caldo

IL METEO

Caldo africano, poi la fresca sorpresa: ecco quando. E ad agosto...

18.07.2017 - 17:12

0

La terza "azzannata sahariana" (già il nome rende l'idea...) è in pieno corso: nuovo caldo africano condito da venti deboli, prima occidentali, e poi (venerdì 21 e sabato 22) direttamente dal sud e dall'infuocato bacino Mediterraneo.

Le condizioni climatiche sono tali che almeno fino a martedì 25 luglio l'alta pressione e l'Anticiclone delle Azzorre continueranno dominare su quasi tutta l'Italia. E sicuramente sul Centro Italia.

Le temperature infernali sono, quindi, destinate a durare ancora a lungo. Di bello c'è che saranno accompagnate da cielo inesorabilmente sereno, minacciato forse da qualche nube qua e la solo a ridosso degli Appennini.

Giorni davvero critici per chi soffre il caldo (anche di notte) saranno quindi soprattutto venerdì 21, sabato 22  domenica 23 luglio, quando le massime (soprattutto nelle zone del centro Italia lontane dal mare e in pianura) saliranno fino a raggiungere i 37 - 38 gradi  con punte o temperature di percezione che potrebbero anche rivelarsi superiori per colpa dello Scirocco.

Nell'elenco delle città del Centro Italia a più forte rischio risulta Terni (dove non dovrà sorprendere se nel fine settimana le temperature saranno anche di 39-40 gradi).

Altissimi, nel weekend saranno anche gli indici di UV quando, nelle ore più calde, sarà meglio tenersi davvero riparati dal sole.

Chi può, insomma, fugga al mare o si rintani in casa... se ha un efficiente impianto di aria condizionata... Ma niente paura: è solo l'estate. E come sempre, prima o poi, anche se soffriremo, passerà...

A tale proposito ci sarebbero buone speranze per l'ultima settimana di luglio, tutte comunque da confermare: Meteogiornale avverte infatti che un'area di bassa pressione di origine nord europea potrebbe irrompere all'improvviso sull'Italia (ma non prima del 25-26 luglio) portando temperature più miti e pioggia. Le colonnine di mercurio potrebbero all'improvviso scendere addirittura alle medie tradizionali del periodo. Insomma il rischio forte è che si passi all'improvviso addirittura da un estremo all'altro. Con il possibile ritorno a inizio di agosto addirittura di un'altra "azzannata sahariana", che sarebbe la quarta della serie.

E per agosto arriva già il preallarme: se gli andamenti dell'Anticiclone dell'Azzorre verranno confermati si prospetta un altro mese di fuoco con almeno una quarta "azzannata sahariana". Alla quale - giusto per temprarci un po' di più - potrebbero anche seguirne delle altre. Almeno fino a ridosso di Ferragosto.

Ma per la conferma queste ultime previsioni (dal 25 luglio in poi, cioè) bisognerà attendere le evoluzioni climatiche dei prossimi giorni: per ora la loro attendibilità è ancora bassa. Mentre per quanto riguarda le previsioni fino al 25 non sembra esserci scampo: vengono date per attendibili oltre l'80 per cento con punte del 90 nelle giornate indicate come le più bollenti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Santiago del Cile (askanews) - La legge sull'aborto c'è ma ancora non si può applicare. Per questo sono scesi in piazza a Santiago del Cile centinaia di manifestanti che la attendevano da decenni. La legge di depenalizzazione dell'aborto approvata mercoledì scorso dal Senato cileno ha infatti incontrato un ostacolo inaspettato, quando l'astensione di un deputato ha fatto sì che - pur approvato ...

 
Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Milano (askanews) - Il francese Cyril Depres ha vinto il Silk Way Rally 2017, una spettacolare gara d'auto lungo la via della seta, con partenza da Mosca per diecimila chilometri fino alla Cina. Nelle immagini l'ultima tappa nella regione dello Xinjiang, tra le dune del deserto.

 
Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Roma (askanews) - L'autostrada A1 Milano-Napoli è stata chiusa nel primo pomeriggio vicino a Roma nel tratto compreso tra l'allacciamento con l'A24 e Ponzano Romano nelle due direzioni a causa di un incendio divampato proprio a ridosso delle carreggiate. Gianluca Ginble, cantante de Il Volo che si trovava in auto proprio in quel tratto, ha postato un video su Instagram, commentando poi: "mai ...

 
Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Manila (askanews) - Il Parlamento filippino ha votato a larga maggioranza la proroga della legge marziale nella regione meridionale di Mindanao fino alla fine del 2017. Il presidente Rodrigo Duterte aveva dichiarato la legge marziale il 23 maggio, poco dopo che delle milizie jihadiste affiliate allo Stato Islamico avevano occupato una parte della località di Marawi, sull'isola di Mindanao. ...

 
La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasioal solco del cd

Universo Assisi

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasio
al solco del cd

Poi per fortuna arriva la musica. Quella che non ti aspetti e che neanche sognavi che fosse, per quanto ti sorprende. “Lo soffia il cielo”, il concerto al Subasio di ...

22.07.2017

In scena musica, danza e solidarietà

Narnia Festival

In scena musica, danza e solidarietà

Proseguono con successo gli appuntamenti del Narnia Festival diretto dalla pianista Cristiana Pegoraro che celebra l’arte in tante delle sue forme in un intarsio il cui filo ...

22.07.2017