Guarita dal cancro sulla tomba di Sara, il vescovo conferma e rivela

Gubbio

Guarita dal cancro sulla tomba di Sara, il vescovo conferma e rivela

18.01.2015 - 21:28

0

 “Quando parliamo della piccola Sara (LEGGI la storia), spesso ci troviamo di fronte a episodi che non trovano spiegazione. Questo che vede protagonista la donna malata di cancro di Latina è solo uno degli ultimi”.

Il vescovo monsignor Mario Ceccobelli sapeva tutto. Puntualmente informato da padre Francesco Ferrari, parroco di San Martino in Colle, storico e studioso del “caso”.
Sapeva della visita di Antonella (il nome è di fantasia) all’amica di Gubbio due giorni prima di essere sottoposta a intervento chirurgico perché malata di tumore al midollo spinale. E sapeva della donna che si era sentita un po’ “strana” durante la messa celebrata da padre Francesco nella chiesa di San Martino in Colle. Sapeva anche della visita sulla tomba della bambina fulminata sulle giostre in Calabria. E sapeva pure dell’apparizione della “Madonna Morena” insieme a Sara.
“Sì, mi ha informato padre Francesco Ferrari - riprende il vescovo Ceccobelli - così come mi ha detto che l’ultima risonanza, prima dell’operazione, ha confermato che quel tumore non c’era più. Per quanto riguarda la guarigione della donna bisogna che siano i medici a esprimersi, come è giusto che sia. Da parte nostra ci siamo limitati a registrare i fatti così per come sono accaduti, e tra questi, ovviamente, anche la dichiarazione circostanziata della donna circa l’apparizione della Madonna insieme alla piccola Sara”.
Vescovo, lei crede davvero a questa apparizione?
“Sono cose estremamente delicate (risponde mentre estrae dal taschino interno della giacca il ricordino della piccola Sara con su la preghiera che lui stesso ha approvato - ndr.), quello che posso dire è che io personalmente sono stato testimone oculare di un altro fatto inspiegabile che riguarda Sara e che risale a un paio d’anni orsono”.
Di che cosa si tratta?
“Avevamo appena finito di celebrare una messa nella chiesa parrocchiale di San Martino in Colle: io, il vescovo emerito Bottaccioli e padre Ferrari. Subito fuori la chiesa il gruppo di genitori che aveva organizzato la celebrazione della messa in suffragio delle anime dei bambini defunti e di altri, ha lanciato tantissimi palloncini tutti colorati che sono volati in cielo. Uno però, l’unico di colore bianco, si è improvvisamente fermato a una certa altezza, poi è lentamente disceso, si è avvicinato dalla statua della Madonna posta poco fuori la chiesa e infine si è spostato vicino a un ulivo caro alla piccola Sara. E lì è rimasto sospeso in aria per circa tre giorni. Qualcuno, tra quei genitori, ha gridato ‘E’ la piccola Sara, è la piccola Sara’, con tutta la gente incredula per quanto aveva visto”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Auto Tesla in fiamme, Elon Musk: c'è un sabotatore in fabbrica

Auto Tesla in fiamme, Elon Musk: c'è un sabotatore in fabbrica

Los Angeles (askanews) - Tesla è finita ancora una volta nell'occhio del ciclone. Il costruttore di auto elettriche di alta gamma americano deve affrontare l'impatto mediatico di un video diffuso sui social che riprende un suo modello prendere fuoco in una strada di Los Angeles. "Ecco cosa è successo a mio marito a alla sua auto ", ha scritto su Twitter l'attrice americana Mary McCormack, che è ...

 
Dentro il P4, il superlaboratorio anti-Ebola del Gabon

Dentro il P4, il superlaboratorio anti-Ebola del Gabon

Franceville, Gabon (askanews) - In un centro di ricerca del Gabon, il P4, nell'Africa centro occidentale, un gruppo di ricercatori sorvegliato 24 ore su 24 dalle telecamere di sicurezza lavora senza sosta sui virus più potenti e letali del mondo, incluso l'Ebola. Il P4 è collocato in una posizione piuttosto isolata, a circa un Km di distanza dai vecchi edifici del Centro internazionale di Ricerca ...

 
Human Technopole diventa adulto e punta a raddoppio fondi statali

Human Technopole diventa adulto e punta a raddoppio fondi statali

Rho-Pero (MI) (askanews) - L'istituto di ricerca sulle scienze della vita Human Technopole, cuore del parco scientifico e tecnologico che sta nascendo nell'area dove si è svolta Expo 2015, è entrato nell'età adulta. Si è infatti riunito per la prima volta il Consiglio di sorveglianza dell'omonima fondazione, presieduto da Marco Simoni, che ha raccolto il testimone dai gestori della prima fase, ...

 
Granelli: entro giugno 2023 apertura integrale linea M4

Granelli: entro giugno 2023 apertura integrale linea M4

Milano, (askanews) - In occasione dell'anteprima della mostra sui ritrovamenti archeologici nei cantieri della M4 al Museo dell'Archeologia, l'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli ha confermato il nuovo cronoprogramma di apertura della Blu, con la prima tratta Linate-Forlanini che sarà inaugurata a febbraio 2021. L'apertura integrale con capolinea a San Cristoforo, invece, ...

 
Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Televisione

Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Con l’estate alle porte - da giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd – arrivano le nuove puntate inedite di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, la produzione originale ...

19.06.2018

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Sfilata di moda in sala Podiani

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Il 22 giugno alle 18.30 la Galleria Nazionale dell’Umbria accoglierà in sala Podiani la sfilata di moda a chiusura dell’anno scolastico dell’IID, l'Istituto italiano di ...

15.06.2018

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

festival della canzone italiana

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

Dopo un lungo corteggiamento, Claudio Baglioni ha accettato l’incarico di direttore artistico del Festival di Sanremo nel 2019. "Sono molto contento - ha commentato il ...

14.06.2018