Pubblicità con salami al posto dei Ceri, scoppia la polemica

La pubblicità di una norcineria dell'Alto Tevere

GUBBIO

Pubblicità con salami al posto dei Ceri, scoppia la polemica

17.10.2014 - 10:04

0

Ha scatenato polemiche e proteste a non finire il post apparso qualche giorno fa su Facebook, con un’immagine della Festa dei Ceri nella quale al posto delle tre macchine a spalla in legno, simbolo della tradizione e dell’identità del popolo di Gubbio e dell’Umbria, erano stati “incollati” con un apposito programma in uso disponibile nei computer altrettanti salumi. Si tratta in realtà di una pubblicità, che molti eugubini hanno considerato offensiva nei confronti della Festa per eccellenza della storia e della tradizione cittadina. L’indignazione è corsa sul web al punto tale che c’è stato chi ha suggerito di attivare le vie legali nei confronti dell’azienda altotiberina. In merito alla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale Smacchi, che ha espresso “profondissima indignazione per la sconcia promozione commerciale di una nota norcineria dell’Alto Tevere. Nessun intento pubblicitario può giustificare quella cialtronata di pessimo gusto, che offende nel profondo noi eugubini, ma anche gli umbri stessi, che scelsero i Ceri come simbolo identitario della neonata Regione”. L’azienda, da parte sua, proprio su Facebook ha chiarito l’intenzione di quel messaggio. “Ci spiace aver urtato la tua sensibilità - rispondono a una eugubina indignata - ma si tratta di un format ironico che ripetiamo per vari eventi e monumenti in tutta Italia. Noi stessi siamo umbri, grandi appassionati della tradizione di Gubbio e degli eugubini. speriamo non ce ne vogliano!”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alunni (Confindustria), dopo il 4 marzo non toccate il job act
Elezioni 2018, parla il presidente degli industriali umbri

Alunni (Confindustria ), chiunque vinca non tocchi il job act

Cosa temono di più gli industriali italiani dalle urne del 4 marzo? "Che si torni indietro rimettendo in discussione anche ciò che di buono si è fatto. Ad esempio una buona riforma come il job act". Lo sostiene in questa video intervista al Corriere dell'Umbria il presidente degli industriali umbri, Antonio Alunni. Che chiede al prossimo governo anche una politica sull'immigrazione più azzeccata ...

 
Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018