Muore dopo aver ingoiato osso di coniglio: medici indagati

Gubbio

Muore dopo aver ingoiato osso di coniglio: medici indagati

25.09.2014 - 20:45

0

E’ stato confermato dall’autopsia che a provocare la morte di un uomo di 66 anni è stata la perforazione dell’esofago, causata da un ossicino di coniglio. Così hanno stabilito i medici legali che mercoledì al Santa Maria della Misericordia hanno effettuato l’autopsia sull’uomo di 66 anni di Gubbio, deceduto dopo una serie di interventi nel tentativo di rimediare ai problemi causati da un ossicino di coniglio che si era conficcato nell’esofago. A seguito del risultato dell’autopsia sono stati indagati sei medici, due del Santa Maria della Misericordia e quattro dell’ospedale di Branca, nosocomio al quale il poveretto aveva fatto riferimento nei primi giorni del suo calvario.
L’uomo infatti si era sentito male pochi giorni dopo Ferragosto segnalando di aver un fastidio alla gola, di sentirsi un osso che era rimasto lì.
La causa al momento non venne però trovata e dopo due giorni il poveretto era tornato nuovamente al pronto soccorso di Branca per segnalare ancora il fastidio. Alla fine era stato ricoverato e trasferito a Perugia, dove era stato sottoposto a diversi interventi. Dopo il decesso i familiari hanno sporto denuncia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Summit Ue-Cina a Pechino, Tusk: calmare tensioni sul commercio

Pechino, (askanews) - La Cina e l'Unione europea hanno firmato sei accordi al Ventesimo summit Eu-China a Pechino, tra le tensioni commerciali avviate dagli Stati Uniti e le dichiarazioni del presidente Donald Trump che accusa l'Ue di essere "un nemico". Al vertice, al centro del quale ci sono scambi commerciali e investimenti, partecipano il presidente della Commissione europea, Jean-Claude ...

 
Bleus campioni del mondo, scontri nella notte sugli Champs Elysée

Bleus campioni del mondo, scontri nella notte sugli Champs Elysée

Parigi, (askanews) - La Francia ha battuto la Croazia 4 a 2 diventando Campione del mondo per la seconda volta. Sugli Champs Elysée centinaia di migliaia di tifosi hanno festeggiato tutta la notte, anche con gas lacrimogeni, petardi e qualche scontro tra manifestanti e polizia in assetto antisommossa. E' il secondo titolo mondiale, dopo quello in casa del 1998 per la Francia di Didier Deschamps, ...

 
Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Cronaca

Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Emanuele Filiberto di Savoia sarà operato nell’ospedale di Città di Castello dopo un infortunio. Ha scelto di essere trasferito nell'ospedale tifernate dopo aver rotto il ...

16.07.2018

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Umbria jazz

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Sono solo alcuni dei tanti artisti che hanno incrociato la sua strada, pochissimi rispetto alla gran mole di lavoro svolto nel corso di settanta anni di musica, ma l’effetto ...

14.07.2018

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

La band

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

Dario Cecchini, leader e fondatore dei Funk Off, ci ricorda che la band partecipa a Umbria Jazz da ben quindici anni. Non solo: c'è anche il traguardo dei vent'anni della ...

14.07.2018