potuto entrare in campo. Ecco però viste da vicino le immagini della benedizione, preparazione, del corteo storico ...

 
Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018