Dona un rene
al marito malato
e gli salva la vita

ASSISI

Dona un rene
al marito malato
e gli salva la vita

Luciana Baldini Ciceroni si è resa protagonista di un gesto di grande umanità: ha permesso la sopravvivenza del marito con la donazione dell'organo

08.03.2014 - 12:25

0
Sapevo che sarebbe stata una cosa pericolosa, ma poterlo fare mi ha dato una grandissima soddisfazione e sarebbe bello se tutti imparassero davvero il valore del donare”. Così Luciana Baldini Ciceroni riassume l’esperienza vissuta negli ultimi mesi, quando suo marito Franco ha dovuto subire un trapianto di rene: i dottori avevano suggerito un’operazione con un organo espiantato da un cadavere, ma Luciana ha preferito verificare la propria compatibilità con il marito e donargli un suo rene. La compatibilità tra coniughi è un caso. “E’ il secondo per l’ospedale delle Scotte di Siena”, spiega Luciana, ricordando che già un’altra coppia di Assisi era risultata compatibile, ma era poi stata protagonista di un trapianto di rene in modalità “cross over altruistica”, ossia pur avendo compatibilità per donazione diretta ha scambiato il rene con un’altra coppia che l’aveva anch’essa disponibile. Nel caso dei Ciceroni, la compatibilità registrata è stata del 100%: dopo appena un paio di mesi, Franco e Luciana sono di nuovo in perfetta salute e al lavoro nel loro negozio di via SanFrancesco. “Mi sembra di aver fatto una cosa normalissima - confessa Luciana - e anzi vorrei ringraziare i dottori del reparto di nefrologia dell’ospedale di Assisi, il team di chirurgia dei trapianti di rene, diretta da Mario Carmellini, e tutto il personale degli ospedali di Siena e Firenze, oltre al nostro medico Mario Tosolini: speriamo di incontrarli al pranzo di ringraziamento che faremo il 6 aprile. E pensare che qualche tempo fa, nella tessera per la donazione di organi, avevo messo un punto interrogativo: invece la vita ci riserva sempre sorprese, mai avrei pensato di dover affrontare quest’esperienza, che mi ha regalato tanto sul piano umano. Anche per questo ho detto ai dottori che se fosse necessario parlare della mia esperienza per incoraggiare altre persone, io sono disponibile”. Franco e Luciana si conoscono da quasi 50 anni, sono sposati da 38 e hanno una figlia, Daniela, un genero, Alessandro, e due nipoti: tutti al settimo cielo per questa esperienza conclusasi alla grande. “Oggi nel mondo c’è tanto menefreghismo - aggiunge Franco - e invece esperienze del genere rendono ancora più uniti”. Per premiare Luciana Ciceroni, la Pro loco di Rivotorto per questa sera alle 20,30 organizza una cena nel salone di piazza Antichi Sapori; nel corso della serata verrà consegnato un omaggio e un premio simbolico a Luciana. “Una donna coraggiosa - sottolineano dall’associazione - che si è distinta per un nobile gesto; lei dice che è stato semplice, ma noi lo riteniamo impegnativo e pieno di coraggio".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017