caldo

IL METEO

Caldo africano, poi la fresca sorpresa: ecco quando. E ad agosto...

18.07.2017 - 17:12

0

La terza "azzannata sahariana" (già il nome rende l'idea...) è in pieno corso: nuovo caldo africano condito da venti deboli, prima occidentali, e poi (venerdì 21 e sabato 22) direttamente dal sud e dall'infuocato bacino Mediterraneo.

Le condizioni climatiche sono tali che almeno fino a martedì 25 luglio l'alta pressione e l'Anticiclone delle Azzorre continueranno dominare su quasi tutta l'Italia. E sicuramente sul Centro Italia.

Le temperature infernali sono, quindi, destinate a durare ancora a lungo. Di bello c'è che saranno accompagnate da cielo inesorabilmente sereno, minacciato forse da qualche nube qua e la solo a ridosso degli Appennini.

Giorni davvero critici per chi soffre il caldo (anche di notte) saranno quindi soprattutto venerdì 21, sabato 22  domenica 23 luglio, quando le massime (soprattutto nelle zone del centro Italia lontane dal mare e in pianura) saliranno fino a raggiungere i 37 - 38 gradi  con punte o temperature di percezione che potrebbero anche rivelarsi superiori per colpa dello Scirocco.

Nell'elenco delle città del Centro Italia a più forte rischio risulta Terni (dove non dovrà sorprendere se nel fine settimana le temperature saranno anche di 39-40 gradi).

Altissimi, nel weekend saranno anche gli indici di UV quando, nelle ore più calde, sarà meglio tenersi davvero riparati dal sole.

Chi può, insomma, fugga al mare o si rintani in casa... se ha un efficiente impianto di aria condizionata... Ma niente paura: è solo l'estate. E come sempre, prima o poi, anche se soffriremo, passerà...

A tale proposito ci sarebbero buone speranze per l'ultima settimana di luglio, tutte comunque da confermare: Meteogiornale avverte infatti che un'area di bassa pressione di origine nord europea potrebbe irrompere all'improvviso sull'Italia (ma non prima del 25-26 luglio) portando temperature più miti e pioggia. Le colonnine di mercurio potrebbero all'improvviso scendere addirittura alle medie tradizionali del periodo. Insomma il rischio forte è che si passi all'improvviso addirittura da un estremo all'altro. Con il possibile ritorno a inizio di agosto addirittura di un'altra "azzannata sahariana", che sarebbe la quarta della serie.

E per agosto arriva già il preallarme: se gli andamenti dell'Anticiclone dell'Azzorre verranno confermati si prospetta un altro mese di fuoco con almeno una quarta "azzannata sahariana". Alla quale - giusto per temprarci un po' di più - potrebbero anche seguirne delle altre. Almeno fino a ridosso di Ferragosto.

Ma per la conferma queste ultime previsioni (dal 25 luglio in poi, cioè) bisognerà attendere le evoluzioni climatiche dei prossimi giorni: per ora la loro attendibilità è ancora bassa. Mentre per quanto riguarda le previsioni fino al 25 non sembra esserci scampo: vengono date per attendibili oltre l'80 per cento con punte del 90 nelle giornate indicate come le più bollenti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'Italia tra i paesi più vecchi d'Europa
Istat

L'Italia tra i paesi più vecchi d'Europa

In Italia si vive a lungo, più a lungo che in molti altri paesi. Lo certifica anche l'Istat che conferma un'aspettativa di vita migliore rispetto ai nostri vicini europei. E' il calo della natalità che rivoluziona la demografia: in Italia la speranza di vita a 65 anni è pari a 18,9 anni per gli uomini e a 22,2 per le donne. Il dato, per entrambi i generi, supera di un anno la media europea, ...

 
In Veneto i nuovi sensori per il diabete distribuiti in farmacia

In Veneto i nuovi sensori per il diabete distribuiti in farmacia

Venezia, (askanews) - Monitorare il diabete senza pungersi le dita: il Veneto e' la prima regione italiana ad adottare la distribuzione, attraverso le farmacie, dei nuovi dispositivi per la glicemia. Nelle altre Regioni dove il sistema è rimborsato, i pazienti devono recarsi alla ASL o alla farmacia ospedaliera. In Veneto, la distribuzione degli strumenti di automonitoraggio della FreeStyle Libre ...

 
La nuova stagione del Teatro Massimo tra innovazione e curiosità

La nuova stagione del Teatro Massimo tra innovazione e curiosità

Roma, (askanews) - Saranno l'innovazione e la curiosità le due linee guida della stagione 2018 del Teatro Massimo di Palermo. Dieci opere, tre balletti e dodici concerti ad arricchire un cartellone che, in linea col successo degli ultimi anni di grande rilancio, offrirà ancora una volta agli appassionati di lirica e non solo la possibilità di godere e vivere a pieno il fascino del teatro più ...

 
Teatro Manzoni, riapre la stagione: sul palco tante stelle

Teatro Manzoni, riapre la stagione: sul palco tante stelle

Milano (askanews) - Una stagione ricca di novità, di grandi ritorni e di conferme molto attese. Il Teatro Manzoni di Milano ha lanciato la programmazione per il 2017 - 2018 con 238 aperture di sipario articolata su più cartelloni: Prosa, Cabaret, Manzoni Family, Manzoni Cultura e Manzoni Extra come racconta il direttore generale del teatro Alessandro Arnone. "Per la prosa sarà una stagione ...

 
Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Talento folignate alla ribalta

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Dodici personaggi del mondo dello spettacolo che si sanno battaglia in performance apparentemente impossibili, imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e ...

20.09.2017