Guarita dal cancro sulla tomba di Sara, il vescovo conferma e rivela

Gubbio

Guarita dal cancro sulla tomba di Sara, il vescovo conferma e rivela

18.01.2015 - 21:28

0

 “Quando parliamo della piccola Sara (LEGGI la storia), spesso ci troviamo di fronte a episodi che non trovano spiegazione. Questo che vede protagonista la donna malata di cancro di Latina è solo uno degli ultimi”.

Il vescovo monsignor Mario Ceccobelli sapeva tutto. Puntualmente informato da padre Francesco Ferrari, parroco di San Martino in Colle, storico e studioso del “caso”.
Sapeva della visita di Antonella (il nome è di fantasia) all’amica di Gubbio due giorni prima di essere sottoposta a intervento chirurgico perché malata di tumore al midollo spinale. E sapeva della donna che si era sentita un po’ “strana” durante la messa celebrata da padre Francesco nella chiesa di San Martino in Colle. Sapeva anche della visita sulla tomba della bambina fulminata sulle giostre in Calabria. E sapeva pure dell’apparizione della “Madonna Morena” insieme a Sara.
“Sì, mi ha informato padre Francesco Ferrari - riprende il vescovo Ceccobelli - così come mi ha detto che l’ultima risonanza, prima dell’operazione, ha confermato che quel tumore non c’era più. Per quanto riguarda la guarigione della donna bisogna che siano i medici a esprimersi, come è giusto che sia. Da parte nostra ci siamo limitati a registrare i fatti così per come sono accaduti, e tra questi, ovviamente, anche la dichiarazione circostanziata della donna circa l’apparizione della Madonna insieme alla piccola Sara”.
Vescovo, lei crede davvero a questa apparizione?
“Sono cose estremamente delicate (risponde mentre estrae dal taschino interno della giacca il ricordino della piccola Sara con su la preghiera che lui stesso ha approvato - ndr.), quello che posso dire è che io personalmente sono stato testimone oculare di un altro fatto inspiegabile che riguarda Sara e che risale a un paio d’anni orsono”.
Di che cosa si tratta?
“Avevamo appena finito di celebrare una messa nella chiesa parrocchiale di San Martino in Colle: io, il vescovo emerito Bottaccioli e padre Ferrari. Subito fuori la chiesa il gruppo di genitori che aveva organizzato la celebrazione della messa in suffragio delle anime dei bambini defunti e di altri, ha lanciato tantissimi palloncini tutti colorati che sono volati in cielo. Uno però, l’unico di colore bianco, si è improvvisamente fermato a una certa altezza, poi è lentamente disceso, si è avvicinato dalla statua della Madonna posta poco fuori la chiesa e infine si è spostato vicino a un ulivo caro alla piccola Sara. E lì è rimasto sospeso in aria per circa tre giorni. Qualcuno, tra quei genitori, ha gridato ‘E’ la piccola Sara, è la piccola Sara’, con tutta la gente incredula per quanto aveva visto”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alunni (Confindustria), dopo il 4 marzo non toccate il job act
Elezioni 2018, parla il presidente degli industriali umbri

Alunni (Confindustria ), chiunque vinca non tocchi il job act

Cosa temono di più gli industriali italiani dalle urne del 4 marzo? "Che si torni indietro rimettendo in discussione anche ciò che di buono si è fatto. Ad esempio una buona riforma come il job act". Lo sostiene in questa video intervista al Corriere dell'Umbria il presidente degli industriali umbri, Antonio Alunni. Che chiede al prossimo governo anche una politica sull'immigrazione più azzeccata ...

 
Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018