caldo

IL METEO

Caldo africano, poi la fresca sorpresa: ecco quando. E ad agosto...

18.07.2017 - 17:12

0

La terza "azzannata sahariana" (già il nome rende l'idea...) è in pieno corso: nuovo caldo africano condito da venti deboli, prima occidentali, e poi (venerdì 21 e sabato 22) direttamente dal sud e dall'infuocato bacino Mediterraneo.

Le condizioni climatiche sono tali che almeno fino a martedì 25 luglio l'alta pressione e l'Anticiclone delle Azzorre continueranno dominare su quasi tutta l'Italia. E sicuramente sul Centro Italia.

Le temperature infernali sono, quindi, destinate a durare ancora a lungo. Di bello c'è che saranno accompagnate da cielo inesorabilmente sereno, minacciato forse da qualche nube qua e la solo a ridosso degli Appennini.

Giorni davvero critici per chi soffre il caldo (anche di notte) saranno quindi soprattutto venerdì 21, sabato 22  domenica 23 luglio, quando le massime (soprattutto nelle zone del centro Italia lontane dal mare e in pianura) saliranno fino a raggiungere i 37 - 38 gradi  con punte o temperature di percezione che potrebbero anche rivelarsi superiori per colpa dello Scirocco.

Nell'elenco delle città del Centro Italia a più forte rischio risulta Terni (dove non dovrà sorprendere se nel fine settimana le temperature saranno anche di 39-40 gradi).

Altissimi, nel weekend saranno anche gli indici di UV quando, nelle ore più calde, sarà meglio tenersi davvero riparati dal sole.

Chi può, insomma, fugga al mare o si rintani in casa... se ha un efficiente impianto di aria condizionata... Ma niente paura: è solo l'estate. E come sempre, prima o poi, anche se soffriremo, passerà...

A tale proposito ci sarebbero buone speranze per l'ultima settimana di luglio, tutte comunque da confermare: Meteogiornale avverte infatti che un'area di bassa pressione di origine nord europea potrebbe irrompere all'improvviso sull'Italia (ma non prima del 25-26 luglio) portando temperature più miti e pioggia. Le colonnine di mercurio potrebbero all'improvviso scendere addirittura alle medie tradizionali del periodo. Insomma il rischio forte è che si passi all'improvviso addirittura da un estremo all'altro. Con il possibile ritorno a inizio di agosto addirittura di un'altra "azzannata sahariana", che sarebbe la quarta della serie.

E per agosto arriva già il preallarme: se gli andamenti dell'Anticiclone dell'Azzorre verranno confermati si prospetta un altro mese di fuoco con almeno una quarta "azzannata sahariana". Alla quale - giusto per temprarci un po' di più - potrebbero anche seguirne delle altre. Almeno fino a ridosso di Ferragosto.

Ma per la conferma queste ultime previsioni (dal 25 luglio in poi, cioè) bisognerà attendere le evoluzioni climatiche dei prossimi giorni: per ora la loro attendibilità è ancora bassa. Mentre per quanto riguarda le previsioni fino al 25 non sembra esserci scampo: vengono date per attendibili oltre l'80 per cento con punte del 90 nelle giornate indicate come le più bollenti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Francia, in stato di fermo il miliardario Bolloré

Francia, in stato di fermo il miliardario Bolloré

Parigi, (askanews) - Il miliardario francese Vincent Bolloré è stato fermato a Nanterre per "corruzione di funzionari pubblici stranieri" in riferimento a due vicende a Lomé in Togo e a Conakry in Guinea. I magistrati sospettano che il leader del gruppo Bolloré abbia facilitato l'ascesa al potere di leader africani fornendo consulenze e servizi di comunicazione a prezzo inferiore al mercato. Lo ...

 
Salute

I 60 anni di Enterogermina, farmaco icona Made in Italy

Il probiotico italiano prodotto nello stabilimento Sanofi di Origgio (Varese) festeggia il suo sessantesimo compleanno in un momento di grande fermento per gli studi sul microbiota umano, la flora batterica intestinale. Mantenerla in equilibrio è fondamentale per il benessere dell’intero organismo

 
Cena glamour per Trump e Macron, le first lady rubano la scena

Cena glamour per Trump e Macron, le first lady rubano la scena

Mount Vernon (Virginia), (askanews) - Lo sfarzo di Mount Vernon, la dimora storica di George Washington in Virginia, una cena a base di agnolotti e sogliola di Dover, l'eleganza delle due first lady Melania e Brigitte - la prima in nero, la seconda in giallo - e soprattutto il feeling tra i due presidenti Donald Trump ed Emmanuel Macron. Due ore di convivio, durante le quali a rubare la scena ...

 
Altro

Attesa finita, tornano gli Avengers

Esce domani 25 aprile Avengers: Infinity War. Nuovo attesissimo film Marvel che arriva nelle sale in concomitanza con il decimo anniversario dei Marvel Studios. Il terzo capitolo degli Avengers e diciannovesimo sarà distribuito in circa 900 copie da The Walt Disney Company Italia. Gli Avengers si sono divisi in due fazioni durante la Guerra Civile, inoltre Hulk e Thor erano impegnati tra lo ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018